Menu

Comune di Goni

goni

Prefisso: 070
Cap: 09040
Abitanti: 524
Altitudine: 383 m slm

» Comune
» Scuole
» Parrocchie
» Farmacie
» Meteo Goni

Il centro di Goni è posto a settentrione del Gerrei, in un percorso di fondovalle. Il paesaggio che lo circonda è dominato dal Monte Moretta che si affaccia sul lago Mulargia, la sua posizione è tale che viene riparato dai venti dominanti. Ubicato a 383 m s.l.m., ha una superficie di 18,71 kmq, e dista dal capoluogo sardo 60 km circa. All’interno di una vasta zona costituita prevalentemente colline selvagge quasi del tutto disabitate nel cuore del Gerrei poco distante dal Flumendosa troviamo un sito archeologico di notevole importanza, la stazione Megalitica di Goni, facilmente raggiungibile percorrendo la s.s. 387, 547 o 128.
Proseguendo fino a Silius attraverso un paesaggio di grande bellezza nel quale è possibile vedere capre e piccole vacche semi selvatiche di razza sarda ormai in via di estinzione che pascolano a breve distanza dalla strada. A interrompere l’aspra continuità… delle alture intervengono le strutture minerarie e le strade d’accesso alle miniere di fluorite e galena.

Lungo la strada, poco prima di arrivare a Goni, un piccolo paese originato alla testa di un percorso a fondovalle che accompagna il tracciato di un affluente del Rio Annallai, gregario del Flumendosa il quale rappresentava il termine della strada d’accesso, ci fa pensare ad una popolazione che viveva con risorse proprie. Il paesaggio che lo circonda e dominato dal M. Moretta, che sporge sul lago Mulargia, luogo di grandi spazi solitari e silenziosi, dove dominano leccete, segherete e roverelle che ospitano cinghiali e altri animali allo stato brado. Il territorio conserva la memoria di grandi assestamenti nei fossili di graptoliti conservati negli scisti neri a Sedda de s' Ortu, Bruncu Bulleu e Cort' e sa Marra ed il cui sottobosco è ricco di funghi eduli, ma anche di funghi molto velenosi.

Da vedere:
sito archeologico di Pranu Muteddu

 

Go to top