Menu
Sei qui: SardegnaSagreAutunno in Barbagia 2020 - visitiamo la Barbagia tutto l'anno!Autunno in Barbagia 2020 a Dorgali - Video e Racconti digitali

Autunno in Barbagia 2020 a Dorgali - Video e Racconti digitali

 

 

Autunno in Barbagia 2020 a Dorgali

Anche se quest’anno Autunno in Barbagia non ci sarà vi invitiamo a visitare Dorgali in tutti i mesi dell'anno.

Booking.com

Autunno in Barbagia a Dorgali: Fachende zoigas è un’antica espressione che, riferendosi alla complessa e minuziosa lavorazione orafa del gioiello tradizionale dorgalese, allude alle qualità che da sempre contraddistinguono gli artigiani del paese: precisione, accuratezza ed attenzione ai piccoli dettagli.

Dorgali sorge alle pendici di una montagna ricca di boschi, guarda le valli coltivate a viti ed ulivi al confine con gli aspri paesaggi del Supramonte. Sull’altro versante della montagna la frazione di Cala Gonone si affaccia ad est sul golfo di Orosei. È una località turistica rinomata e contemporaneamente legata alle antiche tradizioni, alle arti, alla creatività, all’artigianato.

Sapere e fantasia si ritrovano nei laboratori artigiani specializzati in differenti lavorazioni quali filigrana, ceramica, tappeti, pelle, coltelli, legno e hanno un’elegante dimora nelle vetrine delle botteghe che si affacciano sulle vie principali del paese.


Tra mare cristallino e montagne lussureggianti il territorio di Dorgali offre un’eccezionale varietà di paesaggi e attrazioni. Nel video vi raccontiamo alcune delle tante peculiarità del paese e, anche se quest’anno Autunno in Barbagia non ci sarà, vi invitiamo a esplorare e vivere il territorio: questo periodo è perfetto per trekking, escursioni e lunghe nuotate.

Ecco cosa visitare a Dorgali:

  • Villaggio nuragico di Tiscali, costruito lungo le pareti di una profonda dolina creata da uno sprofondamento nel cuore del monte omonimo e invisibile fino a quando non si raggiunge l’interno della cavità.
  • Nuraghe Mannu: in una posizione perfetta per osservare il Golfo di Orosei
  • Grotte Bue Marino: ampie gallerie, fiumi e laghi formati dall'acqua del mare
  • Villaggio Nuragico Serra Orrios: un centinaio di ambienti e da due tempietti a megaron con recinto lo rendono uno dei più grandi e meglio conservati dell'isola
  • Grotta di Ispinigoli: una meraviglia sotterranea apprezzata da visitatori e speleologi di tutto il mondo. Al suo interno la colonna stalagmitica più alta d'Europa che sfiora i 40 metri di altezza.
  • Parco museo S’Abba frisca: un viaggio etnografico nella storia della Sardegna attraverso oggetti e mestieri, uno spaccato della civiltà barbaricina all’interno di un parco naturalistico.
  • Acquario di Cala Gonone: una struttura moderna e panoramica ospita 25 vasche dedicate agli ecosistemi marini della Sardegna, una sezione tropicale e una divertente vasca tattile
  • Museo Civico "Salvatore Fancello": tante rinomate opere dell’artista dorgalese noto per l'arte del disegno e la modellazione della creta.Qui anche il celebre disegno ininterrotto di sette metri di lunghezza, dono di nozze all'amico artista Costantino Nivola.
  • Museo Archeologico: una ricca collezione di reperti provenienti da scavi condotti nei siti archeologici del territorio
  • Botteghe artigiane: lavorazione dei gioielli in filigrana, dei tessuti, del cuoio e della ceramica.
  • A tavola: vi consigliamo di assaggiare le deliziose "casadinas salias" (un cestino di pasta ripieno di formaggio o ricotta e menta) e “su pistiddu” (un delizioso dolce ripieno a base di vincotto, scorza di arance e miele)

A cura di Aspen Nuoro

cuore-sardegna-autunno-barbagia

COME ARRIVARE A DORGALI PER

AUTUNNO IN BARBAGIA

 

 

Strutture in provincia di Nuoro

Strutture Vacanze in Provincia di Nuoro

Agriturismo - Bed and Breakfast - Hotel - Appartamenti - Residence - Campeggi

Go to top