Torna a Belvì la manifestazione Sonos de linna, dal 28 al 31 luglio. Il sottotitolo del festival di quest’anno è “la materia, l’anima e il corpo”.

sonos de linna belvi

Danza, scultura, design, poesia e musica: dal 28 al 31 luglio a Belvì c’è “Sonos de Linna - la materia, l’anima, il corpo”

Torna a Belvì la manifestazione “Sonos de linna”, dal 28 al 31 luglio. Il sottotitolo del festival di quest’anno è “la materia, l’anima e il corpo”: tre elementi, quanti i soggetti che formano la collaborazione che realizza quest’edizione rinnovata nei contenuti, nella forma e nella direzione artistica, condivisa fra lo storico ideatore Mariano Corda e la pedagogista e coreografa Enrica Spada.

Proprio il progetto di dottorato di quest’ultima dà impulso al ripensamento della manifestazione: l’attività di ricerca, accolta e sostenuta dal Comune di Belvì, si articola intorno al tema “Il corpo e la sua memoria: la danza, il teatro e i linguaggi dell’arte contemporanea per una ricostituzione di spazi comunitari in movimento” e si propone di indagare e formulare modalità e strumenti per una rivitalizzazione delle espressioni culturali locali attraverso la danza e le arti performative contemporanee, in un’ottica di coesione, sviluppo, interazione e dialogo tra generazioni. Da marzo, la ricerca si è svolta intensivamente e continuativamente nel piccolo centro della Barbagia, dove, in accordo con le associazioni locali e l’amministrazione comunale, si sono avviate una serie di attività pedagogico-educative che coinvolgono diverse fasce della popolazione, sia in ambito extra scolastico che scolastico. Il progetto ha avuto un primo momento di visibilità il 10 luglio, con l’esito scenico del laboratorio "Partiture del corpo”, che ha coinvolto 10 performer locali, nazionali e internazionali.

Il progetto confluisce, innestandosi, nel festival “Sonos de Linna - la materia, l’anima, il corpo” e si intreccia anche con l’esperienza di Mustras, percorso multidisciplinare di ridefinizione del concetto stesso di design che riparte dal regionalismo, attraverso un percorso che unisce artigiani locali e designer internazionali, fondendosi in un nuovo dizionario personale e collettivo condiviso.

Sonos de linna - la materia, l’anima, il corpo” avrà avvio con la residenza artistica di sette scultori e una scultrice, cinque danzatori e danzatrici e un compositore di musica il 26 luglio, entrando nel vivo a partire da giovedì 28, con la proiezione del video-documentario “Passi”, composizione delle pratiche danzanti e degli esercizi coreosomatici proposti durante il laboratorio ‘La memoria del corpo in movimento’ svolto con un gruppo di abitanti di Belvì. Sarà poi la volta dell’inaugurazione della mostra a cura di Mustras, il 29 luglio dalle 19, il cui allestimento sarà realizzato anche in collaborazione con l’associazione Ars et inventio, con interazioni danzate a cura di Enrica Spada, Simona Quartucci e Rodolfo Seas Araya. A seguire, presentazioni di libri, poesie e musica. Il 30 luglio alle 10.30 avrà luogo una tavola rotonda, presso la sala del CAS di Belvì, che approfondirà i temi sviluppati nella ricerca-azione e nell’intero periodo del festival con la partecipazione delle prof.sse Claudia Secci (Università di Cagliari) e Maria D’Ambrosio (Università Suor Orsola Benincasa di Napoli). Dalle 19, poi, avrà luogo Enrica Spada, interpretato da Rodolfo Seas Araya, Simona Quartucci e Maria Luisa Usai, con musiche di Alessandro Olla e allestimento tecnico e scenico/visivo a cura di Loïc François Hamelin e Serena Trevisi Marceddu.

“Sonos de linna - la materia, l’anima, il corpo” si concluderà il 31 luglio a partire dalle 19, con la performance finale in cui saranno presentate le sculture realizzate dagli artisti in residenza, con cui interagiranno danzatori e danzatrici, musicisti e accanto ai testi poetici composti da quattro poetesse.

Per info e contatti:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • 26 luglio
    Inizio residenza artistica
  • 28 luglio, ore 21 /anfiteatro comunale
    Proiezione video PASSI
    _Documentario sull'esito del laboratorio pedagogico artistico per adulti LA MEMORIA DEL CORPO IN MOVIMENTO
    a cura di Enrica Spada
  • 29 luglio, ore 19 /p.zza Repubblica
    Mostra e performance interattiva
    _Inaugurazione di MUSTRAS con performance danzata in interazione con la mostra
    a cura di Abbicultura e Ars et Inventio
  • 29 luglio, ore 21 /p.zza Repubblica
    Presentazione libro
    _Presentazione di SULLA MIA CARNE MORBIDA di Gisella Vacca, con letture, canti e chiacchiere
    dialoga con l'artista Paolo Lusci
    al piano Renato Muggiri
  • 30 luglio, ore 10.30 /centro di aggregazione sociale
    Tavola rotonda Danza e Arti Contemporanee per la Comunità
    _Intervengono Maurizio Cadau (sindaco di Belvì), Mariano Corda, Enrica Spada, Maria d'Ambrosio, Paolo Lusci, Claudia Secci, Ambra Floris, Fabrizio Felici
  • 30 luglio, ore 19 /stazioni nell'ambiente urbano
    Partes Extra Partes
    _Progetto coreografico e regia: Enrica Spada
    Interpreti: Rodolfo Seas Araya, Simona Quartucci, Maria Luisa Usai
    Musiche: Alessandro Olla
    Allestimento tecnico e coordinamento scenico: Loïc François Hamelin
  • 30 luglio, ore 21 /piazza Repubblica
    Presentazione libro
    _Presentazione di SULLE TRACCE DI ALMEIDA di Ottavio Olita, con la partecipazione
  • 31 luglio, ore 19 /via Roma, v.le IV novembre
    Performance finale del percorso di residenza artistica

    Direzione artistica_
    Mariano Corda / Enrica Spada
    Coordinamento musicale_
    Alessandro Olla
    Organizzazione e comunicazione_
    Ambra Floris / Veronica Secci
    Progetto grafico_
    Fabrizio Felici
    Allestimento tecnico_
    Loïc François Hamelin / Serena Trevisi Marceddu
    Riprese e fotografia_
    Davide Leone

iscrizione canale whatsapp paradisola

Paradisola è anche su WhatsApp con il suo canale dedicato: trovi tutti gli eventi da non perdere, le ultime notizie e tante proposte vacanze dedicate alla Sardegna!