Torna il festival organizzato dall’AES-Associazione Editori Sardi e dedicato alla vasta dimensione, letteraria e culturale, del Mediterraneo.

 _

Mediterranea. Cultura, scambi, passaggi: ad Alghero dal 12 al 18 luglio 2023

Dal 12 al 18 luglio

ex Mercato Civico (12-13-14 luglio) | Villa romana di Sant’Imbenia (15-16 luglio) | il Nuraghe Palmavera (17 luglio) |  sala conferenze de Lo Quarter

Ingressi gratuiti

A partire dal 12 luglio, con il concerto “Leuca” dell’artista pugliese Rachele Andrioli, fino alla chiusura di martedì 18 luglio, appuntamento ad Alghero per la terza edizione del festival letterario “Mediterranea. Culture. Scambi. Passaggi”, dedicato alla vasta dimensione, letteraria e culturale, del Mediterraneo, che mira a caratterizzarsi nel tempo come una rassegna ampia e diffusa nell’arco dell’anno. Nelle stesse giornate si svolgerà la Summer school “Leggere il Mediterraneo”, promossa e organizzata, all’interno del festival, dall’Università L’Orientale di Napoli in partnership con l’Associazione Editori Sardi e incentrata attorno al tema Carte. Isole. Confini.

Sono circa 40 gli ospiti che si alterneranno in un cartellone denso e articolato in presentazioni di libri, performance artistiche, reading e proiezioni, sul palco. Tra questi Rachele Andrioli, Carlo Vecce, Egidio Ivetic, François Beaune, Gabriella Dal Lago, Claudia Conte, Roberta Morosini, Brian Catlos, Roser Salicrú i Lluch, Diego Corraine, Massimiliano Fois, Carla Valentino, Ester Formosa, Nico Casu, Gianluca Dessì, Bruno Piccinnu, Enrico Spanu e Lello Caravano, Adel Jabbar, Flavio Soriga, Raffaele Sari, Marcello Peghin, Salvatore Maiore, Giorgio Murru, Nicola Castangia, Alberto Moravetti, Alessandro Zara, Antonello Grimaldi e Maria Elena Sini, Gabriele Desole, Paolo Valle, Marco Piras e Mario Chessa, Mario Soma, Lavinia Mannelli.

Il festival andrà in scena su quattro distinte location: l’ex Mercato civico (12-13-14 luglio), la Villa romana di Sant’Imbenia (15-16 luglio), il Nuraghe Palmavera (17 luglio) e la sala conferenze de Lo Quarter.

Sarà dedicato ampio spazio alla letteratura e alle infinite storie della cultura mediterranea, a partire dal Grande racconto del Mediterraneo di Egidio Ivetic e dal Sorriso di Caterina. La madre di Leonardo, di Carlo Vecce, con approfondimenti dedicati alla narrazione da viaggio in George Simenon (Il Mediterraneo in barca) e alla potenza immaginifica dei testi di Giulio Angioni, cui è dedicato il reading tributo “Il mare intorno” mentre, la notte del 16 luglio si assisterà alla reunion di Elva Lutza e Ester Formosa (Nico Casu, Gianluca Dessì, Ester Formosa e Bruno Piccinnu) La letteratura contemporanea è rappresentata da Gabriella Dal Lago, autrice di Estate caldissima, Claudia Conte (La legge del cuore, in partenariato con Florinas in giallo) e l’esordiente Lavinia Mannelli, che con il romanzo “L’amore è un atto senza importanza”, chiuderà il cartellone presso lo spazio Cyrano (in partenariato con Dall’altra parte del mare).

Mediterranea è un omaggio alla forza visionaria dei miti e alla profondità della storia, al loro racconto e all’importante apporto dato dal libro al racconto e alla crescita sociale e culturale del territorio e della bibliodiversità, la diversità culturale applicata al mondo del libro.

Mediterranea. Culture, scambi, passaggi è organizzato dall’Aes Editori Sardi con il sostegno della RAS – Regione Autonoma della Sardegna, della Fondazione di Sardegna, del Comune di Alghero, con il patrocinio e in partnerariato con la Fondazione Alghero, l’Azienda Speciale Parco Naturale Regionale di Porto Conte e un ampio parterre di istituzioni e privati

Dal 12 al 18 luglio

ex Mercato Civico (12-13-14 luglio) | Villa romana di Sant’Imbenia (15-16 luglio) | il Nuraghe Palmavera (17 luglio) |  sala conferenze de Lo Quarter

Ingressi gratuiti

Scarica qui il programma

 

iscrizione canale whatsapp paradisola

Paradisola è anche su WhatsApp con il suo canale dedicato: trovi tutti gli eventi da non perdere, le ultime notizie e tante proposte vacanze dedicate alla Sardegna!