Menu
Sei qui: SardegnaArticoliSagre e GastronomiaSagra delle pesche 2020 a San Sperate, scopri date e programma!

Sagra delle pesche 2020 a San Sperate, scopri date e programma!

 

sagra pesche san Sperate 2020

SAGRA DELLE PESCHE 2020

SAN SPERATE

17 - 19 LUGLIO 2020

Booking.com

La Sagra delle Pesche di San Sperate

Sagra delle Pesche 2020 di San Sperate: sarà ampio anche quest’anno il programma della "sagra delle pesche" che esalterà la bellezza del paese alle porte di Cagliari celebre oltre che per le sue produzioni agricole di qualità, ma anche per i tanti murales che ne adornano le vie facendone un museo a cielo aperto.

Degustazioni, le inimitabili "baracche" dove gustare CIBO GENUINO a prezzi più che POPOLARI l’immancabile sangria party, show cooking, mercatini, visite guidate, mostre, laboratori, convegni, musica, concerti, spettacoli di danza, serate ballanti, show di cabaret e tanti altri eventi collaterali animeranno la sagra, inclusi i festeggiamenti per il Santo Patrono.

Per Sagra (Sostantivato di sagro, antica variante di sacro) si intende una cerimonia religiosa di consacrazione di un luogo o di un oggetto di culto e, per estensione di significato, una  fiera patronale o popolare in cui si celebra il raccolto o un particolare prodotto alimentare. È nell'origine etimologica e storica, dunque, e non solo dalla concomitante calendarizzazione, che lo stretto legame tra Sagra delle Pesche e festa patronale tra origine e senso.

Oltre mezzo secolo di festa: produzioni di qualità, eventi, mostre, spettacoli, incontri, cene conviviali, una comunità che si ritrova riunita intorno alla pesca, frutto che nel tempo è diventato uno dei simboli del paese e del suo modo di vivere.

L’intensa attività artistica e culturale consolidata dal 1968, quando un nutrito gruppo di giovani sotto la spinta del Maestro Pinuccio Sciola, in concomitanza con la festa religiosa del Corpus Domini, iniziarono a ricoprire lungo il percorso processionale i muri fatti di fango con strati di calce bianca.  Furono battezzati gli “anni della calce” e hanno caratterizzato la storia del paese di San Sperate fino a oggi, facendo sì che divenisse il centro più importante del Muralismo italiano, un centro di scambi culturali di portata ormai internazionale.

In questi ultimi anni grazie all'impegno dell’Amministrazione, alla collaborazione della Fondazione Sciola, delle associazioni NoArte, Antas teatro e la Maschera, degli Artisti locali, delle diverse Associazioni di volontariato e sociali oltre che della partecipazione attiva della popolazione, le attività artistiche si sono potenziate e sono sempre più proiettate verso la creazione di un’offerta turistica “alternativa”.

Questa politica di “Sviluppo turistico sostenibile” ha avuto, negli anni, grande eco, generando e consolidando i rapporti, le tradizioni, le attività muralistiche e gli scambi culturali a livello internazionale con importanti realtà, oltre che con Università e istituti d'arte anche con la recente nascita della collaborazione del Paese Museo con la Fundação Bienal de Arte de Cerveira.

In questi ultimi anni le proposte culturali di San Sperate, da “Paese Museo” quale è conosciuto in campo internazionale, sono rivolte anche agli scambi e confronti con studenti-artisti di diverse Accademie europee e del mondo, creando un vero e proprio “Centro Internazionale d’Arte Contemporanea”.

Queste attività muralistiche e culturali vengono svolte nell’arco di tutto l’anno, ma raggiungono il culmine nel periodo primaverile - estivo. Il mese di Luglio, in concomitanza della “SAGRA delle PESCHE, può considerarsi perciò baricentrico di questa serie di eventi e ideale per la promozione delle pesche, della sua tradizione religiosa e della sua realtà artistica e culturale.

San Sperate e le pesche formano ormai da anni, in Sardegna e non solo, un binomio inscindibile fatto di dedizione, passione e qualità. Per tutelare e sviluppare questo rapporto la Sagra si presenta anche come promozione privilegiata del marchio a denominazione comunale (De.C.O.), nato per caratterizzare e tutelare le pesche del territorio sansperatino.

Durante la Sagra è ormai diventata consuetudine l’attribuzione di un riconoscimento speciale intitolato “La Pesca d’oro” da assegnare ad una personalità del paese che si sia distinta nel mondo della cultura, del lavoro, dello sport o del sociale. Il premio è curato dal comitato del turismo sostenibile che ogni anno propone una personalità ritenuta degna dell'attribuzione.

Le “location” e le aree individuate per questa 58^ edizione della Sagra sono divise in parte con la zona centrale del paese, a partire dalla via Cagliari con inizio all'incrocio delle vie Nuoro e Iglesias fino al semaforo della via Risorgimento. Il punto centrale della Sagra è la centrale piazza Gramsci che ospiterà gli spettacoli di intrattenimento serali e la festa del comitato patronale il giorno 17. Poi saranno interessate, parte di via nuova e Via rio Concias, la via Croce Santa fino alla omonima piazza, le vie Argiolas, Unione, Santa Lucia, Roma, Monastir e San Giovanni.  Queste formano quello che viene considerato "il percorso sagra" che abbraccia parte della zona nuova con il centro favorendo lo scambio e l’integrazione tra gli abitanti e i tanti visitatori. Il coinvolgimento diretto delle numerose compagnie teatrali e associazioni culturali e di volontariato presenti nel territorio garantiranno una maggiore attenzione e ricerca della qualità delle proposte artistiche.

Programma Sagra delle Pesche 2020 a San Sperate

a breve on-line

qui sotto il programma dello scorso anno

Mercoledì, 17 luglio 2019

dalle ore 10,00 alle 20,00 – Via Oriana Fallaci – Visita al Giardino Sonoro, a cura di PS Museum

ore 18,00 – Chiesa Parrocchiale – Santa messa solenne in onore del Patrono San Sperate

ore 19,30 – Vie del paese – Processione del Simulacro

ore 21,30 – presso Piazza Gramsci – Spettacolo Folkloristico

Giovedì, 18 luglio 2019

dalle ore 10,00 alle 20,00 – Via Oriana Fallaci – Visita al Giardino Sonoro, a cura di PS Museum

ore 17,30 – Museo del Crudo – Laboratorio del Gusto sulle pesche, a cura di LAORE

ore 20,00 – Aula Consiliare – Assegnazione Pesca d’Oro, a cura di Ass. Turismo Sostenibile

ore 21,30 – Piazza Gramsci – Spettacolo di danza delle scuole di ballo San Sperate

Venerdì, 19 luglio 2019

ore 10,00 – Giardino Megalitico – Laboratorio del gusto per bambini, a cura di LAORE

dalle ore 10,00 alle 20,00 – Via Oriana Fallaci – Visita al Giardino Sonoro, a cura di PS Museum

ore 18,00 – Aula consiliare – Incontro dibattito: “Ortofrutta” a cura di CIA Cagliari e Sud Sardegna

ore 19,00 – Via Cagliari ang. via Sassari – Sangria Party, a cura di Gioventù Sparadesa

ore 20,00 – Piazza New York – Menù Helixarda, cena a base di lumache e pesche

ore 21,30 – Piazza Gramsci – Serata danzante con “Alessio e i Vertigo”, liscio e latino americano, a cura del comitato Patronale

Sabato, 20 luglio 2019

dalle ore 10,00 alle 20,00 – Via Oriana Fallaci – Visita al Giardino Sonoro, a cura di PS Museum

ore 18,00:

Via Cagliari – Vendita pesche, dal produttore al consumatore

Via Croce Santa – Campagna amica, a cura di Coldiretti

dalle ore 19,00:

Circuito Sagra – Esibizione itinerante del Coro “Perdedu di Seulo”

Via Cagliari ang. via Sassari – Sangria Party, a cura di Gioventù Sparadesa

ore 19,30:

Piazza Gramsci – Degustazione pesche, a cura della Pro loco

Piazza Croce Santa – Angolo della musica Piccolo Coro San Sperate in concerto

ore 20,00:

Via Monastir ang. Via S. Prisca – Angolo della musica con Elena Ciccu live

Via Argiolas ang. Via Unione – Angolo della musica con il Karaoke

ore 20,30 – Via Monastir – Angolo della musica con The Bici Boys in concerto

ore 21,30 – Piazza Gramsci – Spettacolo della musicale e cabaret: “Fratelli Bachi” e “Pino e gli Anticorpi”, a cura della Pro loco e Amministrazione Comunale

Domenica, 21 luglio 2019

dalle ore 10,00 alle 20,00 – Via Oriana Fallaci – Visita al Giardino Sonoro, a cura di PS Museum

ore 18,30 – Via Cagliari – Vendita diretta e degustazione delle pesche, a cura dell’ass. Su Pressiu

ore 19,00:

Circuito Sagra – Esibizione itinerante di gruppi Folk, fisarmonica, organetto e launeddas

Piazza Gramsci – Laboratorio e spettacolo di burattini, a cura di “La corte dei burattini”

Via Cagliari ang. via Sassari – Sangria Party, a cura di Gioventù Sparadesa

ore 19,30:

Piazza Gramsci – Degustazione pesche, a cura della Pro loco

Piazza New York – Show Cooking: “Piatti a base di pesche” (VII edizione), a cura della pro loco e di chef Bruno Pinna

Via Monastir ang. Via S. Prisca – Angolo della musica con Nicola Agus in “Un viaggio intorno al mondo in 80 strumenti”

ore 20,00 – Via Argiolas ang Via Unione – Angolo della musica con Zizzi Janga Live Acustic

ore 20,30 – Via Monastir ang. Via S. Prisca – Angolo della musica con Elena Ciccu live

ore 22,00 – Piazza Gramsci – Concerto di Federica Carta “Pop Corn Tour 2019”, a cura del comitato patronale

Per l’intera giornata sarà possibile partecipare alle visite guidate ai murales di San Sperate, il paese museo, a cura dell’ Ass. Fentanas

Le Pesche di San Sperate hanno un aspetto vellutato e sono dal sapore dolce e zuccherino e dal colore giallo intenso.

Il gradimento riscontrato dai consumatori è da attribuirsi alle caratteristiche organolettiche (soprattutto gusto e capacità dissetanti) e alle numerose proprietà nutritive della pesca. Essa infatti è tra i frutti meno zuccherini ed energetici, ricca di acqua, sali minerali (in particolare potassio), vitamine, fibre solubili.

COME ARRIVARE A SAN SPERATE PER LA SAGRA DELLE PESCHE 2020

SCHEDA EVENTO SAGRA PESCHE SAN SPERATE

Sagra pesche 2020 San Sperate

Appuntamento dal 17 al 19 luglio a San Sperate con la "Sagra delle Pesche 2020", da non perdere!

Sagra pesche 2020 San Sperate
Data inizio: 17 luglio 2020
Data fine: 19 luglio 2020
Dove: Comune di San Sperate
Indirizzo: Via Sassari, 12
Località: San Sperate, Sardegna 09026

Go to top