stintino

Prefisso: 079
Cap: 07040
Abitanti: 1.335
Altitudine: 9 m slm

» Comune
» Scuole
» Parrocchie
» Farmacie
» Meteo Stintino

Poco prima di arrivare a Stintino, dopo aver oltrepassato la zona industriale di Porto Torres e la termocentrale di Fiume Santo, si giunge al borgo di Pozzo San Nicola. Percorrendo i 12 Km che rimangono per raggiungere il paese, si attraversa un piacevole paesaggio, lasciandosi sulla destra (est) la Torre e la Tonnara delle Saline, e ancora lo Stagno di Casaraccio e delle Saline. Sulla sinistra (litorale ovest) si trova il villaggio del Bagaglino-Country Club, presso la Cala Coscia di Donna e la Cala del Vapore. Proseguendo sulla provinciale si arriva a Stintino: due profonde insenature formano i porticcioli, affollati da numerose imbarcazioni.

A nord del paese si apre il suggestivo panorama della Rada dei Fornelli, chiusa dalle rupi di Capo Falcone a dall'isola dell'Asinara. Si possono notare facilmente l'ampia e piatta isola Piana e l'isoletta della Torre Pelosa. Capo falcone in primavera Il clima piuttosto arido, i venti frequenti e la siccità estiva non permettono uno sviluppo forestale abbondante nel promontorio di Capo falcone; la vegetazione presenta, perciò, tutte le specie tipiche della macchia bassa mediterranea tra cui il lentisco, il rosmarino, il mirto, l'erica, il ginepro, il cisto, la salvia e la ginestra.

La fauna si compone di corvi imperiali, uccelli rapaci e piccioni, ma soprattutto colonie di cormorani, gabbiani comuni e gabbiani corsi. Presso gli stagni di Pilo, delle Saline e di Casaraccio nidificano i gruccioni, il fraticello, il germano reale, la folaga, l'airone rosso. Frequentemente si trovano anche i fenicotteri e i falchi di palude.

Da vedere:
spiaggia della Pelosa