Menu
Sei qui: SardegnaArticoliTurismo e vacanzeCrociere 2017 a Cagliari: atteso il numero record di 400mila croceristi!

Crociere 2017 a Cagliari: atteso il numero record di 400mila croceristi!

crociere-cagliari-record-2017

Il 2017 nel mondo, in Europa e in Italia vedrà un lieve rallentamento del fenomeno delle crociere e dei viaggiatori che scelgono questa tipologia di vacanza. C'è però una città dove si va in decisa controtendenza, a Cagliari infatti si passerà da 260 mila a 400 mila croceristi, grazie a 163 approdi di 41 navi di 16 compagnie diverse, prevalentemente nel periodo aprile-ottobre (+50,93% per gli approdi e da +58,35% per i passeggeri). Il calendario degli approdi è stato infatti presentato ieri a Cagliari.

Un giro d'affari da 24 milioni di euro per Cagliari:

Proprio così, il giro d'affari atteso per il tessuto commerciale cittadino e delle località del sud Sardegna raggiunte dai pullman dei croceristi si aggira intorno ai 24 milioni di euro. Un dato quest'ultimo che dedichiamo a chi ancora pensa che le crociere non abbiano un ritorno economico, senza contare le impressioni che 400 mila persone che scopriranno la nostra città riporteranno in patria, diffonderanno tra amici e parenti e condivideranno sui blog e social network, corredate da milioni di foto e video. Ecco perché la macchina dell'accoglienza del turista dovrà funzionare a pieno ritmo, rendere i turisti felici e soddisfatti sarà assolutamente centrale per il nostro futuro. La gran parte dei croceristi è infatti solita tornare nelle città visitate che più l' hanno colpita.

La scommessa dell' Home Port:

La scommessa semmai si chiama "Home Port", ovvero l'imbarco di passeggeri a Cagliari sulle navi da crociera in partenza per il Mediterraneo. Passeggeri che saranno sicuramente sardi ma non solo, una delle carte vincenti di Cagliari è infatti la vicinanza dell'aeroporto al centro città e gli ottimi collegamenti tra lo scalo aeroportuale e il porto. Ci si attende insomma che si imbarchino a Cagliari anche molti turisti provenienti dal resto d'Italia e dall'Europa, in che misura lo vedremo a fine anno. Questa potrebbe essere però un'ottima opportunità per dare ulteriore slancio turistico alla città, per esempio chi viene da fuori per imbarcarsi a Cagliari, potrebbe anche decidere di passare un paio di giorni in città.

Cagliari, aiutata dalla geopolitica, dai servizi e dalla nuova compagine societaria:

Così il commissario straordinario dell'Authority, Roberto Isidori:

Ad aiutare Cagliari c'è la difficile congiuntura geopolitica, ma anche i servizi che offriamo. Anche perché ci sono altri porti nel Mediterraneo.

Ma anche l'ingresso in una posizione di controllo (70,89% del capitale sociale) del colosso mondiale delle crociere Global ports holding in Cagliari cruise port, la società che gestisce il ramo croceristico del porto di Cagliari, nuovo terminal crociere incluso.

photo credit: cristianocani via photopincc

Go to top