Menu

Comune di Nurachi

nurachi

Prefisso: 0783
Cap: 09070
Abitanti: 1.803
Altitudine: 7 m slm

» Comune
» Scuole
» Parrocchie
» Farmacie
» Meteo Nurachi

Nurachi è di origine antichissima. Sulle sponde delle sue paludi, bonificate in epoca recente, sorsero nel periodo neolitico, cioè 4000 anni a. C, degli insediamenti preistorici. Gli uomini erano dediti alla caccia e alla pesca, mentre le donne accudivano ai lavori della capanna e all'allevamento dei figli. Gli anziani avevano il compito, poiché non conoscevano la scrittura, di insegnare oralmente ai ragazzi la storia, la parentela, le tradizioni.

Nel territorio di Nurachi si trovano infatti la stazione all'aperto del periodo neolitico di Mare e Pauli, Paule e Fenu, Cuccuru e Mari, Gribaia. In questi villaggi preistorici sono state rinvenute frecce e accettine in ossidiana, statuete in marmo e in terra cotta, altri materiali fittili e litici, tutti ascrivibili alla Cultura di S. Michele di Ozieri e di S. Gimiliano di Sestu. Verso il 1500 a.C arrivarono i Nuragici, come testimoniano i resti del nuraghe trilobato, dal quale prese il nome il paese. Era chiamato "Nuraci de Pische", forse perché le 19 paludi che lo circondano, in quel periodo erano pescosissime. Del Nuraghe non restano che poche tracce, vicino alle torri –serbatoio dell’acqua potabile. Pochissimi frammenti ceramici dimostrano che anche la presenza per un breve periodo, dei fenici nel territorio di Nurachi che si insediarono a Is Ollaius e Sa Manenzia. Con la conquista dell’Impero Romano della Sardegna nel 238 a.C. , anche Nurachi passò sotto il tuo dominio. Infatti nelle località di S. Giacomo, Is Ollaius, S.Giusto e Crabeddu sono stati rinvenuti materiali ascrivibili a quel periodo storico, quali Cippo funerario, lucerne, anfore, monete, lacrimatoi, macine.

Nurachi fece parte del Giudicato di Arborea, nella Curatoria del Campidano Myore.  Era anche presente al trattato di pace sottoscritto a Solarussa l’11 gennaio 1388 tra Eleonora d’arborea e Pietro IV d’Aragona. Passò quindi al Marchesato di Oristano nel 1410. Successivamente, nel 1478, Nurachi passò sotto il dominio Spagnolo. In quel periodo si effettuarono vari censimenti: Anno 1678 Anno 1688 Anno 1698 Ab. 420 Ab. 197 Ab. 286 Da notare la notevole diminuzione della popolazione nell’anno 1688 dovuta, forse, alla grave carestia del 1680 o a qualche pestilenza. Nurachi fece parte del territorio della provincia di Cagliari fino al 16 luglio 1974, data in cui fu costituita la provincia di Oristano.

Da vedere:
I fassonis

 

Go to top