Menu
Sei qui: SardegnaArticoliTradizioni di Sardegna Ocraxus 2019, a Laconi il 16 e 17 novembre

Ocraxus 2019, a Laconi il 16 e 17 novembre

 

ocraxus laconi 2019

Eventi in Sardegna a Laconi: Ocraxus

Ocraxus a Laconi: Il 16 e 17 Novembre 2019, lungo le vie del centro storico di Laconi, attraverso i rioni del paese (in dialetto laconese, Ocraxus), potrete visitare le vecchie case e le antiche ville, conoscere le arti e gli antichi mestieri e assaporare i gusti d'altri tempi.

Booking.com

Programma Ocraxus 2019 V edizione

Sabato 16 novembre 2019

Ore 08.30 presso i parcheggi area Piso, fronte Albergo Sardegna: incontro dei partecipanti all’escursione “Sa Camminera de Sarcidanu”, alla scoperta del territorio di Laconi, a cura dell’Associazione“Ocraxus”.
Info: 349/3635021- 349/2454164;
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. pagina fb “Ocraxus”.

Ore 09.30 Ocraxus apre le vecchie dimore.
Per le vie del centro storico: esposizioni di artigianato e manufatti all’interno di vecchie abitazioni; punti ristoro e degustazioni di prodotti tipici locali.

Mostre presso Palazzo Aymerich: “Il Design Contemporaneo di Inveloveritas”;
Mostra di pittura
a  cura della scuola di pittura del maestro Paolo Caggiari.

Mostra presso il Centro Culturale:
“Biodiversità delle piante coltivate” a cura di AGRIS Sardegna.

Lettura di poesie di poeti Laconesi presso Casa del poeta Elia Lai, allestita e animata.

S’Arti in S’Ocraxu: Esposizione di sculture presso “Su strintu de Murrettoso”.

Visite: Menhir Museum – Museo della Statuaria Preistorica in Sardegna.
Visite guidate: Museo Sant’Ignazio, ville e dimore storiche, Giardino Aymerich.

Nel pomeriggio dalle ore 15.00

Lungo i percorsi, nelle piazze case e cortili, intratterranno i visitatori:

Arti, mestieri medievali e tiro con l’arco per le vie del centro storico con: “Corporazione Arcieri medievali Sanluri”.

Canti alla chitarra: Lorenzo Mele (chitarra), Daniele Giallara, Mario Mele, Massimiliano Murrighile e Alberto Zucca (voci).

Suonatori di organetto: Basilia Calaresu e Marco Liori.

In concomitanza con Ocraxus,
nell’ambito del “Festival Rete dei Castelli Medievali 2019”:

Ore 16.00 presso Palazzo Aymerich: presentazione del libro “La presunta  storia vera di Giulia e Giulio” di Giovanni Follesa.
Ore 20.00 per le vie del paese: Adoliere in“Circo All’Arrembaggio” Spettacolo di
giocoleria e acrobazie.

Domenica 17 novembre 2019

Ore 09.30 Ocraxus apre le vecchie dimore.
Per le vie del centro storico: esposizioni di artigianato e manufatti all’interno di vecchie abitazioni; punti ristoro e degustazioni prodotti tipici locali.

Mostre presso Palazzo Aymerich:
“Il Design Contemporaneo di Inveloveritas”;
Mostra di pittura
a cura della scuola di pittura del maestro Paolo Caggiari.

Mostra presso il Centro Culturale:
“Biodiversità delle piante coltivate” a cura di AGRIS Sardegna.
Lettura di poesie di poeti Laconesi presso Casa del poeta Elia Lai, allestita e animata.

Visite: Menhir Museum – Museo della Statuaria Preistorica in Sardegna.
Visite guidate: Museo Sant’Ignazio, ville e dimore storiche, Giardino Aymerich.

Ore 10:00: “Andausu a inforrai su pani” sfilata a cura del gruppo Folk “Tradizioni popolari Sant’Ignazio da Laconi” accompagnati da Ignazio Mura (organetto).

Antichi mestieri e rievocazioni medievali per le vie del centro storico con:
Associazione “Castello Siviller Marchesato Di Villasor”, gli “Arcieri Storici Sanluri”, la “Corporazione arcieri medievali Sanluri”,  il gruppo medievale “Funtana Onnis” di Guasila
e “I Falchi e le aquile dei Falconieri di Eleonora di San Gavino Monreale”

Ore 10:30 Corteo storico per le vie del paese con:
Associazione “Castello Siviller Marchesato Di Villasor”, gli “Arcieri Storici Sanluri”, la “Corporazione arcieri medievali Sanluri”,  il gruppo medievale “Funtana Onnis” di Guasila e “I Falchi e le aquile di Eleonora di San Gavino Monreale”

Nel pomeriggio dalle ore 15.00

Esibizioni presso Casa Palmas: Allievi della scuola di organetto diatonico del Maestro Bruno Ghiani;
Coro Femminile Laconese;
Balli Sardi con Ignazio Mura (organetto).

Lungo i percorsi, nelle piazze case e cortili, intratterranno i visitatori:
Canti a tenore: “Su Cuntrattu de Seneghe de Antonimaria Cubadda”
Canti tradizionali sardi: Alberto Zucca (voce), Su Mammudinu a Isportas (strumenti).

Per informazioni sulle visite guidate: “De Lacon” associazione.
340 3995145 - 347 9143436; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Si ringraziano tutte le associazioni e coloro che hanno contribuito alla realizzazione della manifestazione. 

https://www.facebook.com/prolocolaconi/

Go to top