Menu

Comune di Suelli

suelli

Prefisso: 070
Cap: 09040
Abitanti: 1.149
Altitudine: 256 m slm

» Comune
» Scuole
» Parrocchie
» Farmacie
» Meteo Suelli

Il paese di Suelli è situato nella provincia di Cagliari e la sua superficie si estende per 1924 ettari nella Trexenta, una zona dove si incontrano la pianura e la collina.

Il paese è popolato da 1100 anime ma nonostante ciò dalla sua storia e dalle sue tradizioni si può constatare che Suelli in passato fu un importante centro: basti pensare ai numerosi insediamenti nuragici presenti nel territorio circostante, alla ex cattedrale in onore di San Pietro, il contiguo santuario di San Giorgio e alle tradizioni e festeggiamenti in onore del santo. Suelli diventa così ogni anno un libro aperto non solo per i suoi abitanti ma per tutti i visitatori che da sempre affluiscono per prendere parte insieme agli abitanti del paese alle celebrazioni religiose in onore del santo, che sono frutto di tradizioni tramandate da secoli e che stanno a dimostrare come un modesto centro abbia avuto una notevole importanza sia dal punto di vista religioso, che storico e culturale.

Nonostante Suelli sia stato in passato un centro nevralgico per la Trexenta e l’Ogliastra (la diocesi arrivava sino ai territori di Lanusei) è stato depauperato della sua importanza da peste e carestia e dal conseguente involontario disinteressamento della popolazione dalle espedienti che rendevano Suelli sede della diocesi, dedicandosi soltanto alle attività agricole per la sopravvivenza. Soltanto in questi ultimi anni con il miglioramento delle condizioni di vita la popolazione del paese è andata nuovamente alla ricerca di quello che aveva perso, o meglio dimenticato durante i periodi di povertà. Le attività che hanno permesso al paese di andare avanti sono state soprattutto l’agricoltura e la pastorizia che sono ancora alla base dell’economia del paese. Infatti le campagne circostanti ospitano colture di frumenti interrotte da alcuni uliveti e vigneti. In questi ultimi anni con la costruzione della rete irrigua in alcune zone del territorio si sono potute coltivare nuove colture come la barbabietola da zucchero, ortaggi e gli erbai. Dopo l’agricoltura stanno nascendo nuove attività industriali che stanno creando nuove opportunità di lavoro soprattutto per i giovani; a loro il compito di riportare Suelli alle glorie del passato.

Da vedere:
Casa Ruda, Fonte San Giorgio, Chiesa di San Pietro

 

Go to top