castelsardo

Prefisso: 079
Cap: 07031
Abitanti: 5.881
Altitudine: 114 m slm

» Comune
» Scuole
» Parrocchie
» Farmacie
» Meteo Castelsardo

La suggestione che si prova è grande quando, dopo alcune curve, con stupendo colpo d’occhio, appare il paese: In primo piano il porto, con l’antica torre saracena; in alto la rocca, sotto la quale si intravedono la facciata ed il campanile della cattedrale; ed infine, sparso sull’intero versante sud del promontorio, il borgo moderno. Il borgo moderno si abbarbica sul borgo medioevale.

Arrivandoci si possono notare i bastioni, e continuando per la strada, fatta di pietra trachitica di origine lavica, si trova la fortezza dei Doria o meglio ciò che dopo secoli di abbandono ne era rimasto, fin quando non è stato restaurato maldestramente e trasformato in museo dell’intreccio mediterraneo. Vi sono esposti oggetti dell’artigianato locale, di provenienza sarda e di vari paesi del mediterraneo, quasi tutti ottenuti dall’intreccio di fibre vegetali. Percorrendo i caratteristici vicoli si incontra la Chiesa di Santa Maria delle Grazie. Proseguendo per i caratteristici vicoli, si incontra la cattedrale di S. Antonio Abate. Proseguendo si trova la Chiesa del Purgatorio, e via via si arriva agli spalti di manganella, dove in antichità venivano impiccati i criminali.

Da vedere:
rocca e castello dei Doria, museo dell'Intreccio Mediterraneo, nuraghe Sa Eni, roccia dell'Elefante, Chiesa di Santa Maria delle Grazie, cattedrale di S. Antonio Abate, Chiesa del Purgatorio