oniferi

Prefisso: 0784
Cap: 08020
Abitanti: 930
Altitudine: 478 m slm

» Comune
» Scuole
» Parrocchie
» Farmacie
» Meteo Oniferi

Di grande interesse sono le domus de janas Sas Concas necropoli a "domus de janas" scavata sul fianco di una collina di tufo trachitico; si compone di 19 tombe ipogeiche, non tutte oggi visibili. Le tombe hanno in prevalenza sviluppo planimetrico articolato; due di esse si segnalano soprattutto per la presenza di petroglifi schematici raffiguranti individui capovolti. La "Tomba dell'Emiciclo" presenta un'ampia anticella semicircolare, con alcune partiture architettoniche scolpite in rilievo alle pareti, ove sono anche incisi numerosi motivi antropomorfi "ancoriformi" o "a candelabro", raffiguranti forse i defunti stessi. Rappresentazioni analoghe sono incise anche all'ingresso della "Tomba Nuova Est": un ipogeo di dimensioni meno monumentali. I petroglifi che si trovano in queste caverne sono considerati un unicum nella protostoria europea. Le interpretazioni date da vari archeologi si incentrano soprattutto sull'universo magico-religioso e sulla concezione dell'aldilà dei nostri antenati. I graffiti infatti indicano chiaramente delle figure umane provviste di testa ed arti ma raffigurate a testa in giù; considerando il fatto che le domus de janas erano ambienti funerari, i petroglifi starebbero a simboleggiare la vita oltre la morte immmaginata come un'esistenza parallela a quella sullla terra ma in un'altra dimensione, esattamente speculare e contraria alla nostra. La morte era quindi un rito di passaggio, un momento di rottura con la società e la vita terrena ma non una cessazione totale.

Da vedere:
domus de janas Sas Concas, nuraghe Ola, domus de janas e nuraghe Brodu