Il Comitato regionale faunistico ha approvato il calendario venatorio Sardegna 2021 2022.

Calendario venatorio Sardegna 2021 2022

Calendario Venatorio Sardegna 2021 - 2022

Calendario venatorio Sardegna 2021 2022: L’Assessore della Difesa dell’Ambiente con Decreto n° 846/13 del 23 agosto 2021 ha emanato il calendario venatorio per la stagione venatoria 2021-2022

Qui sotto il Calendario venatorio Sardegna 2021-2022


AGGIORNAMENTO 17 SETTEMBRE 2021: Il Presidente del Tribunale Amministrativo Regionale della Sardegna, con Ordinanza cautelare n. 284/2021, in merito alla domanda cautelare proposta da alcune Associazioni ambientaliste, avente come oggetto il "calendario venatorio 2021/2022", ha:

  • accolto la domanda cautelare, non consentendo la caccia al Moriglione (Aythia ferina), alla Pavoncella (Vanellus vanellus) e alla Tortora selvatica (Streptopelia turtur);
  • respinto la domanda cautelare, consentendo la caccia alla Beccaccia (Scolopax rusticola) anche nel mese di gennaio del 2022.

L’apertura è fissata per domenica 19 settembre mentre il 31 gennaio è previsto l’ultimo giorno di caccia, con l’eccezione del posticipo del termine al 10 Febbraio 2022 per il Colombaccio.

Queste le date per le singole specie:

Calendario venatorio Sardegna 2021 2022

  • Merlo e Quaglia dal 19 settembre al 30 dicembre
  • Allodola dal 3 ottobre al 30 dicembre
  • Beccaccia dal 10 ottobre a 30 gennaio
  • Tordo bottaccio, Tordo sassello e Cesena dal 3 ottobre fino al 30 gennaio
  • Beccaccino e Frullino dal 19 settembre fino al 30 gennaio
  • Pavoncella dal 14 ottobre al 30 gennaio
  • Alzavola, Canapiglia, Codone, Fischione, Germano reale, Moriglione, Folaga, Gallinella d’acqua e Porciglione dal 19 Settembre fino al 30 Gennaio
  • Colombaccio dal 3 ottobre al 10 febbraio
  • Cornacchia grigia e Ghiandaia dal 19 settembre al 30 gennaio
  • Volpe dal 19 settembre al 30 gennaio
  • Cinghiale dal 1° Novembre al 30 gennaio

calendario venatorio sardegna carniere

SCARICA IL PDF DEL CALENDARIO VENATORIO SARDEGNA