Menu
Sei qui: SardegnaCoronavirus in SardegnaBando per 2mila unità di personale medico sanitario e amministrativo

Bando per 2mila unità di personale medico sanitario e amministrativo

 

protezione civile ricerca personale

Per far fronte alle esigenze straordinarie ed urgenti derivanti dalla diffusione del Covid-19, in particolare al fine di garantire l’operatività del sistema di ricerca e gestione dei contatti dei casi di COVID-19 (contact tracing), il Dipartimento della protezione civile ha pubblicato un avviso di manifestazione di interesse per l’individuazione di 1.500 unità di personale medico sanitario disponibile a prestare attività di supporto nelle strutture sanitarie territoriali. I profili professionali ammessi alla procedura sono:

  • Medici abilitati non specializzati;
  • Infermieri;
  • Assistenti Sanitari;
  • Tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro;
  • Studenti iscritti al terzo anno dei corsi di laurea triennali in infermieristica, assistenza sanitaria, tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro ed in regola con i crediti formativi universitari previsti dal relativo piano di studi;

E' stato inoltre pubblicato un avviso di manifestazione di interesse per 500 unità addetti all’attività amministrativa disponibili a prestare attività di supporto nelle strutture sanitarie territoriali nelle funzioni di data entry e per ogni attività correlata.
Possono presentare domanda soggetti di età tra i 18 e i 30 anni, in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado e di patente europea ECDL. Sarà data preferenza ai soggetti di età minore e, a parità di età, con prole.

Sarà possibile partecipare alle procedure compilando il form presente sul sito del Dipartimento a partire dalle ore 13.30 del 24 ottobre 2020 fino alle ore 19 del 26 ottobre 2020.

La partecipazione per entrambe le procedure è consentita solo per la Regione di residenza o dimora.

Al termine della procedura selettiva, il Dipartimento redigerà un apposito elenco su base regionale che sarà pubblicato sul sito dipartimentale e trasmesso alle Regioni e alla Province autonome che, previa verifica dei requisiti, provvederanno al conferimento di appositi incarichi di lavoro autonomo, anche di collaborazione coordinata e continuativa, con termine al 31 gennaio 2021, prorogabili in ragione del perdurare dell’esigenza e dello stato di emergenza.

COMPILA IL FORM

Go to top