Menu
Sei qui: SardegnaArticoliMusica, Arte e CulturaDidascalie – Festival Letterario a Santu Lussurgiu e Macomer

Didascalie – Festival Letterario a Santu Lussurgiu e Macomer

festival letterario Didasca

DIDASCALIE

FESTIVAL LETTERARIO - I EDIZIONE

il 30 e 31.01.2015 a Santu Lussurgiu
il 29.01 e 01.02.2015 a Macomer

L’Associazione Culturale Quercus ONLUS di Santu Lussurgiu annuncia il programma delle tre giornate conclusive di Didascalie – Festival Letterario- il 30 e 31 gennaio a Santu Lussurgiu ed il 1 febbraio a Macomer, presso il Centro Servizi Culturali UNLA, dove già dal 29 gennaio dalle ore 17.00 avrà luogo il laboratorio per bambini a cura di Roberta Balestrucci, attività collaterale alla manifestazione culturale dedicata ai più piccoli.

Il Festival ha inaugurato la sua prima edizione a Villa Verde il 27 dicembre dello scorso anno, riscuotendo un buon numero di presenze sia ai dibattiti che a La Parola Danzante, la serata inedita musicalmente riservata ai più e meno giovani, che abbiano voglia di provare nuove tendenze di vivere la “disco”. L’unire le diverse generazioni in un terreno di scambio culturale, attorno ai dibattiti su temi attuali come le quotidiani conseguenze del crollo del muro di Berlino, scelti e trattati con spirito di avanguardia e il coinvolgimento nelle attività collaterali proponenti nuovi mode internazionali, sono allo stesso tempo l’obiettivo e l’elemento di forza di questa manifestazione. Dove la Didascalia di un momento, viene messa al microscopio, ingrandita nelle sue particolarità e resa raccontabile e condivisibile al pubblico eterogeneo.

La prima serata verrà ospitata dal Sas Benas Albergo Diffuso in Santu Lussurgiu, venerdì 30 gennaio alle ore 18. Allestito nella sala principale dell’hotel, accolti, dunque, nel cuore della residenza d’epoca del 1800, il salotto culturale vedrà tre interlocutori d’eccezione: Simone Riggio che presenterà il suo libro: Con o senza, lo scultore di fama internazionale Pinuccio Sciolla e l’agricoltore Davide Orro, che ci racconteranno come la passione per la propria arte, ha coinvolto gli altri in una collaborazione che unisce i loro tre lavori.

Sabato 30 gennaio, al Montegranatico di Santu Lussurgiu, alle ore 10 avrà inizio la terza tappa del festival che prevede al mattino una commemorazione speciale per i 100 anni della nascita del compianto Prof. Diego Are, filosofo e preside del Liceo Linguistico Carta- Meloni, con l’attrice Rita Atzeni che leggerà passi tratti dal suo libro Nebbia e Girasoli, accompagnato dal suono della chitarra di Ignazio Cadeddu e la presentazione della pubblicazione del testo in e-book a cura di Diego Corraine. La sessione si concluderà con la premiazione da parte dell’Amministrazione comunale di Santu Lussurgiu agli studenti migliori del 5° anno delle superiori: consegnando delle borse di studio annuali intitolate alla memoria del prof. Diego Are.

Dopo una pausa buffet offerta dall’Associazione e preparata con i prodotti genuini e tipici locali, nel pomeriggio ricominceranno i dibattiti moderati dai Direttori Scientifici del Festival: Daniel Abbruzzese e Gigi Corsini, che disciplineranno prima gli interventi dello storico e scrittore Christian Von Difturth, di fama internazionale e per la prima volta in Sardegna, e Mandy Haupert su una nuova visione storica della caduta del muro di Berlino e delle sue conseguenze. E poi, un incontro spirituale e critico che ci porterà nella sfera geografica dell’Asia e nel suo metodo meditativo che sta avendo grandi scambi ed influenza su noi occidentali, con il giornalista Jean Yves Durant e l’orientalista Alessandra Bruni.
La serata proseguirà alle ore 22 presso il Salone Spano con La Parola Danzante II: Future Frequence, Live dance performance, progressive music, psytranche, UV Decoration fire and light show, a cura di Sinapsy Crew Sardegna e con i giochi di fuoco di Gionata Freuer Frei. Una notte dedicata ai giovani, con l’inedita scaletta che si rifà alle nuove tendenze già presenti all’estero.

Domenica 1 febbraio dalle 15.30 a Macomer presso il Centro Servizi Culturali UNLA (Ex Caserme Mura), si concluderà questa I edizione di Didascalie, Festival Letterario. Il primo appuntamento pomeridiano, sarà dedicato ai bambini che han partecipato al laboratorio del giovedì con Roberta Balestrucci, e che riceveranno il loro diploma di presenza.

Alle 17, invece, la platea tornerà nuovamente agli adulti con il dibattito tra Daniele Della Bona e Francesca Silvestri, sul nuovo scambio economico tra est ed ovest. A seguire un confronto il Prof. Adolfo Puxeddu e la Prof.ssa Marianne Gackenholz, autori del libro “I Tramazzoli, una famiglia ternana del 600”, Premio saggistica Lions del 2014, e parleranno sia dello scambio geografico Sardegna-Continente, sia dello scambio letterario come conservazione della memoria storica insieme alla scrittrice Paola Soriga.

Didascalie – Festival Letterario- è organizzato dall’Associazione culturale Quercus Onlus, con il contributo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna, in partnership con Casa Editrice Insula di Nuoro, e con la collaborazione del Centro Servizi Cultrali UNLA di Macomer, Sinapsy Crew Sardegna, Associazione Mastakkkia, Associazione Carta –Meloni, del Comune, la Biblioteca Comunale, la Pro Loco e la Consulta Giovani di Santu Lussurgiu.

 

Maggiori informazioni e dettagli sul programma, potete trovarli su
www.assoquercus.com

Go to top