Menu
Sei qui: SardegnaArticoliBuone NotizieDetenuti Sassari raccolgono olive, 165 litri di olio in beneficenza!

Detenuti Sassari raccolgono olive, 165 litri di olio in beneficenza!

Sennori panorama

La notizia di oggi è stata riportata ieri da Sassari News e altre testate del nord Sardegna e ci racconta della splendida occasione di reinserimento data ai detenuti del nuovo carcere di Bancali a Sassari. Alcuni di essi infatti hanno lavorato per un mese intero nella raccolta delle olive, un lavoro duro che sempre meno persone vogliono fare, negli oliveti di Sennori - paese della Romangia che ieri avevamo visto protagonista con le Tenute Dettori - raccogliendo abbastanza prodotto da produrre ben 165 litri di olio extravergine di olive.

Il progetto di recupero e inclusione sociale è stato promosso dal Comune e dal Consorzio di cooperative Andalas de Amistade, in accordo ovviamente con il Ministero della Giustizia, l’UEPE e la direzione della casa circondariale di Sassari. Se i detenuti si sentono attivi ed utili è più facile che vada scemando la tensione sempre latente nelle strutture carcerarie e che troppo spesso sfociano in atti che fanno capolino nella sezione cronaca.

Il 45% dell'olio prodotto andrà in beneficienza per mezzo del consorzio Andalas de Amistade, il resto va alla riserva di “Olio del Comune” del Comune di Sennori, che lo utilizzerà anche in questo caso per scopi sociali e opere di solidarietà.

photo credit: Panorama di Sennori, autore Alessandro Vecchi, licenza CC BY-SA 3.0

Go to top