Menu
Sei qui: SardegnaSagreAutunno in Barbagia 2019Autunno in Barbagia a Desulo dal 1 al 4 novembre 2018

Autunno in Barbagia a Desulo dal 1 al 4 novembre 2018

Autunno in Barbagia 2018 a Desulo

Autunno in Barbagia 2018 a Desulo

 1 - 4 NOVEMBRE 2018

Booking.com

VEDI TUTTE LE FOTO DI AUTUNNO IN BARBAGIA

La Montagna Produce | Desulo

Dal 1 al 4 novembre: una manifestazione all’insegna di buon cibo, cultura e tradizioni

DESULO SI PREPARA ALLA XXVIII EDIZIONE DE “LA MONTAGNA PRODUCE”: A Desulo si rinnova l’appuntamento con “La Montagna Produce”, sagra dei prodotti tipici e vetrina culturale del paese. Giunta alla ventottesima edizione, si terrà nelle sue date tradizionali: dal 1 al 4 novembre. La manifestazione è promossa e organizzata dal Comune di Desulo.

Autunno in Barbagia Desulo 2018

Come da consuetudine, due saranno i luoghi chiave in cui si svolgerà La Montagna Produce: il caseggiato e il centro storico di Ovolaccio. Nel cortile esterno delle scuole, infatti, verrà allestita la fiera dei prodotti tipici desulesi. Qui si potranno scoprire salumi, formaggi, torrone e artigianato del legno. Le aule dell’istituto scolastico ospiteranno, invece, mostre di varia natura (fotografia, quadri, filigrana) e una sulla I Guerra Mondiale, con testimonianze e foto dei desulesi al fronte.

Cuore culturale della kermesse sarà il centro storico di Ovolaccio. É qui, infatti, che sorge Casa Montanaru, l’edificio in cui visse il rappresentante poetico di un’intera isola, Antioco Casula, detto “Montanaru”. Attualmente proprietà dei suoi nipoti, la casa continua a essere un luogo di cultura tra i più preziosi in Sardegna. Qui nel Novecento si incontravano grandi artisti e politici, ospiti del letterato desulese. Oggi accoglie non solo i ricordi della vita di Montanaru, come il suo studio e la sua corrispondenza con grandi personaggi del passato, ma anche svariate esposizioni d’arte e cultura. Tra queste, la mostra fotografica e linguistica di Max Leopold Wagner, glottologo tedesco che visitò Desulo nel novembre 1926. Previste anche visite guidate con Giovanni Dessì Masala, del dipartimento di italianistica dell’università di Stoccarda. E ancora si potranno ammirare le sculture e i quadri di Tonino Loi e Peppino Zanda, il giocattolo sonoro in legno basato sulla fiaba “I musicanti di Brema” di Francesca Frongia e Nicola Pusceddu, gli abiti tradizionali più belli e antichi di Desulo.
All’apertura della sagra verrà inaugurato, inoltre, il Museo Multimediale Montanaru. Ubicato nella casa comunale accanto alla chiesa del Carmelo, è un luogo magico in cui conoscere vita e poetica del più grande poeta in lingua sarda, con audio e video poesie.

Da qui si apre poi l’affascinante centro storico di Ovolaccio, con le sue vecchie vie, le case antiche con i portoni storici e alcuni scorci mozzafiato. É la bellezza di un passato che si fa quotidiano e rivive grazie alla lavorazione delle candele, l’artigianato del legno e le creazioni artistiche ispirate all’arte del cucito desulese. Lungo il percorso di Ovolaccio sarà allestita la mostra fotografica di Tore Ligios “Sogni meridiani”, un vero e proprio viaggio nella poesia contemporanea.

La strada principale, invece, sarà teatro di numerose esposizioni, secondo un uso consolidato. Desulo è storicamente un paese di venditori ambulanti, che hanno commerciato i loro prodotti per tutta l’isola. Per questo il paese accoglie produttori e artigiani da ogni angolo della Sardegna, in una grande festa popolare.

Tra gli eventi principali in programma c’è il Premio Letterario Montanaru, che festeggia i suoi ventisette anni. La premiazione dei vincitori si terrà giovedì pomeriggio alle 17 nella sala convegni delle scuole medie. Venerdì si esaltano i sapori di Desulo: l’istituto alberghiero ospita la seconda edizione del concorso regionale di cake design. Sabato mattina l’agenzia regionale Laore e UniNuoro, in collaborazione col Comune di Desulo, organizzano, nella sala convegni delle scuole medie, una giornata studio sulla multifunzionalità e valorizzazione dei prodotti del castagno. Un prodotto importante che ha segnato la storia e l’economia del paese negli anni e che potrebbe essere fonte di nuovo sviluppo. Domenica, invece, appuntamento immancabile con la sesta edizione della Rassegna dell’organetto, che allieterà l’aria del caseggiato scolastico per tutto il pomeriggio. L’obiettivo del direttore artistico, Paride Peddio, è fare il ballu tundu più grande dell’isola.

Per gli amanti della natura, sono previste anche escursioni con l’associazione Caminos: giovedì ci si incontra a Tascusì per una lunga e indimenticabile scalata verso Punta Lamarmora.

<É una manifestazione nella quale crediamo molto: per questa ragione investiamo ingenti risorse per la sua buona riuscita-, spiega il sindaco Gigi Littarru-, Ci auguriamo che come ogni anno saranno in tanti a sceglierci, per scoprire i segreti di un paese di montagna>.

La Montagna Produce è uno degli appuntamenti più attesi dell’isola. Ogni anno conta migliaia di visitatori e, ancora oggi, rappresenta la vetrina ideale per far conoscere Desulo in ogni sua sfumatura.

Ufficio stampa:
Daniela Melis, Responsabile comunicazione La Montagna Produce 2018
Tel. 0784619880
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Autunno in Barbagia Desulo 2018

Programma “La Montagna Produce” 2018 * 1-2-3-4 novembre

Giovedì 1 novembre 2018

  • Ore 9:30 Incrocio passo Tascusì (sp 7)
    Incontro e partenza escursione a Punta Lamarmora con l'associazione Caminos.
    Ore 16:30 Rientro in paese per visitare La Montagna Produce
    L'escursione è riservata a venti partecipanti. Per iscriversi chiamare il numero 3913151802 o scrivere all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Ore 10:00 Inaugurazione de La Montagna Produce 2018.
  • Ore 10:00 Centro storico di Ovolaccio
    Apertura delle vecchie vie di Ovolaccio, rione della poesia, dove visse e si lasciò ispirare il poeta Antioco Casula “Montanaru”. Un percorso tra luoghi d’arte e di cultura, lavorazioni artigianali e natura.
  • Ore 10:00 Caseggiato scolastico di via Cagliari
    Apertura della fiera mercato dei prodotti tipici della montagna e delle mostre d’arte e artigianato.
  • Ore 11:00 Centro storico di Ovolaccio
    Inaugurazione del Museo Multimediale Montanaru
  • Ore 15:00
    Esibizione itinerante del coro polifonico Anninora di Desulo per le vie del paese e del centro storico di Ovolaccio.
  • Ore 17:00 Sala convegni caseggiato scolastico
    XXVII Edizione del Premio Letterario della Montagna “Montanaru”
    Premiazione dei vincitori.

pane di desulo - Autunno in Barbagia Desulo 2018

Venerdì 2 novembre 2018

  • Ore 9:00 Istituto Alberghiero di Desulo
    II edizione del concorso di Cake Design “Sardegna con i suoi paesi”
    Ore 11:00 Mini-corso di cake design e uso pasta di zucchero con Maria Teresa Perez, cake designer di fama mondiale
    Ore 16:00 Consegna targa in ricordo di Francesco Mura, poeta estemporaneo deceduto a Desulo
    Ore 17:00 Valutazione della giuria
    Ore 18:00 Premiazione dei vincitori
    Durante la giornata si svolgeranno diversi cooking live con prodotti di Desulo a cura degli alunni dell’alberghiero di Desulo e di Oristano.
  • Ore 10:00 Centro storico di Ovolaccio
    Apertura delle vecchie vie di Ovolaccio, rione della poesia, dove visse e si lasciò ispirare il poeta Antioco Casula “Montanaru”. Un percorso tra luoghi d’arte e di cultura, lavorazioni artigianali e natura.
  • Ore 10:00 Caseggiato scolastico di via Cagliari
    Apertura della fiera mercato dei prodotti tipici della montagna e delle mostre.

mele di desulo - Autunno in Barbagia Desulo 2018

Sabato 3 novembre 2018

  • Ore 10:00 Centro storico di Ovolaccio
    Apertura delle vecchie vie di Ovolaccio, rione della poesia, dove visse e si lasciò ispirare il poeta Antioco Casula “Montanaru”. Un percorso tra luoghi d’arte e di cultura, lavorazioni artigianali e natura.
  • Ore 10:00 Caseggiato scolastico di via Cagliari
    Apertura della fiera mercato dei prodotti tipici della montagna e delle mostre.
  • Ore 10:00 Sala convegni caseggiato scolastico
    Giornata studio “Valorizzazione dei prodotti del castagno e la sua multifunzionalità”
  • Ore 17:00 Caseggiato scolastico
    Presentazione della Mostra sulla Prima Guerra Mondiale a cura di Maria Lai. Illustrazione della ricerca effettuata, immagini e testimonianze dei desulesi al fronte.

Autunno in Barbagia Desulo 2018

Domenica 4 novembre 2018

  • Ore 10:00 Centro storico di Ovolaccio
    Apertura delle vecchie vie di Ovolaccio, rione della poesia, dove visse e si lasciò ispirare il poeta Antioco Casula “Montanaru”. Un percorso tra luoghi d’arte e di cultura, lavorazioni artigianali e natura.
  • Ore 10:00 Caseggiato scolastico di via Cagliari
    Apertura della fiera mercato dei prodotti tipici della montagna e delle mostre.
  • Ore 11:00
    Esibizione itinerante del gruppo folk Montanaru di Desulo per le vie del paese e del centro storico di Ovolaccio.
  • Ore 15:00
    Esibizione itinerante del coro polifonico Padentes di Desulo per le vie del paese e del centro storico di Ovolaccio.
  • Ore 16:00 Piazzale caseggiato scolastico
    VI edizione della Rassegna dell’organetto e del folklore
    Gli organettisti provenienti da tutta la Sardegna si esibiranno accompagnati da una coppia in costume. Si farà il ballu tundu più grande e più in alto dell’isola, accompagnati dal gruppo etnico-musicale Brinca. Direttore artistico: Paride Peddio.

Punti informativi:
Info point “La Montagna Produce”, Piazzale Caseggiato scolastico

Sarà attivato un servizio bus navette gratuito che consentirà un accesso agevole al paese. Nel caseggiato scolastico e lungo la via principale saranno dislocati i bagni chimici.

Rimani sempre informato su curiosità e eventi speciali: cerca La Montagna Produce sui principali Social Network. Racconta Desulo in tempo reale su Instagram e su tutti gli altri social.

L'hashtag è: #lamontagnaproduce18

Per conoscere i segreti di Desulo scarica l’app Genius Loci, disponibile per Android e iOS, e ascolta i racconti e la storia dei vari punti di interesse del paese (chiese, piazze e altro ancora) a partire dal Museo Multimediale Montanaru (Ovolaccio)

formaggio di Desulo -  Autunno in Barbagia Desulo 2018

COSA VISITARE A DESULO

Centro storico di Ovolaccio:
Chiesa del Carmelo
Casa Montanaru
Museo Multimediale Montanaru (MMM)
Cimitero monumentale di Ovolaccio, dove sono conservate le spoglie del poeta Montanaru e di Don Lay Deidda.

Per maggiori informazioni sulle attività del centro storico leggete i punti d’interesse nella cartina.

Casa Montanaru:
Esposizione fotografica ed etnografica-linguistica “Max Leopold Wagner - Viaggio in Sardegna 1925-1927 - Desulo 4-8 novembre 1926”, con i materiali raccolti dall’etnologo e glottologo tedesco a Desulo. Sono previste visite guidate a cura di Giovanni Dessì Masala (Università di Stoccarda) e Pietro Casula.
Vecchio studio e biblioteca di Montanaru;
Esposizioni: abiti tradizionali di Desulo; corrispondenza di Montanaru con politici e artisti del ‘900; quadri di Peppino Zanda e Tonino Loi; collezione di cartoline di Desulo da fine Ottocento a primi Novecento; libri di scrittori e saggisti desulesi; le poesie del Premio Letterario "Montanaru"; prodotti della montagna dell’azienda agricola Arbisos (Alberto Casula); progetto del giocattolo sonoro in legno "Musi e canti", basato sulla favola "I musicanti di Brema", di Francesca Frongia e Nicola Pusceddu.

Museo Multimediale Montanaru (MMM):
Percorso nella vita e nella poetica di Montanaru, con audio e video poesie.

Caseggiato scolastico:
Fiera dei prodotti tipici agro-alimentari e dell’artigianato di Desulo: salumificio Pisu, caseificio Todde, salumificio Rovajo, torronificio Frau, falegnameria Carta.
Mostra fotografica “Frores de Monte”, ritratti di bambini in abito tradizionale di Desulo, di Flavio Littera;
Mostra fotografica sulle tradizioni di Desulo di Eugenio Zanda;
Mostra di quadri “La nostra amata vita in Sardegna” di Gianluca Mulas, rappresentazione di usi, persone e natura in Sardegna;
Mostra sulla Prima Guerra Mondiale, con immagini e testimonianze dei desulesi al fronte;
Esposizione e dimostrazioni della lavorazione della filigrana a cura di Anna D’arte, orafa filigranista, di Anna Catalano;
Creazioni artistiche di Maria Elena Balestrino;
Creazioni artistiche “Sa Tzia”;
Mostra fotografica “Segni meridiani”, viaggio nella poesia contemporanea, di Salvatore Ligios (esterna);

Casa Leo Pes:
Mostra di quadri dedicata a Desulo dell’artista desulese, nelle antiche mura della sua casa di Via San Pietro, sopra la vecchia parrocchia Sant’Antonio Abate.

DOVE MANGIARE E DORMIRE A DESULO

Albergo Ristorante 'La Nuova' - Via Lamarmora, 45: Tel. e Fax 0784619251 (possibilità di pernottare);
Ristorante Pizzeria 'S'Abile' - Via Cagliari, 54: Cel. 3466020402 (Carlo) / 3492167869 (Sara);
Ristorante Pizzeria 'Gennargentu' - Via Kennedy, 4: Cel. 3491074087 / Tel: 0784619059;
Bar Pizzeria ’S'Aspridda' - Viale Aldo Moro, 6: Tel. 0784619791 / Cel. 3403712038;
Trattoria Pizzeria al taglio ’S'Alase'  - Vico II Lamarmora: Cel. 3493846707;
Pizzeria al taglio - Via Lamarmora, 66: Cel. 3489264535;
Ristorante Pizzeria 'Su Filariu' - Località S'Arena: Cel. 3388613350;
Trattoria 'Is Cubas' - Loc. Is Cubas S.P.7, km 15: Tel. 0784619905 / Cel. 3470821936 (Bastiano) - 3387251775 (Giorgio);
Ristorante 'La Madonna delle Nevi' - Loc. Tascusì: Cel. 3285774223;
Agriturismo 'Tascusì' - Loc. IsCubas: Tel. 0784619668 / Cel. 3471303535 / 3475787331 - www.agriturismotascusi.it (ristorazione; possibilità di pernottare in stanze con bagno privato);
Agriturismo 'Girgini' - Loc. Istiddà: Cel. 3290161595 / 336459729 (ristorazione, mezza pensione, pensione completa);
Agriturismo 'Canale Figu' – Loc. S'iscra: Cel. 3204273204 (ristorazione, mezza pensione e pensione completa);
B&B 'Bellavista Desulo' - Viale Aldo Moro, 13: Cel. 3497192987 / 3407165241 - www.bellavistadesulo.altervista.org - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
B&B ‘La perla del Gennargentu’ – Via Gramsci, 99: Cel. 3460652612 – email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
B&B ‘S’Apposentu di Casa Mia’ – Vico I Diaz, 11: Cel. 3495620692 – email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Punti Ristoro:

- La casa del raviolo, Via Lamarmora fronte Bancomat. Menù di ravioli, purpurea, sebadas e vino. Cel. 3463742430.

- Pescheria Il Delfino, via Cagliari. Menù di pesce. Cel. 3383111859.

- Mini-paninoteca Desulese, casa parrocchiale, via Lamarmora. Panini con salumi di Desulo e purpuzza.

- Da Angelo, Via Francesco Nonnis, accanto istituto alberghiero. Menù di antipasti con salumi di Desulo, gnocchetti al sugo, carne di pecora in cappotto, formaggio. Cel. 3405249071 - 3409656918.

- Punto Ristoro Ajo, Via Brigata Sassari, nei pressi del caseggiato scolastico. Menù tipico di montagna. Cel. 3463255659.

- Resistentzia, via Cagliari, fronte Lilt. Menù con prodotti locali. Cel. 333 3202771.

La manifestazione è organizzata dal Comune di Desulo.

DOVE SI TROVA DESULO E COME ARRIVARE PER AUTUNNO IN BARBAGIA 2018

cuore-sardegna-autunno-barbagia

Strutture in provincia di Nuoro

Strutture Vacanze in Provincia di Nuoro

Agriturismo - Bed and Breakfast - Hotel - Appartamenti - Residence - Campeggi

Go to top