Menu
Sei qui: SardegnaComuni SardegnaProvincia di CagliariComune di Siurgus Donigala

Comune di Siurgus Donigala

siurgus

Prefisso: 070
Cap: 09040
Abitanti: 2.110
Altitudine: 459 m slm

» Comune
» Scuole
» Parrocchie
» Farmacie
» Meteo Siurgus Donigala

Il comune è situato nella parte nord-est della Trexenta. Ha una superficie di 76,45 Km quadrati ed è il comune più esteso. Si trova al confine tra la provincia di Cagliari e quella di Nuoro a ridosso del lago Mulargia.

L'abitato è circondato da un altopiano ricoperto da querce di sughero, roveri, lecci e corbezzoli e le sue campagne sono caratterizzate da una vegetazione tipicamente mediterranea; nel sottobosco troviamo molte specie di funghi; la fauna comprende volpi, falchi, cornacchie, cinghiali, conigli e gufi. La sua economia è prevalentemente a base agricolo- pastorale.

Il territorio fu insediato fin dall'età nuragica, poi vennero i fenici e i romani. Nel Medioevo il comune apparteneva al giudicato di Cagliari. Il comune di Siurgus Donigala è l'unione di due centri urbani che sino al 1929 costituivano comune a se quello di Siurgus e quello di Donigala. La popolazione dei rispettivi centri ha conservato comunque le proprie tradizioni. Da qui la celebrazione di due feste patronali, S. Teodoro dal 19 al 22 agosto e S. Maria dal 7 al 10 settembre.

Le parrocchiali intitolate ai due santi risalenti al XVI-XVII sec., quella di S. Maria in stile gotico con navata unica e cappelle laterali, da ammirare gli affreschi della volta e l'altare in legno con decorazioni in oro; quella di S. Teodoro costituita da una navata centrale con una volta costituita da archi traversi. Uno dei simboli del paese è il nuraghe "Parrocchia" situato all'interno del paese.

Una delle Associazioni più importanti del paese è " La Corale" un coro polifonico di sole voci femminili nato nel 1991, distintosi per la sua partecipazione a diverse attività nel sociale a favore dell'A.D.M.O.; oltre ad essere uno degli ospiti abituali a Sassari di "Trenta ore per la vita "; organizza ogni anno: la Festa della Donna, la Festa della mamma, la Giornata dell'emigrato, Il Festival della canzone per i bambini, Varietà natalizio. Il presidente dell'associazione è la Sig.na Sandra Mascia, il direttore artistico anche operatore, è il Prof. Felice Cassinelli.Ultimamente è uscito il primo CD che ha venduto moltissime copie. Attualmente " La Corale " ha allestito nel paese di Siurgus Donigala una mostra stabile di fotografia. Oltre alla corale esiste da molti anni il gruppo folkloristico il cui nome è "sa roda", il suo nome significa "la ruota", si esibiscono in diversi paesi della Sardegna ballando e cantando. La sua presidente è la Sig.ra Adriana Zuddas. Il gruppo misto fra adulti e bambini è formato da 20 uomini e da 23 donne circa. Il suo simbolo rappresentativo è la "Croce del Pane", una croce a forma di rombo fatta di pane. Il costume femminile ha la gonna nera con fiori viola, sopra un grembiule nero ricamato a mano, corpetto viola con ricami dorati, la camicia con il pizzo sul collo, nel petto e nei polsini, lo scialle nero o viola con frangia in contrasto alla base. Il costume maschile ha i bermuda bianchi come la camicia, una gonnellina sopra in orbace con i contorni viola, ghette nere con i bordi viola, il corpetto è davanti nero e dietro viola, infine la berrita (il berretto) nera con bordi viola da tenere sulla testa o sulla spalla.

Da vedere:
lago Mulargia, chiesa di S. Maria, chiesa di S. Teodoro, il nuraghe "Parrocchia"

 

Go to top