Menu
Sei qui: SardegnaArticoliSagre e GastronomiaVini sardi al Top, l' 80% delle produzioni è Dop o Igp

Vini sardi al Top, l' 80% delle produzioni è Dop o Igp

vinitaly 2018 regione sardegna

E' stato presentato al Vinitaly di Verona l’Industry Book 2018, lo studio che banca Unicredit conduce annualmente sulle tendenze, le dinamiche competitive e le prospettive di sviluppo e crescita del settore vitivinicolo. Dai dati emerge un fatturato del settore vino in aumento del +2,7% a livello nazionale rispetto all'anno precedente, per una stima di 11,3 miliardi di euro e ciò nonostante il calo dei volumi. Tendenza verso una crescita del settore attesa anche per quest'anno con una stima del valore produzione in Italia in crescita del +1,8% nel 2018. Una conferma indiretta di questa buona tendenza arriva anche da Coldiretti che registra un record di esportazioni di vino italiano nei primi mesi del 2018, con un aumento del+13% rispetto ai già buoni dati dello scorso anno.

Vini di qualità in Sardegna:

Dallo studio di Unicred emerge anche come la Sardegna brilli non tanto per gli ettoliti di vino prodotti - ci fermiano infatti in 14ma posizione nel 2017 per produzione vinicola, con quasi 443mila ettolitri - , quanto per la qualità delle nostre etichette. L'80% della produzione regionale sono infatti vini Dop o Igp, tanto che nostra Isola sale al 7° posto tra le regioni italiane se si considera la produzione di soli vini certificati.

Tendenze, sempre più vini biologici:

In Sardegna cresce anche l'attenzione verso i vini biologici, con un'espansione della coltivazione biologica della vite, che ha ormai superato i mille ettari, con una crescita record del +61,6% tra 2015 e 2016.

photo credit: Vini sardi al Vinitaly 2018 (Regione Sardegna)

Go to top