comune ottana chiesa san nicola

Prefisso: 0784
Cap: 08020
Abitanti: 2.303
Altitudine: 185 m slm

» Comune
» Scuole
» Parrocchie
» Farmacie
» Meteo Ottana

Il paese di Ottana si trova nella piana del fiume Tirso, a ridosso delle alture collinari boscose che segnano l’ingresso nella Barbagia di Ollolai e che si elevano sino al massiccio del Gennargentu.

Il centro del paese è composto da vicoli stretti e piazzette suggestive, su cui si affacciano le tradizionali abitazioni basse con muri di pietra.

Al patrono è dedicato uno dei principali monumenti sacri della Barbagia, la chiesa di San Nicola. L’austera e affascinante architettura romanica, cattedrale dal 1112 al 1503, domina il centro storico con imponenza e alternanza bicroma di basalto nero-violaceo e trachite rosa. Al suo interno è custodita la Pala di Ottana, polittico trecentesco del Maestro delle tempere francescane.

Uno degli eventi più sentiti e più amati dagli ottanesi, e non solo, è “Su Carrasegare” (il carnevale): le maschere percorrono le vie del paese con movenze cadenzate, in sintonia con il frastuono dei campanacci e accompagnate dal rumore de “Su orriu”, uno strumento musicale primitivo che spaventa uomini e bestie.
Sos Merdules” rappresentano gli uomini, hanno una maschera lignea e sono coperti di pelli di pecora, catturano e governano gli animali; anche “sos Boes” hanno una maschera lignea, con corna bovine, e portano sulle spalle bronzi e campanacci. “Sa Filonzana”, invece, veste abiti femminili e rappresenta una filatrice con pennecchio di lana, fuso e forbici, che minaccia di tagliare il filo della vita.

Per le vie del paese, durante il fine settimana di Autunno in Barbagia, si possono percorrere sentieri culturali, artistici e gastronomici fortemente legati alla tradizione, accompagnati dalle melodie dei campanacci dei Boes e Merdules, dei balli tipici scanditi da “S’Afuente” e dal canto a Tenore.

Ottana vi aspetta per vivere un’esperienza unica ed indimenticabile, in grado di stimolare i vostri sensi.