Menu
Sei qui: SardegnaCulturaPersonaggi SardiPietro Mastino

Pietro Mastino

Pietro Mastino
1883-1969


Avvocato e uomo politico. Nacque a Nuoro nel 1883.

Fu, tra il 1919 e il 1921, con Lussu, Bellieni e Pili, fondatore del Partito Sardo d'Azione. Divenuto leader a Nuoro dell'antifascismo borghese, nonché fervente assertore dell'autonomia regionale e del rinnovamento della vita pubblica, difese le sue convinzioni nell'attività di deputato alla camera, dal 1919 al 1926, anno in cui fu dichiarato decaduto per opposizione al governo fascista. Con la fine del regime, lavorò alla ricostituzione del Partito Sardo d'Azione, sostenendo una linea moderata rispetto all'indirizzo di sinistra del Lussu.

Nel 1945-1946 fu sottosegretario al tesoro del governo Parri e De Gasperi. Nel 1946 entrò nella consulta regionale per l'elaborazione dello statuto della Sardegna autonoma. Nell'assemblea costituente si battè per dare maggiori competenze allo statuto speciale sardo.

Fu senatore tra il 1948 e il 1953, consigliere e presidente della provincia di Nuoro. Brillante avvocato, dotato di una vastissima competenza giuridica, esercitò per oltre un sessantennio. Morì a Nuoro nel 1969.

Go to top