Menu
Sei qui: SardegnaFotoParadisola vista da Alessandro SpigaArticoliTurismo e vacanzeVoli Sardegna: Verso la tariffa unica scontata per sardi e turisti!

Voli Sardegna: Verso la tariffa unica scontata per sardi e turisti!

logoregione-20090505

Si discute in questi giorni di quale debba essere il nuovo modello per la continuità territoriale tra Sardegna è penisola, se la nuova linea di intervento sembra condivisa, cioé non differenziare più tra residenti e non, tra sardi e turisti (fonte), affinché tutti possano godere di una tariffa ridotta comparabile a quella di un eventuale viaggio in treno nella penisola (50-60€ euro, ndr), diverse invece sono le scuole di pensiero sul come raggiungerlo se con l'intervento pubblico (Cappellacci) o meno (Pili).

La proposta di Cappellacci, che sarà valida solo per i collegamenti con Roma e Milano prevede "una compensazione economica per le compagnie aeree che accettano gli oneri di servizio pubblico e pesanti sanzioni in caso di disservizi" per arrivare a sensibili benefici quali "è ipotizzabile l’aumento passeggeri di quasi 2 milioni, ci si attende un incremento sul Pil regionale di 3 punti percentuali, cioè un’opportunità di crescita (fonte L'Unione Sarda)", e un'opportunità ulteriore di mettere con le spalle al muro gli armatori privati aggiungo io, ovvero i responsabili del caro traghetti.

Interessante anche il punto di vista di Massimo Deiana, preside della Facoltà di Giurisprudenza di Cagliari ed esperto di trasporti, intervistato sempre dall' Unione Sarda: "Da tempo sottolineo l'esigenza che i biglietti debbano avere un costo unico per chi parte e chi arriva in Sardegna a prescindere dalla residenza. La continuità in quanto tale deve essere bilaterale, perché assicura le condizioni di mobilità che non esistono in natura. Questo è l'obiettivo finale a cui finora non si è arrivati perché è costoso" onde per cui "Per tenere il prezzo dei biglietti sui valori attuali dei 50 e 60 euro, quindi, è indispensabile la contribuzione pubblica".

Ciò detto, qualcosa non va nei cieli sardi e italiani se andare a Londra costa meno, seppur con compagnie low cost, che andare a Roma o Milano, si ha sempre l'amara sensazione che il mercato italiano sia a concorrenza limitata per favorire le varie Alitalia, e nel nostro caso la sarda Meridiana. In Sardegna poi ci sono problemi strutturali come la mancanza di slots nei nostri aeroporti che possano assicurare una effettiva concorrenza, ma di questo abbia già parlato.


Vacanze in Sardegna:

 

Go to top