In questa pagina trovi la Guida Turistica e la mappa in PDF per visitare cagliari a cura dell'ufficio del Turismo del Comune di Cagliari.

guida turistica cagliari

Guida Turistica e mappa di Cagliari da scaricare!

Cagliari è la principale città della Sardegna, con un'area metropolitana di circa mezzo milione di abitanti. Il capoluogo isolano ha un'anima divisa tra storia millenariacultura, natura, turismo balneare e vita notturna, un sapiente mix che affascina il visitatore, intrigato dai panorami di Castello, dai bastioni e le vestigia romane, dal mare di Sardegna, dal dinamismo di una città sorprendentemente viva.

Cagliari è un ecosistema perfetto. Città sospesa tra cielo, terra e acque. L'acqua a Cagliari non è soltanto il mare. A pochi passi dalla lunga spiaggia del poetto si adagiano lagune e oasi naturalistiche uniche in Europa.

Nelle vecchie Saline, che al tramonto si colorano di sfumature rosso-porpora, gli eleganti fenicotteri rosa hanno trovato un habitat ideale. La città è incorniciata ad est dallo stagno di Molentargiusparco naturalistico e habitat perfetto per numerose specie vegetali e animali. A ovest invece lo stagno di Santa Gilla, magico luogo dei primi insediamenti cartaginesi.

SCARICA DA QUI LA GUIDA DI CAGLIARI IN PDF

mappa turistica cagliari

Costruita su sette colli che identificano altrettanti quartieri cittadini (Castello, Tuvumannu, Tuvixeddu, Monte Claro, Monte Urpinu, Bonaria, San Michele), aveva il suo nucleo originario nel quartiere Castello, zona dalla quale era possibile sovrastare l'area circostante.

Il polmone verde della città è il tranquillo Orto Botanico che all'ombra dei sui ficus secolari, custodisce antiche cisterne romane e ospita rarissimi esemplari della flora Mediterranea e tropicale.

Splendidi panorami possono essere goduti dalla sommità dei colli cittadini: dai Giardini Pubblici e dal Terrapieno, Monte Urpinu, Colle di San Michele e parco di Monte Claro.

Cagliari custodisce gelosamente la storia e la memoria delle antiche civiltà che qui si sono succedute. Nel corso dei secoli i popoli che l'hanno abitata sono stati così numerosi e diversi da infonderle un carattere aperto e accogliente verso il visitatore. Tra le sue strade il ricordo delle diverse civiltà: Punica nei resti della Necropoli di Tuvixeddu, la Karales Romana come testimoniato dal grandiosio Anfiteatro, Bizantina con la Basilica di San Saturnino, Pisana con le alte Torri, fino ad arrivare alla Piemontese con il meraviglioso Palazzo Regio. Impronte e tracce millenarie si riscoprono tra le strette vie un tempo percorse solo da carri e carrozze. Bastano pochi passi e, tra antichi e nuovi palazzi, d'un tratto si scopre l'emozione di monumenti affascinanti che raccontano la storia della città.

Osservando Cagliari dal mare, rimane tuttavia la suggestione di entrare all'interno di una città scenografica, facile da vedere per l'immediatezza dei panorami, e molteplice nel continuo variare dei punti di vista. Il sapore africano delle palme e del giallo calcareo viene stemperato da un architettura marcatamente occidentale, proprio il connubio di caratteri così distanti, rende la città unica nella sua molteplicità.

Fondata in pieno neolitico (6000-3000 A.C.), solo molti secoli dopo Cagliari diventa un'autentica città, grazie ai dominatori fenicio-punici, che ne sfruttano la favorevole posizione geografica al centro del Mediterraneo, per renderla un trafficato porto commerciale.

Dopo la Prima Guerra Punica (III secolo A. C.), Cagliari passa sotto il dominio di Roma, della quale ancora oggi conserva importanti reperti e testimonianze, come l'Anfiteatro Romano e la Villa di Tigellio. Con il diffondersi del Cristianesimo, la città entra in contatto con personalità di rilievo come Sant'Agostino, per poi iniziare una fase di declino sotto i Vandali e risollevarsi con il ritorno dell'Impero Bizantino, periodo questo caratterizzato dalla nascita dei Giudicati (IX-X secolo D.C), sorta di autonomie locali che permettono alle popolazioni dell'Isola una relativa indipendenza e autodeterminazione.

Nel XIII secolo d.c., tuttavia, in concomitanza con il declino del Giudicato Cagliaritano, si insediano in città i Pisani, che fortificano la parte alta della città isolandola attraverso un sistema di bastioni e fortificazioni ancora oggi ben visibili nei quartieri di Castello, Stampace, Marina e Villanova.

Nemmeno un secolo dopo però, nel 1324, è la volta degli Aragonesi i quali, unitisi più tardi alla corona Catalana, daranno vita al Governo Spagnolo, amministrazione che genererà un forte malcontento della popolazione. Solo nel 1717 con il trattato di Utrecht la situazione cambia.

Dopo un inconsistente dominio austriaco, Cagliari e la Sardegna passano ai Savoia l'anno successivo, avviando un'epoca di grandi interventi urbanistici che gradualmente emancipano la città dalla condizione di città fortificata a favore di un più razionale sviluppo attraverso opere utili e di pregio.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale Cagliari vive una nuova vita: attorno al nucleo urbano di epoca storica comincia a nascere una nuova città che in soli 20 anni, dal 1951 al 1971, vede raddoppiare il numero delle abitazioni, attirando la popolazione delle aree circostanti e gettando così le basi della odierna area metropolitana.

Oggi Cagliari appare come una città complessa, divisa tra il suo importante patrimonio storico-culturale ed il moderno, un capoluogo che tuttavia si è sviluppato negli anni in totale armonia con il territorio circostante che ne costituisce parte integrante e segno distintivo.

Come arrivare a Cagliari?

Cagliari è collegata alle principali città europee attraverso l'aeroporto Internazionale di Elmas, dal quale è possibile raggiungere il centro città grazie ad un apposito servizio bus navetta che fa tappa nella Piazza Matteotti, situata tra il porto e la stazione dei treni, il servizio di taxi o il rent-a-car.

Il porto di Cagliari è un importante punto di approdo di traghetti di linea (da GenovaRoma-CivitavecchiaNapoli e Palermo) e navi da crociera in navigazione nel Mediterraneo.

La città è collegata via treno a Sassari-Porto Torres e Olbia. Sia il Porto che la Stazione dei treni si trovano a ridosso delle vie del centro cittadino.

 

Infopoint turistico

c/o Palazzo Civico, Via Roma 145, 09124, Cagliari

Orario invernale (dal 1 novembre al 31 marzo):

- dal lunedì al sabato dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00;

- domenica dalle 10:00 alle 13:00

Orario estivo (dal 1 Aprile  al 31 Ottobre):

dal lunedì alla domenica dalle 9:00 alle 20:00.

Contatti:

+39 070 6778173 
+39 070 6777397
+39 338 6498498

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Fra i migliori Hotel di Cagliari a pochi passi dal centro della città, Hotel Villa Fanny, un hotel boutique reso prezios ...
Appartamento vacanze al centro di Cagliari, il White House, offre una terrazza e sistemazioni climatizzate con balcone e ...
Hotel a Cagliari sul mare a pochi passi dalla Spiaggia del Poetto, accoglie i suoi ospiti in una delle più belle ville d ...
L’elegante Hotel Nautilis sorge nel sud Sardegna a Cagliari, direttamente sul lungomare della famosa spiaggia del Poetto ...
Completamente ristrutturata nel 2018 ed arredata in stile moderno, Bed and Breakfast Bluemoon Sardinia è un concentrato ...
Arcipelago 41 si trova in un antico palazzo dell’800 a pochi passi da via Roma, nel rione Marina, cuore pulsante ed effe ...