“Giardini e Parchi Storici della Sardegna” nel salotto verde dell’Orto Botanico di Cagliari. Il 16 maggio alle 17.30 la presentazione del nuovo libro della Ilisso a cura di Mauro Ballero e Antonino Soddu Pirellas.

Giardini parchi storici Sardegna

PRESENTAZIONE A CAGLIARI DEL LIBRO

Giardini e Parchi Storici della Sardegna

16 maggio 2024

a cura di Mauro Ballero e Antonino Soddu Pirellas

Ilisso Edizioni

Un itinerario in otto tappe alla scoperta dei “Giardini e Parchi Storici della Sardegna” e delle loro principali specie arboree: il nuovo libro edito da Ilisso, a cura di Mauro Ballero e Antonino Soddu Pirellas, sarà presentato il 16 maggio nel salotto verde dell’Orto Botanico di Cagliari, l’oasi nel cuore della città in via Sant’Ignazio da Laconi 11, alle 17.30. Lincontro sarà moderato da Alessandra Addari, giornalista, e vedrà oltre agli interventi dei due autori, i contributi di Annalena Cogoni, direttrice dell’Orto Botanico dell’Università di Cagliari, Luca liriti, responsabile dell’Orto Botanico, Giancarlo Nonnoi, già professore di Storia della Filosofia e Storia della Scienza dell’Università di Cagliari, Marzia Cilloccu, con delega dellassessore regionale al Turismo, Artigianato e Commercio Franco Cuccureddu, i Sindaci dei Comuni dei Giardini Storici citati nel libro, Annalisa  Colombu, presidente regionale di Legambiente, e l’editrice della Ilisso Vanna Fois.

In Sardegna, isola dalla natura libera e di grande bellezza, l’intervento dell’uomo sul paesaggio ha disegnato giardini straordinari di biodiversità, sia privati che pubblici, su iniziativa di personaggi facoltosi e illuminati, eroici e pionieristici, monaci rispettosi del più autentico genius loci e giardinieri (agronomi, forestali, botanici, architetti, ingegneri, naturalisti e studiosi) per passione e professione. Il volumeGiardini e Parchi Storici della Sardegna”, che inserisce la storia dei più rappresentativi siti sardi all’interno di una tradizione mondiale millenaria, accompagna i lettori in un’esplorazione unica del territorio fra storie, biografie, immagini e illustrazioni d’autore che rende omaggio anche agli alberi tipici del luogo, grandi “patriarchi” verdi di inestimabile valore, in cui lo stile “all’italiana” dei giardini si alterna alla tipologia del parco cittadino, come anche la vocazione economica del frutteto al rigore scientifico dell’Orto Botanico.

I giardini in Sardegna giunti fino a noi sono come un libro aperto di storia con uomini e donne illustri come Giuseppe Garibaldi, Benjamin Piercy, Patrizio Gennari ed Evelina Mameli Calvino, Gaetano Cima, Ignazio Aymerich, Vittorio Pilo Boyl, Stefano Manca di Villahermosa, Giovanni Antonio Sanna. Sono luoghi di paesaggi identitari di particolare bellezza che si trovano a Sassari (Il Parco di Monserrato), Caprera (Isola Giardino di Giuseppe Garibaldi), Bolotana (Parco inglese di Villa piercy), Santu Lussurgiu (Parco di San Leonardo de Siete Fuentes), Milis (Giardino degli agrumi e Palazzo Boyl), Laconi (Parco e Giardino all’Italiana di Ignazio Aymerich), Cagliari (Orto Botanico), Sarroch (Tenuta di Villa D’Orri).

L’urgenza di curare questo volume nasce dall’esigenza di far conoscere ad un pubblico il più ampio possibile il mondo straordinario dei giardini più belli e significativi della Sardegna, la loro storia, ma anche i bellissimi borghi che li ospitano; per educare alla comprensione dei giardini e dell’arte in natura e benessere attraverso percorsi di ricerca scientifica e di rispetto per l’ambiente, di produrre inoltre delle ricadute positive rafforzando la rete internazionale di turismo green, creare lavoro locale diretto e collegato all’educazione ambientale e dei beni culturali - spiegano gli autori Mauro Ballero e Antonino Soddu PirellasGli alberi sono il tratto distintivo di biodiversità della Sardegna e alla fine del libro i disegni e le schede botaniche permettono di riconoscerli e piantarli perché da essi dipende la sostenibilità del pianeta. La Giudicessa d’Arborea, già nel Medioevo aveva considerato gli alberi come simbolo di forza distintiva e sacralità della vita verso il cielo e con radici ben visibili”.

La filosofia è di Massimo Venturi Ferriolo e il metodo scientifico di Amedeo Alpi che hanno curato entrambi la prefazione del libro: “Trasformare il mondo in un giardino e il giardino in un mondo. Il giardino è immagine e metafora del vivere in armonia per disporsi a una relazione, che va ripensata, fra uomini, animali e natura” e di entrare nell’intelligenza della natura con i mezzi della ricerca scientifica e dell’arte.

mappa Giardini parchi storici della Sardegna

BIOGRAFIE AUTORI

Mauro Ballero

Già professore ordinario di Botanica Farmaceutica e Direttore del Dipartimento di Scienze Botaniche dell’Università di Cagliari. Responsabile scientifico di progetti di ricerca europei, è autore di numerose pubblicazioni scientifiche e di monografie sull’ambiente e sulla flora sarda, sulle piante di interesse farmacologico, alimentare ed estetico nei giardini.

Antonino Soddu Pirellas

Artista e ricercatore nella direzione di Agris Sardegna. Formazione eterogenea da classica e artistica a scientifica: ha studiato Pittura, Illustrazione all’Istituto Europeo di Design (IED) a Cagliarie a New York, Agronomia a Sassari e Fisiologia delle Piante e Biotecnologie all’Università di Pisa. Collabora con l’Associazione Parchi e Giardini d’Italia - APGI.

Informazioni: Ilisso Edizioni Tel. 0784 33033 -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.ilisso.it

Giardino Aymerich Laconi

Parco di Monserrato Sassari

Villa DOrri

iscrizione canale whatsapp paradisola

Paradisola è anche su WhatsApp con il suo canale dedicato: trovi tutti gli eventi da non perdere, le ultime notizie e tante proposte vacanze dedicate alla Sardegna!