Menu
Sei qui: SardegnaArticoliSagre e GastronomiaProrogata al 30 aprile 2016 la stagione dei ricci di mare in Sardegna!

Prorogata al 30 aprile 2016 la stagione dei ricci di mare in Sardegna!

ricci-di-mare

Gli amanti delle golosità di mare della Sardegna possono gioire, l'assessore regioale all'agricoltura ha infatti deciso di prorogare la stagione di pesca dei ricci dal 10 fino al 30 aprile 2016. Nel contempo la detenzione, il trasporto e la commercializzazione dei ricci e dei relativi prodotti freschi, che era consentita solo fino al 12 aprile 2016, slitta ora al 2 maggio 2016, fatta salva la data di scadenza del singolo prodotto fresco o derivato.

La proroga è stata concessa per la situazione di grave disagio degli operatori del settore dovuta tra l’altro alle condizioni meteo climatiche particolarmente avverse che si sono verificate nel corso della stagione di pesca

Chi può pescare i ricci di mare e quanto?

Ricordiamo anche che i pescatori professionali e subacquei autorizzati possono pescare fino 1500 ricci se da soli e 3000 esemplari se accompagnati da un ssistente, mentre per i pescatori sportivi o ricreativi il limite di pesca si ferma a 50 esemplari (questi ultimi possono pescare solo in apnea, senza l'uso di apparecchi ausiliari per la respirazione, e solo manualmente). La taglia di ogni riccio deve essere di almeno 50 mm aculei esclusi e la loro pesca può avvenire dall'alba e sino alle ore 15. Trovate qui il regolamento completo sulla pesca dei ricci in Sardegna.

Da segnalare anche la sperimentazione avviata ai margini della laguna di Santa Gilla dell'allevamento dei ricci di mare, che potrebbe risultare una soluzione almeno parziale al problema del depauperamento dei nostri tratti di costa.

Go to top