La costa di Santa Teresa Gallura è tratteggiata da numerose calette, rientranze e promontori che nascondono bellissime spiagge bagnate da un mare cristallino e fondali ricchissimi.

La Cartina delle Spiagge di Santa Teresa Gallura

Le Spiagge di Santa Teresa Gallura

La costa teresina è tratteggiata da numerose calette, rientranze e promontori che nascondono bellissime spiagge bagnate da un mare cristallino e fondali ricchissimi. La maggior parte delle spiagge, eccetto La Rena Bianca due minuti a piedi dal centro del paese, sono raggiungibili in 10/15 minuti di macchina e solo alcune sono accessibili a piedi o in barca.

La maggior parte delle spiagge è dotata di servizi essenziali quali chioschi bar, servizi igienici, noleggio ombrelloni, sdraio, canoe e pedalò.

Scorrendo la pagina in basso trovi il link per scaricare la guida turistica di Santa Teresa Gallura!

Booking.com

  1. SPIAGGIA LA RENA BIANCA
    A due passi dal centro del paese, una mezzaluna di sabbia lunga 341 mt prospiciente l’isola francese della Corsica. Nelle belle giornate sono ben visibili le alte falesie bianche di calcare della città di Bonifacio, dalla quale dista poco più di 11 miglia.
    E’ ben protetta dai venti: a ponente dalla penisola di Municca e a levante dal promontorio dove si erge la Torre di Longonsardo. La spiaggia, dal 1987 “Bandiera Blu d’Europa”, è particolarmente indicata per i bambini ed è dotata di una rampa per disabili.
  2. SPIAGGIA LA TALTANA E POLTU PITROSU

    Da Santa Teresa, in direzione di Capo Testa, percorsi circa 2 km svoltare a sinistra seguire una discesa di tornanti per il villaggio di Baia Santa Reparata, così chiamata per l’antica chiesetta che sorge sulla riva del mare. La spiaggia principale è caratterizzata da una piccola mezzaluna di sabbia fine e dorata circondata dalla macchia mediterranea e da affioramenti rocciosi che formano delle piscine naturali.
    Proseguendo diritti dalla spiaggia principale dopo circa 400 mt si raggiunge un piazzale, seguire il sentiero per la spiaggia di Poltu Pitrosu. Il luogo è particolarmente apprezzato dagli amanti delle immersioni.

  3. CAPO TESTA E LE SPIAGGE DI PONENTE E LEVANTE

    A circa 3 km dal centro, si trova il promontorio di Capo Testa. Un istmo divide l’area in due zone, a sinistra la Rena di Ponente nota anche come spiaggia di Taltana, Bandiera Blu dal 2013, e sulla destra, Rena di Levante, detta anche spiaggia “di zia Colomba” dai locali o “dei graniti”, per i resti delle cave romane. La particolare posizione delle due spiagge consente di fare il bagno in qualsiasi condizione di vento.

    Caratteristici della zona sono il granito bianco- grigio, modellato dal vento in forme antropomorfe e zoomorfe, la folta vegetazione mediterranea costituita anche da specie floristiche endemiche tipiche della zona e le acque pulite e trasparenti.

  4. CALA SPINOSA E CALA FRANCESE

    Giunti a Capo Testa, superato l’istmo, proseguire diritti fino al termine della strada, parcheggiare l’auto e dall’ingresso del Sealounge Cafè dirigersi verso il ripido sentiero che conduce alla piccola cala incontaminata riparata dal vento e circondata da enormi massi granitici. Un angolo di pace. Dal parcheggio proseguire a piedi fino al faro del XIX secolo per ammirare il circostante paesaggio roccioso e selvaggio. Seguendo lo stretto sentiero sulla destra si raggiunge una piccola insenatura mozzafiato. Posti ideali per gli amanti delle immersioni e dello snorkeling.

  5. CALA GRANDE (nota Valle della Luna)

    Raggiunta la località di Capo Testa, proseguire in direzione del Faro. Lungo la strada, sul lato sinistro, noterete un cancello in legno. Parcheggiate lungo la strada e imboccate il sentiero accanto al cancello. Delle indicazioni su pannelli in legno vi indicheranno la direzione da seguire. Un enorme masso di granito forato lungo i suoi 15 metri, testimonianza della attività di estrazione risalente al passato ed una piccola sorgente sulla vostra sinistra, rivelano l’arrivo alla valle principale. L’area immersa nella fitta macchia mediterranea è circondata da diverse valli e calette incontaminate suddivise da massi granitici giganteschi erosi dal vento in forme bizzarre. Un posto unico al mondo che vale la pena visitare.

  6. CALA SAMBUCO

    Si consiglia di raggiungerla in barca o a piedi da Marazzino. Da Santa Teresa, percorrere la strada provinciale 133 BIS in direzione di Palau. A circa 5 Km imboccare sulla sinistra l’ingresso per Marazzino, incrocio di fronte al villaggio Ruoni. Dopo la pizzeria La Piana svoltare a destra e percorrere la strada bianca fino a Cala Sambuco.
    Giunti in prossimità di un cancello, lasciare la macchina e proseguire a piedi.
    Si tratta di una piccola insenatura incontaminata, non ci sono servizi, un posto solitario ideale per gli amanti della quiete.

  7. SPIAGGIA LA SCIUMARA O PORTO LISCIA

    Sulla strada che collega Santa Teresa a Palau, oltrepassato il centro abitato di Porto Pozzo, dopo il bivio per San Pasquale e superata la casa cantoniera, svoltare a sinistra e proseguire per circa 4 km, lungo un percorso caratterizzato da alberi di tamerici. La spiaggia, spesso battuta dal vento di maestrale è meta ideale dei surfisti, che ogni anno arrivano da tutto il mondo per partecipare e gareggiare in occasione degli eventi sportivi organizzati da alcune associazioni locali.

  8. SPIAGGIA LA LICCIA

    Percorrendo la strada provinciale per Sassari, dopo circa 5 Km da Santa Teresa, si svolta a destra, percorrere una strada sterrata per circa 1 km. La spiaggia è situata nei pressi dell’omonimo campeggio. Consigliata, in caso di vento favorevole, agli amanti del surf.

  9. SPIAGGETTA CONCA VERDE

    Da Santa Teresa percorrere la strada per Palau, superato il bivio per Valle dell’Erica, dopo 1 km. circa si svolta a sinistra seguendo l’indicazione per Conca Verde. La spiaggetta circondata da una piccola pineta offre momenti di puro relax ed uno spettacolare panorama sull'isola di Spargi.

  10. PORTO QUADRO

    Percorrete la strada costiera che dal Porto di Santa Teresa va in direzione Porto Quadro -La Marmorata. Giunti in prossimità dell’incrocio che indica Porto Quadro, svoltare a sinistra e seguire le indicazioni stradali.

  11. SPIAGGIA LA MARMORATA

    Da Santa Teresa in direzione di Palau, percorsi circa 5 km svoltare a sinistra al bivio per Marazzino - La Mamorata, proseguire dritti al primo incrocio e, dopo 900 mt circa, deviare a destra al secondo incrocio. Proseguire diritti ed in prossimità del Marmorata Village, imboccare, a destra, la strada che conduce fino al parcheggio a pagamento.
    Alla sinistra della spiaggia principale si trova la piccola insenatura nota come La Laurina che può essere raggiunta a piedi dalla baia principale. Le due spiagge ben attrezzate offrono molti servizi, godono della vista dell’isola di Santa Maria e dell’isolotto della Marmorata, raggiungibile a nuoto e sede di una antica cava romana.

  12. SPIAGGIA LA LICCIOLA

    Lungo la strada per Palau, percorsi circa 8 km svoltare a sinistra e proseguire diritti fino a raggiungere il parcheggio a pagamento. La spiaggia di sabbia bianca, raggiungibile dopo aver percorso un breve sentiero a piedi, è costituita da due piccole insenature suddivise da formazioni rocciose. Il paesaggio circostante è costituito da una vegetazione tipicamente mediterranea e da trasparenti acque verde smeraldo. Sullo sfondo il panorama si estende fino a Punta Sardegna e all’arcipelago di La Maddalena.

  13. SPIAGGIA PORTO POZZO

    Si trova a circa 10 km da Santa Teresa, lungo la strada in direzione di Palau. Situata all’interno di un canale naturale, ospita la famosa peschiera frequentata da pescatori e raccoglitori di vongole. Sul lato sinistro della spiaggia si trova un porticciolo per imbarcazioni da diporto.

  14. SPIAGGIA LU PULTIDDOLU

    Percorrendo la S.P. 90 per Sassari, dopo circa 3 Km. si svolta a destra seguendo l’indicazione Lu Pultiddolu, proseguire per circa 2 km. lungo una stradina asfaltata, fino a raggiungere la piccola e tranquilla baia.

  15. SPIAGGIA LA BALCACCIA

    E’ una spiaggia inserita in una cala isolata e tranquilla. La sabbia bianca, gli scogli di granito che affiorano dall’acqua e la florida macchia mediterranea rendono il paesaggio molto suggestivo.
    Poco frequentata anche durante la stagione estiva è facilmente raggiungibile via mare.
    Raggiungerla in macchina risulta più complicato poiché bisogna percorrere una strada di campagna privata. Lungo la strada Statale 133 bis, in direzione di Palau, Superato il piccolo borgo di Ruoni girate a sinistra al secondo incrocio. Procedere lungo lo sterrato sino ad un cancello (proprietà privata). Chiedere autorizzazione per accedere. Sulla spiaggia non sono presenti servizi.

  16. ISOLOTTO DI MUNICCA

    Ottima meta per una giornata d’esplorazione e snorkeling, con le sue rocce caratteristiche e i suoi fondali variegati. La sua roccia più nota è l’Uomo di Municca, un grosso masso di granito squadrato, poggiato su di un esile piedistallo naturale.
    Sull’isolotto trovano rifugio naturale diverse specie di uccelli marini. In passato era stata sicuramente una delle località in cui veniva estratto il granito, come dimostrano i molti reperti.

Testi e guida a cura Ufficio Turismo Santa Teresa Gallura

SCARICA LA GUIDA TURISTICA DI SANTA TERESA GALLURA IN PDF

video santa teresa gallura 2019