Menu

Autunno in Barbagia 2020 a Lollove

 

Autunno in Barbagia 2020 a Lollove

Quest’anno "Autunno in Barbagia" non ci sarà, vi invitiamo comunque a visitare Lollove in tutti i mesi dell'anno.

Booking.com

Autunno in Barbagia a Lollove: A pochi chilometri da Nuoro, nascosto da una vegetazione lussureggiante, sorge il piccolo ed affascinante borgo di Lollove, dove il visitatore è immerso in un’epoca senza tempo, sospeso in un passato romantico che resiste al trascorrere dei secoli. Il borgo di Lollove è racchiuso in una deliziosa conca bagnata da alcuni ruscelli e circondata da verdeggianti colline.

Tra le vie del centro antichi ruderi pieni di fascino sono ricoperti da una vegetazione incolta che lascia intravedere i vecchi cortili intorno alle case, recintati dai muretti a secco dove venivano curati piccoli orti. I pochi abitanti che ancora popolano il paesello si dedicano all’agricoltura e, prevalentemente, all’allevamento: non distanti dalle case si possono incontrare pecore, asini, cavalli, maiali e galline.

Lollove as a esser chei s’abba ’e su mare: no as a crèschere ne apparèschere mai!” Con queste parole fu lanciata la maledizione sul borgo da allora incantato e avvolto in una suggestiva atmosfera dove regna un silenzio quasi irreale. La leggenda narra che alcune monache dell’antico monastero, forse francescane penitenti, vennero accusate di aver avuto rapporti carnali con i pastori del luogo e furono costrette a lasciare il villaggio.

Allontanandosi pronunciarono la terribile condanna: ‘Lollove sarai come l’acqua del mare, non crescerai né mostrerai (di crescere) mai’. La storia sembra essere divenuta realtà per il piccolo centro che ha resistito alla scomparsa grazie alla tenacia dei pochi abitanti che ancora oggi tramandano le antiche storie e i costumi locali. L’eccezionale stato di conservazione delle architetture tradizionali ha reso il paesello celebre in tutta l’isola.

Ecco cosa visitare a Lollove

Lollove è da sempre una delle tappe di Autunno in Barbagia più apprezzate, e anche se quest’anno la manifestazione non ci sarà vi invitiamo a visitarlo:

  • Passeggiate per il borgo, respirate l’atmosfera incantata. Un luogo magico, uno di quelli che ti rimangono nel cuore.
  • Nel 1860 una terribile epidemia di vaiolo, a cui seguì una drammatica carestia, provocò un rapido spopolamento. L’isolamento che ha portato al progressivo abbandono dei suoi abitanti (vi risiedono oggi solo poche famiglie) ha però permesso che Lollove conservasse perfettamente la tipica struttura urbanistica dei borghi storici.
    Esplorate il borgo, i suoi viottoli e i panorami magnifici, e ricordatevi che il suo fascino ha incantato diversi artisti e scrittori tra cui il premio Nobel Grazia Deledda che qui ambientò il suo romanzo La madre del 1920.
  • Il borgo è racchiuso in una deliziosa conca bagnata dai ruscelli e circondata da verdeggianti colline. Tra le vie del centro antichi ruderi pieni di fascino sono ricoperti da una vegetazione incolta che lascia intravedere i vecchi cortili intorno alle case recintati dai muretti a secco dove venivano curati piccoli orti: ammirateli, fotografateli e ricordatevi che nel 2021, in questo periodo, Autunno in Barbagia sarà li ad attendervi

Dove si trova e come raggiungere Lollove per
Autunno in Barbagia

 

A cura di Aspen Nuoro

cuore-sardegna-autunno-barbagia

Strutture in provincia di Nuoro

Strutture Vacanze in Provincia di Nuoro

Agriturismo - Bed and Breakfast - Hotel - Appartamenti - Residence - Campeggi

Go to top