Menu
Sei qui: SardegnaArticoliEventi e Tempo libero

Eventi e Tempo libero

Concerti Capodanno in Sardegna, eventi da non perdere!

 

Concerti Capodanno 2020 in Sardegna

Concerti di Capodanno in Sardegna, 6 proposte per passare un Capodanno in musica!

Booking.com

 

1) Concerto di Capodanno 2020 a Olbia con Elisa

Capodanno 2020 a Olbia, scopri il programma completo. Sarà Elisa la star del Capodanno olbiese 2020.

Capodanno 2020 a Olbia, scopri il programma completo. Sarà Elisa la star del Capodanno olbiese 2020.

 

 

2) Concerto di Capodanno 2020 a Castelsardo con i Boomdabash

La notte di San Silvestro dell'antico borgo medioevale si conferma tra le più interessanti e attese del panorama nazionale.
Sarànno i Boomdabash a salutare l'arrivo del nuovo anno.

capodanno Castelsardo 2020

 

3) Concerto di Capodanno 2020 a Cagliari con Vinicio Capossela

In linea con il successo degli ultimi anni, a Cagliari il Capodanno coinvolgerà tutta la città: luoghi di festa e divertimento gratuito, le tre piazze saranno animate da musica dal vivo e DJ set.

Quest'anno, ad accompagnare il countdown verso il nuovo anno e ad esibirsi in Piazza Yenne dalle 22.30, sarà il cantautore VINICIO CAPOSSELA. A seguire, DJ set con Dj Nicola Musu.

Capodanno 2020 a Cagliari con Vinicio Capossela, scopri il programma completo.

 

4) Concerto di Capodanno 2020 ad Arzachena con Marracash

La notte di Capodanno ad Arzachena con l’esibizione del rapper milanese Marracash che salirà sul palco al parco XVIII Novembre.

MARRACASH STELLA DI CAPODANNO 2020 AD ARZACHENA

 

5) Concerto di Capodanno 2020 ad Alghero con Emis Killa

Capodanno 2020 ad Alghero con EMISKILLA LIVE. Scopri il programma ricco di appuntamenti per dare il benvenuto al nuovo anno!

emis killa capodanno alghero

 

 

6) Concerto di Capodanno 2020 a Sassari con i Tazenda

Per salutare insieme il nuovo anno, l'appuntamento sarà la notte del 31 dicembre in piazza d'Italia.
Sul palco salirà prima l'artista Enzo Mugoni, per poi lasciare lo spazio al gruppo dei Bertas e a quello dei Tazenda.

capodanno 2020 sassari tazenda

 

Calendario e date eventi 2020 in Sardegna

Segnala evento in Sardegna

Capodanno 2019 in Sardegna a Castelsardo

Prendas de Ittiri: registrato il marchio per prodotti e manifestazioni

 

prendas ittiri gioielli sardi

Prendas de Ittiri: è piaciuta la nuova formula “dae domo in domo”

L'associazione ha registrato il marchio che identificherà d'ora in poi prodotti e attività di promozione

Le eccellenze enogastronomiche, artigianali, artistiche e culturali da proporre sotto un unico marchio, quello di Prendas de Ittiri. L'associazione omonima ha avviato la registrazione del marchio Prendas de Ittiri, che da ora in avanti identificherà e valorizzerà i prodotti degli associati e le attività di promozione, sviluppo e crescita che l’associazione intende portare avanti. Nel tracciare un bilancio positivo dell'edizione 2019 che si è svolta lo scorso weekend, la presidente dell'associazione Paola Cossu ha voluto annunciare la novità per una manifestazione che continua a innovarsi, come dimostrato dalla nuova formula “dae domo in domo” che ha proposto le esposizioni dentro le case degli ittiresi anziché negli stand.

La presidente dichiara: “Ad una settimana dall’inaugurazione della 14esima “Prendas de Ittiri”, la presidente Paola Cossu, a nome di tutto il direttivo dell’associazione, esprime piena soddisfazione per lo svolgimento della manifestazione, che nonostante le condizioni metereologiche non troppo favorevoli, ha permesso di registrare un consistente numero di presenze e di visitatori da tutta la provincia, e non solo. Testimonianza i tanti complimenti ed apprezzamenti ricevuti a vario titolo, si può affermare che, con la nuova formula della manifestazione, l’associazione ha perseguito pienamente e con soddisfazione gli obiettivi preposti, in particolare, quello di coinvolgere maggiormente tutta la cittadina di Ittiri e di valorizzare i suoi migliori prodotti, richiamando all’attenzione usi e costumi che ne caratterizzano la storia e la cultura”.

Sono stati tre mesi intensi di preparazione ed è stato prezioso il contributo del Comune di Ittiri, che col sindaco, gli amministratori e i responsabili dei vari uffici sono sempre a fianco dell’associazione Prendas de Ittiri. Per la buona riuscita della manifestazione è stato importante anche il supporto e patrocinio degli Enti Camera di Commercio Nord Sardegna e Promocamera. Senza dimenticare i parroci di Ittiri e le numerose associazioni che si sono unite all’organizzazione e che con la loro presenza hanno arricchito la manifestazione. I cittadini di Ittiri, soprattutto gli abitanti e gli esercenti del centro storico, che nonostante qualche disguido legato alla viabilità chiusa nei momenti di forte pioggia, hanno mostrato solidarietà e partecipazione all’evento.

I soci dell’associazione Prendas de Ittiri e tutti i collaboratori, che credono nel valore e nell’opportunità che questa manifestazione dona a Ittiri, si sono impegnati in prima persona non solo alla presentazione dei propri prodotti, ma alla cura di tutte le iniziative collaterali, consapevoli che è l’immagine di una Ittiri operosa ed orgogliosa della sua cultura e delle sue tradizioni a fare eco allo sviluppo economico e sociale della nostra città.

A medas annos Prendas de Ittiri.

Il 6 dicembre a Cagliari al via Marina Family Friendly

 

Marina Family Friendly

Il 6 dicembre a Cagliari al via Marina Family Friendly

Sino a maggio tra La Bottega dei Sogni, l’Hostel Marina, il Museo di Sant’Eulalia e il Manamanà incontri e laboratori ideati per creare una rete di supporto, integrazione e nuove forme di conoscenza tra culture diverse

Dall’esperienza del teatro sociale ai seminari sull’intercultura e il dialogo, passando per gli incontri rivolti alle donne, ideati per conoscere meglio il proprio corpo. Fino alla produzione di una serie fotografica di ritratti di famiglia.

Il 6 dicembre nello storico quartiere Marina di Cagliari prende il via “Marina Family Friendly, luoghi e servizi per la genitorialità”, un progetto della cooperativa sociale Si Può Fare Onlus finanziato dalla Regione Sardegna grazie ai fondi per Progetti innovativi e qualificati in materia di politiche di integrazione degli immigrati non comunitari.

Per sei mesi uno dei cuori pulsanti del capoluogo sardo, oggi simbolo del processo multiculturale in città, si trasformerà in una fucina di saperi e laboratori con l’obiettivo di creare una rete di supporto, integrazione e nuove forme di conoscenza tra famiglie (e non solo) di tutte le culture.

Partner di Si Può Fare in questo percorso sono il Comune di Cagliari, La Bottega dei Sogni, l’associazione Efys, il Museo e l’Area archeologica di Sant’Eulalia, la Parrocchia di Sant’Eulalia, l’Hostel Marina, le associazioni Luna di Donna, Il Sicomoro, L’Eptocordio e il ristorante Manamanà.

Tra atelier artistici e seminari -tutti curati da professionisti di comprovata esperienza- sarà proposto un ampio ventaglio di attività capaci di spaziare tra tematiche differenti, rivolte all’intera popolazione cittadina.

Venerdì 6 dicembre a dare il via alla serie di iniziative sarà Rito incantato, un’esperienza di teatro sociale e di comunità che sposa la funzione e le fasi dei riti di passaggio con gli elementi costitutivi e il carattere dei racconti popolari e di magia. Curato dall’attore e autore teatrale Andrea Meloni, l’appuntamento è alle 17,30 nell’Hostel Marina, e sarà riproposto il 27 febbraio alla stessa ora.

Miel d’Afrique è il seminario in programma venerdì 13 dicembre, ancora nell’Ostello. Insieme a Edith Elise Jaomazava, nata in Madagascar in una delle prime famiglie di produttori di spezie e vincitrice del Money Gram Award 2010 (premio all’eccellenza nell’imprenditoria etnica in Italia) si scopriranno nuovi modi per utilizzare le spezie.

Sabato 21 dicembre alle 18,30 nella Bottega dei Sogni arriva Aspettando Natale, serata dedicata a giochi, laboratori creativi, canti natalizi e ritmi tradizionali di tanti paesi. A cura dell’associazioni Efys e la cooperativa Si Può Fare.

Appuntamento con la lettura il 3 gennaio alle 10 nella Bottega dei Sogni: Mamadou Mbengue, impregnato di risorse culturali africane e di esperienza ormai decennale nel campo dell’educazione all’interculturalità, proporrà Mamadou racconta, progetto di narrazione legato ai temi dell’interculturalità.

Si cercherà di capire che cosa si intende per seconde generazioni di immigrati in Parliamone davanti a un caffè, seminario in programma l’11 gennaio nell’Ostello, con la sociologa, formatrice e docente di Scienze sociali e filosofia, Maria Laura Longo.

Il 14 gennaio al Manamanà arrivano gli incontri informativi di Benessere donna, incentrati su temi come i cambiamenti del corpo femminile dall’infanzia all’età fertile alla menopausa. Curato dall’associazione Luna di Donna, l’appuntamento sarà riproposto il 18 febbraio e il 17 marzo.

Fiabe e famiglie al museo è il titolo del percorso di lettura, rivolto alle famiglie, che il 21 gennaio gli attori del Teatro del Segno, Stefano Ledda e Alessandra Leo, proporranno nei suggestivi scavi archeologici del Museo di Sant’Eulalia. Una lettura liberamente tratta e ispirata alla Freccia azzurra di Gianni Rodari.

Giovedì 30 gennaio negli spazi della Bottega dei Sogni, appuntamento con il laboratorio di cosmesi naturale curato dall’associazione Efys.

Atelier dedicato ai neo genitori, ma anche ai neonati, sabato 8 febbraio nell’Ostello: nel percorso proposto in sinergia da un’ostetrica (Silvia Collu), una musicoterapeuta (Francesca Romana Motzo) e una psicologa perinatale (Gisella Congia). L’accento sarà posto sull’inizio della vita come momento sensibile e delicato della nascita sia per il bimbo sia per il genitore.

Si parla ancora di interculturalità in Mandiamoli a casa… i pregiudizi, seminario in programma il 14 marzo nell’Ostello: il personale della Cooperativa Il Sicomoro racconta la sua esperienza sui temi delle migrazioni, portando anche la testimonianza diretta dei ragazzi richiedenti asilo.

Il 28 marzo arriva anche Ritratto di famiglia, atelier fotografico per la realizzazione di ritratti di famiglia a cura della psicologa perinatale e fotografa psicosociale Gisella Congia. Durante la giornata le famiglie avranno a disposizione un set fotografico vecchio stile per realizzare un loro ritratto.

Spazio alla condivisione delle tradizioni e delle esperienze legate al cibo in Rito del Mangiare, incontro che si terrà all’Ostello l’11 aprile, curato dalla biologa nutrizionista Silvia Erika Mazzeo. I partecipanti potranno raccontare storie, rituali e ricette di cibi rappresentativi del loro popolo.

Sabato 18 aprile, dalle 17 nella Bottega dei Sogni grande evento finale, con la mostra delle foto di famiglie scattate durante i laboratori di Gisella Congia e il momento conviviale che vedrà offerti cibi preparati secondo le diverse tradizioni culturali.

Marina Family Friendly si chiude sabato 9 maggio con Generazioni familiari: trame e fili umani e sociali, che vedrà esperti nei settori delle migrazioni e dell’intercultura confrontarsi su migrazione e inclusione, letta dal punto di vista familiare. Alle 16,30 nell’Hostel Marina.

 Gli appuntamenti di Marina Family Friendly sono su prenotazione e richiedono il pagamento di un contributo di partecipazione di 5 euro a persona. Unica variante per l’evento del 21 gennaio a cura del Teatro del Segno, che prevede un contributo di 10 euro a nucleo familiare.

Per permettere ai genitori di seguire gli incontri con tranquillità è previsto un servizio di accoglienza e spazio gioco per i bambini dai 3 anni in su, da confermare all’atto della prenotazione dei seminari/atelier.

Spiega Stefania Russo, presidente di Si può fare Onlus: «Con il nostro operare portiamo avanti la convinzione dell’importanza di suscitare nella comunità accogliente un’adeguata curiosità verso i temi connessi alle migrazioni ed ai suoi protagonisti. È importante chiederci continuamente quale progetto di cittadinanza sia possibile affidare alle generazioni future e come gestire la sfida della differenza di genere e di generazione».

Per informazioni e contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Whattsapp ai numeri +39 377 32 32 699/+39 3384894613. Pagina Facebook: Marina Family Friendly.

Marina Family Friendly è finanziato dalla Regione Sardegna - Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale grazie ai fondi per Progetti innovativi e qualificati in materia di politiche di integrazione degli immigrati non comunitari (L.R. 46/90).

Eventi Sardegna: gli appuntamenti di sabato 14 e domenica 15 dicembre 2019

 

Eventi e sagre in Sardegna a dicembre 2019

Eventi e sagre in Sardegna a dicembre 2019

Eventi Sardegna: Scopri su Paradisola gli "eventi in Sardegna" nel weekend di sabato 14 e domenica 15 dicembre 2019.

Booking.com

Cosa fare in Sardegna nel weekend? scopri i principali eventi in programma!

  1. Mercatini di Natale a Cagliari
    mercatini tradizionali natale cagliari
    Mercatini di Natale a Cagliari: anche in questo 2019 si ripete la magia dei "Mercatini tradizionali di Natale a Cagliari"

  2. Autunno in Barbagia a Orune il 14 e 15 dicembre
    autunno barbagia orune 2019

    Autunno in Barbagia a Orune: leggi il programma completo delle cortes apertas del 14 e 15 dicembre

  3. Carrelas In Festa, a Banari il 15 e 16 dicembre
    banari carrelas festa 2019

    Si svolgerà il 14 e 15 dicembre a Banari la nuova edizione della manifestazione “Carrelas In Festa: Artes, Trastes e Sabores”, scopri il programma completo!

  4. Notte de Chelu a Berchidda il 14 e 15 dicembre
    berchidda natale 2019

    Scopri il programma del Natale a Berchidda, il 14 e 15 dicembre "Notte de Chelu"

  5. Artes e Sabores, a Santu Lussurgiu il 14 e il 15 dicembre
    sant lussurgiu artes SaboresIl 14 e il 15 dicembre le piazze e le vie del suggestivo centro storico di Santu Lussurgiu ospiteranno la quarta edizione di "Artes e Sabores".

  6. Gusto in Fiera dal 6 al 23 dicembre 2019 a Cagliari
    gusto fiera cagliari natale 2019
    A Cagliari "Gusto in Fiera" - degustazioni, eccellenze dell'agroalimentare, enogastronomia, birrifici, cantine, produzioni bio, street food, show cooking..

  7. Le Officine dell'Elfo a Quartu Sant'Elena
    natale quartu 2019
    Scopri il programma degli eventi di Natale a Quartu Sant'Elena

  8. Donus de Paschixedda a Esterzili
    natale sardegna esterzili 2019
    Scopri il programma completo degli eventi del Natale ad Esterzili

  9. Ajò a Ippuntare a Usini il 14 dicembre
    usini ajo ippuntare
    Il 14 dicembre Usini apre le porte ad intenditori ed appassionati del buon vino in occasione di Ajò a Ippuntare.

  10. Saboris Antigus a Mandas il 15 dicembre
    saboris antigus mandas 2019
    Il 15 dicembre 2019 a Mandas un viaggio tra sapori e antichi saperi, artigianato e tradizioni, arte e cultura.


Scopri nella mappa dove saranno gli altri eventi in Sardegna

 

Calendario e date eventi in Sardegna

Segnala evento in Sardegna

Le migliori offerte per il tuo Capodanno 2020 in Sardegna!

Eventi Sardegna: gli appuntamenti di sabato 23 e domenica 24 novembre 2019

 

eventi in sardegna il 23 e 24 24 novembre 2019

Eventi Sardegna: Scopri su Paradisola gli appuntamenti principali in programma in Sardegna nel weekend di sabato 23 e domenica 24 novembre 2019.

Booking.com

Cosa fare in Sardegna nel weekend? ecco il programma dei principali eventi del 23 e 24 novembre 2019

------------------------

Festival di Scirarindi, in programma a Cagliari il 23 e 24 novembre

festival scirarindi 2019

Scirarindi (“Svegliati” in campidanese) è il grande Festival della Sardegna naturale, sostenibile e consapevole, a Cagliari il 23 e 24 novembre.


Pane e Olio, a Ilbono il 23 e 24 novembre

festa olio ilbono 2019

A Ilbono la nuova edizione di Pane e Olio, scopri il programma completo del 23 e 24 novembre!


Autunno in Barbagia a Ollolai il 23 e 24 novembre

autunno barbagia ollolai 2019

Autunno in Barbagia a Ollolai: leggi il programma completo delle cortes apertas  del 23 e 24 novembre.


Autunno in Barbagia a Orotelli il 23 e 24 novembre

autunno barbagia orotelli 2019

Autunno in Barbagia a Orotelli: leggi il programma completo delle cortes apertas del 23 e 24 novembre.


Qui c’è aria di Cultura, a Tempio dal 22 al 24 novembre

fiera regionale libro tempio 2019

Il 22, 23 e 24 novembre, a Tempio Pausania “Qui c’è aria di Cultura” - mostra del libro di Sardegna.


Prendas de Ittiri: dal 22 al 24 novembre l'evento di artigianato, enogastronomia e arte

prendas ittiri 2019

Ritorna “Prendas de Ittiri”: dal 22 al 24 novembre in mostra nelle case ittiresi i “gioielli” di artigianato, enogastronomia e arte.


Antunna e Piritzolu, a Macomer il 23 e 24 novembre

macomer antunna piritzolu

A Macomer il 23 e 24 NOVEMBRE arriva Antunna e Piritzolu, la manifestazione che vede insieme la "Rassegna de S'Antunna" e la "Sagra de Su Piritzolu".


Sapori d'autunno a Ussaramanna il 24 novembre

sapori autunno ussaramanna

Il 24 novembre a Ussaramanna i "Sapori d'Autunno", scopri il programma completo!


Saboris Antigus a Serri il 24 novembre

saboris antigus serri 2019

Domenica 24 novembre, nel centro storico di Serri, si terrà l'evento Saboris antigus.


Festa del Cioccolato a Oristano dal 22 al 24 novembre

festa cioccolato oristano

Torna per il secondo anno consecutivo "Chocomoments Oristano", la grande festa del cioccolato artigianale dal 22 al 24 novembre in Piazza Eleonora d'Arborea.


Scopri nella mappa dove saranno gli altri eventi in Sardegna

Calendario e date eventi in Sardegna

Segnala evento in Sardegna

Go to top