Menu

Comune di Barisardo

barisardo

Prefisso: 0782
Cap: 08042
Abitanti: 3.983
Altitudine: 51 m slm

» Comune
» Scuole
» Parrocchie
» Farmacie
» Meteo Barisardo

Chiamato Bari sino al Regno d'Italia, nasce come congiungimento di antichi villaggi sorti intorno alle chiese rurali di Sant'Antine, S. Leonardo, S. Cecilia e S. Susanna, che individuano ancora i quattro quartieri principali.

La sua dislocazione (sorge a circa 4 km dal mare) venne dettata dalla necessità di evitare le frequenti incursioni vandaliche, a tutela delle quali venne anche fatta erigere, per decreto del Re di Spagna, intorno al XVII secolo, la Torre, costruzione tronco-conica sottoposta da poco a restauro conservativo. Incastonato tra le colline di "Su Pranu", "Pitzu e Monti", e l'altopiano di "Teccu" il paese presenta una felice situazione climatica e un paesaggio caratterizzato da secolari alberi di ulivo, mandorli e macchia mediterranea. Sopravvivono nel territorio bariese diverse "Domus de Janas" e molti "Nuraghi", alcuni dei quali in buone condizioni.

Il litorale, che si estende per circa 10 Km lungo la costa centro-orientale della Sardegna, ha inizio dalla località di "CEA", confinante con il territorio di Tortoli', continua con la zona di "TECCU", formata da promontori di rocce basaltiche prodotte dall'eruzione di un antichissimo vulcano, la cui bocca è sull'altopiano. La costa offre anche bellissime scogliere per gli appassionati dei fondali marini, si apre quindi su dei lunghissimi nastri di spiaggia sabbiosa, tenuti insieme dal piccolo scoglio su cui sorge la torre di Barisardo. Ombrose pinete intervallate da ampie zone di macchia mediterranea e viali di eucaliptus delimitano le spiagge sino alle zone umide di "Bau eni" e "Tramalitzia", ricche di flora e fauna di interesse naturalistico, al confine col il litorale di Cardedu.

All'interno del paese si trovano degli interessanti reperti storico-artistici nei ruderi della chiesa di S. Leonardo, residuo degli antichi villaggi. Di particolare interesse la Chiesa Parrocchiale, databile tra il Seicento e Settecento, preziosa nelle sue scalinate balaustrate in marmo policromo finemente intarsiato. Il campanile. in stile barocchetto, domina con la sua imponenza tutto il paese. Sul lato sinistro della chiesa Parrocchiale e interessante l'Oratorio della Confraternita del Rosario, risalente al XVII secolo, da ristrutturare.

Da vedere:
Parrocchiale della Beata Vergine di Monserrato, Marina di Bari

 

Go to top