Menu
Sei qui: SardegnaArticoliMusica, Arte e CulturaMalika Ayane e Carly Paoli in concerto ad Arzachena

Malika Ayane e Carly Paoli in concerto ad Arzachena

 

MALIKA AYANE DOMINO arzachena 2019

MALIKA AYANE E CARLY PAOLI AD ARZACHENA: USMANOV E IL COMUNE DONANO UN MEGA EVENTO ALLA CITTÀ

Il cittadino onorario Alisher Usmanov impegnato per Arzachena con la sua fondazione
“Arte, scienza e sport Italia”

Il Comune di Arzachena ha accolto con entusiasmo la proposta della Fondazione Arte, scienza e sport Italia istituita da Alisher Usmanov per l’organizzazione del mega evento a ingresso gratuito Festa in famiglia in programma domenica 14 luglio, dalle 19.00 alle 23.30, al parco XVIII novembre (località Tanca di Lu Palu) di Arzachena che vedrà sul palco la cantautrice italiana Malika Ayane e la cantante lirica Carly Paoli.

Booking.com

Doppio concerto con due stelle della musica, ma anche animazione per bambini, l’esibizione della banda musicale Città di Arzachena, la partecipazione della Golden music orchestra diretta dal maestro Gianluca Marcianò e il gran finale con i fuochi d’artificio sono in scaletta per l’evento che abbraccia gusti e interessi di diverse generazioni con un format speciale pensato per le famiglie e, in generale, per un pubblico di ogni età e provenienza.

Divenuto cittadino onorario di Arzachena lo scorso 19 settembre con una cerimonia in aula consiliare, Usmanov si è sempre contraddistinto per l’impegno e l’interesse verso il territorio. Durante la cerimonia, il sindaco Roberto Ragnedda dichiarò:
<Le motivazioni alla base della nostra scelta fanno riferimento all’impegno di Alisher Usmanov nei confronti della comunità arzachenese della quale, dal 1994 ad oggi, entra a far parte per lunghi periodi estivi e autunnali con la famiglia e numerosi collaboratori. Nelle sue proprietà situate nel territorio comunale ospita regolarmente Capi di Stato, mecenati, uomini d’affari e personalità che rivestono ruoli fondamentali nel campo dell’economia, della cultura e della politica a livello mondiale, portando Arzachena e le sue bellezze naturalistiche in primo piano sui media internazionali grazie al riscontro generato da ogni iniziativa o evento da lui organizzati. L’impatto economico diretto per il territorio e di promozione dell’immagine derivanti dalla sua presenza nel nostro paese meritano un concreto riconoscimento>.   

Oggi, il primo cittadino ribadisce la bontà della scelta portata avanti dall’Amministrazione comunale nell’aprire le porte della città all’uomo d’affari uzbeko.
<Festa in famiglia è il nome scelto per l’evento che testimonia il significato attribuito da Usmanov alla sua partecipazione alla vita della nostra comunità. È una festa per gli arzachenesi e per gli ospiti presenti nel nostro territorio, oltre che una buona occasione per festeggiare la cittadinanza onoraria a quasi un anno dalla sua concessione. Come lui stesso ha ricordato, la Sardegna e Arzachena sono la sua seconda casa, dove si dimostra amico degli arzachenesi che, sono certo, vorranno ringraziarlo insieme a noi per questa iniziativa di incredibile valore artistico, umano e sociale>.


APPROFONDIMENTI

ALISHER USMANOV

uomo d'affari e filantropo Russo-Uzbeko, è fondatore di una delle più grandi Fondazioni di beneficenza della Russia: "Arte, scienza e sport".  Riconosciuto come vero estimatore dell'arte Italiana, Alisher Usmanov ha sostenuto per molti anni i progetti volti a sviluppare il dialogo Italo-Russo e lo scambio dei relativi valori culturali. Nel settembre del 2018, Alisher Usmanov è stato insignito del Titolo di cittadino onorario di Arzachena.  In virtù dell’alto apprezzamento delle sue attività filantropiche, è stata creata la Fondazione "Arte, Scienza e Sport Italia", che presterà particolare attenzione alle esigenze del territorio e della popolazione della Sardegna e, in particolare, di Arzachena.

CARLY PAOLI

nata in Inghilterra da madre di origini italiane e padre inglese, è tra i soprano più importanti al mondo. A soli 30 anni ha già incantato platee in tutto il mondo: dalla Carnegie Hall di New York, al concerto alle Terme di Caracalla a Roma, alla prestigiosa esibizione per il Principe Carlo d'Inghilterra al Castello di Windsor. Si esibisce con artisti internazionali come Andrea Bocelli, Jose Carreras (i Tre Tenori), Steven Tyler (Aerosmith), David Foster, Carrie Underwood, Jennifer Hudson, Zubin Mehta. Il suo brano "Ave Maria" è stato scelto come canzone ufficiale per l'Anno del Giubileo. A luglio del 2016 canta nello spettacolare concerto "Music for Mercy" prodotto da Abiah Music. L'evento, unico nel suo genere, si svolge per la prima volta in assoluto dentro ai Fori Imperiali a Roma. A dicembre 2016 è la protagonista del concerto “La Dolce Vita – La musica del cinema italiano”, un viaggio musicale nelle colonne sonore del grande cinema. Il disco di debutto di Carly Paoli è “Singing my dreams”, prodotto da Abiah Music e registrato negli studi di Abbey Road a Londra con la London Symphony Orchestra, include canzoni scritte con Walter Afanasieff (My Heart Will Go On, Celine Dion), Grant Black and Don Black (Diamonds Are Forever, "Ben" di Michael Jackson) e gli arrangiamenti di Romano Musumarra e William Ross.
Nell’estate del 2018 pubblica il suo secondo album “Live at Cadogan Hall”con le tracce del suo straordinario concerto a Cadogan Hall, Londra.
Nel 2019 lancia il suo nuovo singolo “I’ Te vurria vasà”, moderna interpretazione della famosa canzone di Tito Schipa.

MALIKA AYANE

nata a Milano nel 1984. La sua formazione musicale ha inizio al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano dove, dal 1995 al 2001, studia violoncello. Nel 2008 esce il suo primo disco “Malika Ayane” (su etichetta Sugar e prodotto da Ferdinando Arnò). L’album è un crocevia di talenti: il maestro Paolo Conte, che regala a Malika il brano inedito “Fandango”, Giuliano Sangiorgi (autore di “Perfetta”) e Pacifico (che firma “Sospesa” e“Contro vento”).  Il disco contiene inoltre due brani “Briciole” e “Il Giardino dei Salici” di cui Malika è co-autrice con Ferdinando Arnò. Il successo radiofonico del singolo “Soul waver”, scelto come soundtrack del telefilm americano One Three Hill, raddoppia nella più nota versione italiana “Sospesa” (con la partecipazione di Pacifico). Ma è con la successiva “Feeling Better” che resta ai vertici dei brani più trasmessi dalle radio per oltre 4 mesi, conquista il grande pubblico e riceve una calorosa accoglienza anche dalla critica musicale. “Feeling Better” diventa un tormentone. Recentemente, il 25 maggio 2018 esce il primo singolo “Stracciabudella”, il 7 settembre il secondo brano “Sogni tra i capelli” che anticipa la pubblicazione del nuovo album “Domino” del 21 settembre. Il 6 novembre debutta a Genova con il suo “Domino Tour”, l’originale live ambientato tra teatri e club proseguito con grande successo fino al 23 febbraio 2019 con oltre 30 date.
    

COMUNE DI ARZACHENA

Celebre per la Costa Smeralda e culla di 8 straordinari siti archeologici, con 6 mila anni di storia alle spalle il Comune di Arzachena festeggia nel 2022 il 100° anniversario dall’autonomia dalla cittadina di Tempio Pausania. Il 14 maggio del 1922 si insedia il primo consiglio comunale grazie alla tenacia del maestro di scuola elementare Michele Ruzittu sostenuto dal comitato pro autonomia. Il fratello di Michele, Salvatore, divenne il primo sindaco di Arzachena.
L’agglomerato di case e stazzi che nel 1880 conta appena 80 abitanti, da allora cresce a ritmo esponenziale fino a quando, negli anni ‘60 del Novecento, diventa meta del turismo internazionale grazie alla nascita della Costa Smeralda per opera del principe ismaelita Karim Aga Khan. Da oltre 50 anni, il borgo di Porto Cervo prima, quelli di Baia Sardinia e Poltu Quatu poi, sono simbolo e traino dell’economia del turismo sardo accanto agli insediamenti abitativi di Cannigione, Abbiadori, Liscia di Vacca.
La parte di territorio delimitata geograficamente come Costa Smeralda dall’omonimo Consorzio che ne possiede il marchio è l’attrazione che ha reso famoso il Comune insieme al ricco patrimonio naturalistico, storico e archeologico che abbraccia il centro abitato. La necropoli di Li Murie la roccia monumentale naturale del Fungo -in cui vennero alla luce le più antiche testimonianze della cultura locale risalenti al Neolitico - insieme al villaggio nuragico de La Prisgiona, alle tombe dei giganti di Coddu Ecchju, Li Lolghi, Moru, al tempietto di Malchittu eal nuraghe Albucciu, attraggono visitatori da ogni parte del pianeta.
Dati ufficiali della Regione Autonoma della Sardegna collocano Arzachena al primo posto nell’Isola per numero di presenze turistiche nel 2018 con 1 milione e 207 mila unità.
Oggi il Comune punta a conquistare nuove quote del mercato turistico internazionale in un’ottica di sviluppo dell’economia della Gallura e della Sardegna.
(Fonti: “Storia di un’autonomia – Cronistoria di Arzachena dall’età della pietra ai nostri giorni” di Michele Ruzittu, Edizioni Il Girasole; Regione autonoma della Sardegna).

Go to top