Autunno in Barbagia Meana Sardo: leggi il programma completo delle Cortes Apertas del 14 e 15 ottobre 2023.

programma cortes apertas meana sardo

Prorgamma Autunno in Barbagia a Meana Sardo il 14 e 15 ottobre 2023

Booking.com

Prorgamma di Sabato 14 ottobre

  • ore 09:30: Inaugurazione delle “Domos Antigas” Domo ‘e Molinu
  • ore 09:45: “La Rinasciata dei Territorio e il contrasto allo spopolamento” – Seminario | Teatro S. Bartolomeo
  • ore 10:00: Preparazione de su “Pani Pintau” | Casa Paulesu
  • ore 10:30: Preparazione del dolce pasquale tipico “Su Pani ‘e Saba” | Laboratorio Sandro Puddu
  • ore 11:00: “A coere su Pani” - Trasporto del pane al forno per la cottura | Forno Nocco
  • ore 11:30: “A coere su Pani ‘e Saba” - Trasporto de “Su Pani ‘e Saba” al forno per la cottura | Forno Dessì
  • ore 11:45: Preparazione del piatto tipico “Su Succu” | Via Roma
  • ore 15:30: Tradizionale pigiatura dell’uva | Via Roma c/o cantina Meana
  • ore 16:00: Vestizione dell’abito antico “A liari su panixeddu” | Piazza Fenu
  • ore 17:15: “A poltari su Strexiu de sa Sposa” – Tradizionale trasporto del corredo della sposa | Da casa Marras a casa Paulesu 
  • ore 18:00: Preparazione del formaggio | Corso G. Mura Agus
  • ore 19:30: “Il Grano, dalla Semina al Raccolto” – Proiezione | Piazza Fenu

Programma di Domenica 15 ottobre

  • ore 09:30: Apertura delle “Domos Antigas”
  • ore 10:00: Preparazione de su “Pani Pintau” | Casa Paulesu
  • ore 10:30: Preparazione del dolce pasquale tipico “Su Pani ‘e Saba” | Laboratorio Sandro Puddu
  • ore 11:00: “A coere su Pani” - Trasporto del pane al forno per la cottura | Forno Nocco
  • ore 11:30: “A coere su Pani ‘e Saba” - Trasporto de “Su Pani ‘e Saba” al forno per la cottura | Forno Dessì
  • ore 11:45: Preparazione del piatto tipico “Su Succu”
  • ore 15:30: Tradizionale pigiatura dell’uva | Via Roma c/o cantina Meana 
  • ore 16:00: Vestizione dell’abito antico “A liari su panixeddu” | Piazza Fenu
  • ore 17:00: “A poltari su Strexiu de sa Sposa” – Tradizionale trasporto del corredo della sposa | Da casa Paulesu a casa Ricci
  • ore 18:00: Preparazione del formaggio | Corso G. Mura Agus
  • ore 19:30: “Il Grano, dalla Semina al Raccolto” - Proiezione | Piazza Fenu

In entrambi le giornate il percorso sarà animato da canti e balli della tradizione popolare sarda. Lungo le vie del paese saranno allestiti dei punti ristoro in cui si potranno apprezzare e degustare le antiche pietanze tradizionali meanesi.

Informazioni:

  • Comune di Meana Sardo - Tel. 0784/64362 | P.zza IV novembre

Da Visitare:

  • Sito archeologico di “Nolza” – Visita guidata con servizio bus navetta | Partenza dall’area di fronte alla Chiesa parrocchiale
  • Visita alla Torre Campanaria e alla Chiesa Parrocchiale di San Bartolomeo Apostolo
  • Percorso Museale | Casa Manca
  • Arte Tessile Meanese | Casa Manca
  • Casa del Contadino | Casa Mattana Dessì
  • Esposizione dei costumi della tradizione meanese e tessuti artistici | Domo ‘e Molinu
  • “I Tesori Naturali di un Isola” - Mostra sulla Biodiversità, a cura di Forestas | Ex asilo

Dove mangiare e dove dormire:

  • “Albachiara” Ristorante Pizzeria - Tel. 0784/648008 – 335/7458034 | Loc. Lasarà
  • “Antichi Sapori” – Trattoria - Tel. 0784/64711
  • Bar Centrale Ristorante  - Tel. 0784/1670576
  • Bar 4 Mori - Tel. 0784/64241
  • “Le Vigne” Agriturismo - Tel. 0784/64320
  • “Su Sonetto” - Bed and Breakfast - Tel. 0784/64571 – 347/5265316
  • “Sa Scraria” - Bed and Breakfast - Tel. 393/485410682

Appuntamento sabato 14 e domenica 15 ottobre a Meana Sardo: scarica il programma completo in PDF.

programma autunno barbagia meana sardo

autunno barbagia meana sardo 2023

Autunno in Barbagia a Meana Sardo

In uno scenario incantato e caratterizzato da boschi, colline e sorgenti naturali si snodano i sentieri che conducono alla scoperta delle bellezze panoramiche e naturalistiche del territorio di Meana Sardo.

Ecco cosa visitare a Meana Sardo:

  • I vigneti che ricoprono le colline circondano il paese regalano colori e profumi inebrianti. Dal monte Bruncu Sant’Elia, a 1083 metri, si può ammirare un’ampia veduta dei monti del Gennargentu e delle profonde valli scavate dai corsi d’acqua.
  • Passeggiando lungo il corso dei numerosi affluenti del Rio Arraxisici si può imbattere in una delle fonti d’acqua freschissima di cui si serve la popolazione, come la sorgente “Funtana Casida”.
  • Il Nuraghe Nolza è uno dei più noti dell'isola, formato da una torre centrale e quattro torri angolari unite da bastioni. Questo magnifico edificio dell’età del Bronzo conserva, nel corpo centrale, un’altezza di 13 metri. Tutt’intorno si trovano i resti del villaggio nuragico che si estende per circa 2,5 ettari.
  • Le vie del centro storico di Meana rivelano scorci di antiche strade. Le tipiche abitazioni sono costruite in pietra scistosa e abbellite da portali ad arco in stile campidanese o dalle bellissime cornici del XVII-XVIII secolo in trachite e arenaria, di stile gotico-catalano, opera di artigiani locali chiamati picapedreris.
  • Il piatto forte di Meana Sardo è senza dubbio "su succu", fettuccine sottilissime di pasta essiccate che si fanno cuocere nel brodo di pecora. La pasta, tirata rigorosamente a mano, viene fatta bollire nel brodo, si versa in una teglia alternandola a formaggio, strutto e pepe. Un brevissimo passaggio in forno e “su succu” è pronto: non andate via senza averlo assaggiato!
  • Su "pan'e saba" è un dolce sardo molto antico, all'inizio era un pane povero, perché impastato con la saba (mosto cotto, dolcissimo) che lo rendeva un pane dolce. Man mano si è stato arricchito a seconda dei prodotti del territorio. A Meana Sardo abbondano noci e nocciole, ed ecco quindi che viene arricchito anche con deliziosa frutta secca.

COME ARRIVARE A MEANA SARDO PER AUTUNNO IN BARBAGIA

 

INFO:
Associazione Turistica PROLOCO MEANA SARDO
C.so Giovanni Mura Agus Tel. 3389884388
E-MAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A cura di Aspen Nuoro

cuore-sardegna-autunno-barbagia