Menu
Sei qui: SardegnaArticoliTurismo e vacanzeFesta di Sant'Efisio e Cagliari protagonisti nella sede dell'UNESCO di Parigi

Festa di Sant'Efisio e Cagliari protagonisti nella sede dell'UNESCO di Parigi

sant-efisio

Cagliari e Sant'Efisio protagonisti nella sede dell'UNESCO di Parigi: Domani, giovedì 24 novembre 2016, la Sardegna e la città di Cagliari saranno di nuovo protagonisti presso la sede UNESCO di Parigi con "Cagliari, la Sardaigne: une ile de la Méditerranée", evento giunto alla nona edizione. Scopo della serata di gala è quello di promuovere l'isola e il suo capoluogo nel mondo e di spingere la candidatura Unesco per la Festa di Sant' Efisio. A presentare la serata sarà l'attrice sarda apprezzatissima in Francia, Caterina Murino, mentre madrina della serata sarà Claudia Cardinale. All'evento parteciperanno anche il direttore generale dell'Istituto del mondo arabo e numerosi ambasciatori all'Unesco di paesi iportanti come la Germania, il Giappone e la Corea.

L'evento di quest'anno - organizzato in collaborazione con il Comune di Cagliari - ha per filo conduttore "La musica e i percorsi identitari delle tradizioni e del cibo" e vedrà la partecipazione dell' "Accademia internazionale di musica di Cagliari", che presenterà anche le ultime composizioni di Cristian Marcia (chitarrista oltre che direttore artistico dell'Accademia), frutto di una lunga ricerca musicale tra la tradizione della Sardegna e il jazz. L'accademia è peraltro partner dell' Unesco dal 2008 in virtù della sua capacità di dare anche ai giovani musicisti sardi, penalizzati per via dell'insularità della Sardegna, la possibilità di perfezionarsi e misurarsi con i grandi maestri e altri giovani musicisti di tutto il mondo che ogni anno, a fine estate, si recano nel capoluogo sardo per le masterclass di alto perfezionamento.

L'evento, come detto, servirà anche a spingere la candidatura della Festa di Sant'Efisio a patrimonio immateriale dell'umanità (l' Unesco già concede il Patrocinio), grazie alla sezione interamente dedicata al cammino in onore del santo come pellegrinaggio che ha saputo unire un intero popolo e organizzata in collaborazione con l' "Institut Catholique de Paris" e l' "Ambasciata della Città del Vaticano all'Unesco".

E non potevano assolutamente mancare le eccellenze enogastronomiche della nostra terra, protagoniste di un evento di promozione costruito dallo chef Gabriele Piga partendo dalla dieta mediterranea che, nel 2010, l'Unesco ha riconosciuto quale Patrimonio culturale immateriale dell'umanità.

Programma completo della serata:

  • ore 15.30 - Conferenza internazionale, presentata dall'Assessora Cilloccu, dal titolo “Il pellegrinaggio attraverso le tradizioni, i paesaggi, popoli e religioni: il caso del cammino di Sant’Efisio”. L’incontro vedrà tra i relatori Luc Forestier, direttore dell’Istituto Superiore delle Scienze Religiose dell’Institut CatL’holique de Paris, Corinne Valasik, sociologa dell’Institut Catholique de Paris, Joëlle Rostkowski, sociologa dell’Ecole des Hautes etudies di Parigi e Barbara Terenzi, antropologa delle religioni.
  • ore 19.30 - Serata di gala presentata da Caterina Murino. Presenzierà anche l’attrice Claudia Cardinale, ambasciatrice di buona volontà dell’Unesco. Presenti: l’Assessore al Turismo del Comune di Cagliari, Barbara Argiolas, la direttrice generale dell’Unesco, Irina Bokova e il direttore artistico dell’Accademia internazionale di musica di Cagliari, Cristian Marcia.
  • Inoltre, in apertura dell’appuntamento sarà proiettato il video promozionale della città di Cagliari: "Cagliari. The life you want."
  • A seguire - Concerto con  alcuni prestigiosi nomi della musica classica mondiale come il clarinettista Florent Heau , considerato l’ultimo esponente della grande tradizione francese del clarinetto, Stephanie Marie Degand , violinista ammirata in tutta Europa per le sue esibizioni sia come solista sia nelle formazioni da camera, Vanessa Benelli Mosell , pianista che a soli 27 anni è già una stella di primordine nel panorama mondiale, sino all’apprezzato chitarrista Cristian Marcia, misurarsi sulle musiche di Verdi, Donizetti, Scriabine, Albeniz e Rossini.
Go to top