Menu

Autunno in Barbagia a Ovodda

 

autunno barbagia ovodda 02

Autunno in Barbagia a Ovodda

Anche se quest’anno Autunno in Barbagia non ci sarà vi invitiamo a visitare Ovodda in tutti i mesi dell'anno.

Booking.com

Autunno in Barbagia a Ovodda: Il passaggio ininterrotto dei popoli che hanno attraversato il territorio di Ovodda ha lasciato dietro di sé molte storie da raccontare: come quella della via oviante, via della transumanza su cui si spostavano le greggi dalle montagne alle pianure, o quella della strada romana che passava attraverso le Barbagie percorrendo il versante occidentale del Gennargentu.

Le numerose domus de janas e i menhir superstiti nelle vicinanze del rio Aratu testimoniano la presenza delle civiltà autoctone che abitarono l’area nella preistoria, mentre risalgono all’età del Bronzo le quattro tombe dei giganti e circa dieci nuraghi.

Le bellezze del suo patrimonio naturalistico lo rendono la meta ideale per gli amanti dell’escursionismo che possono scegliere tra numerosi sentieri alla scoperta di oasi naturali e importanti resti archeologici rinfrescandosi, lungo il camino, alle sorgenti e ai ruscelli che abbondano in tutta l’area.

Nell’economia locale rivestono particolare importanza i comparti pastorale e agricolo, settori prettamente tradizionali, e quello agroalimentare (formaggi, dolci e pane carasau – denominato localmente pan ‘e fressa). Ugualmente rilevanti sono il comparto lapideo e quello dell’estrazione e lavorazione del sughero.

Ovodda è il luogo dei centenari. L’aria buona, il cibo sano, l’acqua pura e le sane abitudini della gente hanno assegnato al paese un primato di fama mondiale: quello della longevità.

“Ovodda, il paese del pane”, si legge all’ingresso del paese. E in effetti, la tradizionale preparazione di pane di semola, spole e pane ‘e fressa oggi è viva più che mai.

Eccoci pronti a raccontarvi virtualmente le particolarità di Ovodda, in attesa di poterci tornare insieme nel 2021:

  • Ci troviamo ai piedi del monte Orohole, nel cuore della Barbagia di Ollolai, circondato dal massiccio del Gennargentu. La natura incontaminata, l’aria pulita, e la bontà del clima sono tra i fattori che hanno contribuito alla felice denominazione di “paese dei centenari” per il numero di anziani che hanno superato i cento anni o che si apprestano a compierli.
  • Le bellezze del suo patrimonio naturalistico lo rendono la meta ideale per gli amanti dell’escursionismo che possono scegliere tra numerosi sentieri alla scoperta di oasi naturali e importanti resti archeologici. Tra questi la scalata alla vetta di Bruncu Muncinale (1266 m), vicino al confine con Desulo: da qui si può ammirare il manto verde dei boschi di latifoglie che ricoprono gran parte del territorio.
  • Carpe e tinche abbondano nel lago Cuchinadorza, uno dei bacini artificiali nati negli anni Sessanta con la costruzione delle dighe lungo il corso del fiume Taloro per la produzione di energia idroelettrica. Il paesaggio circostante si caratterizza per la scenografica vallata del Taloro. A est del Cuchinadorza si estende una vasta area granitica caratterizzata da affascinanti massi scolpiti dal tempo e dalla natura come le cime del Monte Pizzuri (883 m).
  • Ovodda è conosciuta per coloratissimi murales che arricchiscono le piazze e per la produzione di pani (pane ‘e fresa, sas ispòlas) e dolci: puzzoneddos, lorighittas, pistiddos e fruttinas alle mandorle.
  • L’evento ovoddese per eccellenza è il “mehuris de lessia”, il carnevale festeggiato nel mercoledì delle ceneri, in quaresima, momento di forte identificazione della comunità con le sue tradizioni secolari. Il corteo di intintos, con la faccia imbrattata di fuliggine, e intinghidores, coloro che imbrattano, accompagna in giudizio Don Conte, emblema nobiliare dei soprusi.

VEDI TUTTE LE FOTO DI AUTUNNO IN BARBAGIA

Programma Autunno in Barbagia a Ovodda

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

 

INFORMAZIONI

Comune di Ovodda, via Sassari, 4 - tel. 0784 54023
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Associazione turistica Pro Loco Ovodda,
via Sassari, 1 - tel. 338 2560851

A cura di Aspen Nuoro

cuore-sardegna-autunno-barbagia

NON PERDERTI LE FOTO DI AUTUNNO IN BARBAGIA!

Strutture in provincia di Nuoro

Strutture Vacanze in Provincia di Nuoro

Agriturismo - Bed and Breakfast - Hotel - Appartamenti - Residence - Campeggi

Go to top