Leggi la ricetta sarda della Cordula e della Tratalia. Trovi la difficoltà, il tempo, gli ingredienti e come prepararla.

Ricetta Cordula e Trattalia

Ricetta della Corda di Pecora Sarda

Cordula e della Tratalia: Corda di pecora sarda o angello o capretto.

A cura di Agenzia Laore Sardegna - Ricette della tradizione orale della Sardegna

Sa Corda di pecora sarda: Questa specialità sarda è composta da interiora e deve il suo nome alla caratteristica forma intrecciata.

INGREDIENTI

  • intestini (tenue e crasso) di agnello o capretto o di pecora
  • pancia e stomaco
  • cuore, fegato e polmoni (solo nella “tratalia”)
  • la rete “sa nappa”

PREPARAZIONE

Lavare bene le budella stando attenti a non romperle e anche la pancia e lo stomaco, che andranno tagliati a listarelle larghe circa 1cm e lunghe 40 cm.

Per preparare la “cordulaoccorre un gancio che verrà posto ad un’altezza tale da poter lavorare le interiora per tutta la loro lunghezza.

Infilzare ed appendere al gancio le strisce di pancia e stomaco, quindi avvolgerle con “sa nappa” e iniziare ad intrecciare gli intestini attorno alle interiora in modo tale che la “cordula” rimanga compatta.

Infilare nello spiedo e arrostire a fuoco lento, salare e servire calda.

Trattalia: Una comune e molto diffusa variante chiamata “tratalia” è costituita da cuore, fegato e polmoni tagliati a cubetti di circa 3 centimetri tenuti insieme dalla nappa, infilati nello spiedo e avvolti con gli intestini intrecciati.

ricetta cordula trattalia 01

ricetta cordula trattalia 02

Ricetta Cordula e Trattalia