Menu
Sei qui: SardegnaArticoliSagre e GastronomiaBiwa2014: Il Turriga 2010 è quinto tra i 50 vini migliori d'Italia!

Articoli dedicati alla Sardegna

Biwa2014: Il Turriga 2010 è quinto tra i 50 vini migliori d'Italia!

best-italian-wine-award-2014

Biwa 2014, Turriga 2010 al quinto posto: Verranno presentati ufficalmente solo lunedì 22 settembre a Milano i vincitori del Biwa (Best italian wine adwards), ovvero la classifica delle 50 bottiglie di vino da non perdere  del 2014, insomma il meglio del meglio dei vini in Italia. E al quinto posto della classifica compare un vino sardo, il Turriga 2010 delle cantine Argiolas di Serdiana. Si tratta di un notevole miglioramento per l'azienda sarda, dopo il 29° posto dello scorso anno, con il Turriga 2008.

Il Best Italian Wine Awards nasce da un’idea di Luca Gardini, Miglior Sommelier del Mondo WSA 2010, e Andrea Grignaffini, esperto enogastronomico e Creative Director della rivista Spirito diVino. Ogni anno si avvalgono della collaborazione di alcuni tra i più importanti professionisti e opinion leader del panorama enologico italiano ed internazionale per stilare la classifica dei 50 migliori vini italiani con lo scopo di dare visibilità alle eccellenze di settore in Italia e all’estero.

Aspetto ancora più interessante se si considera l'avvicinarsi dell’Expo Milano 2015, l’Esposizione Universale che sarà incentrata proprio sul tema dell’alimentazione e del cibo, tra tecnologie, innovazione, cultura e tradizioni.

Così in proposito si esprime Luca Gardini:

Presentare all’estero le nostre eccellenze, forti della volontà di fare sistema e di mostrare coesione, diventa determinante, ora più che mai, per esprimere al meglio l’enorme potenziale che l’Italia può vantare e al quale sempre più Paesi stranieri guardano con interesse e ammirazione. Proprio per questo – prosegue Gardini – abbiamo scelto per il BIWA un titolo internazionale e di facile comprensione, con l’idea di creare un format di successo replicabile anche all’estero, periodicamente. L’edizione 2013 presentata a Londra e Città del Messico e, la 2012, a Bordeaux sono state un vero successo di critica e di pubblico che ha saputo esportare il Made In Italy del vino in chiave moderna ed esclusiva.

Insomma è possibile anche partire da Serdiana per la conquista del mondo, l'importante è puntare sull'eccellenza!

Questi i primi 10 vini classificati (su 50, qui la classifica completa):

  1. Dal Forno Romano - Valpolicella Superiore Monte Lodoletta 2008 - Veneto
  2. Tenuta Sette Ponti - Oreno 2011 - Toscana
  3. Marisa Cuomo - Costa D’Amalfi Furore Fiorduva 2012 - Campania
  4. Luciano Sandrone – Barolo Cannubi Boschis Luciano Sandrone 2010 – Piemonte
  5. Argiolas – Turriga 2010 – Sardegna
  6. Tenuta San Guido – Sassicaia 2011 – Toscana
  7. Casanova di Neri – Brunello di Montalcino Cerretalto 2008 – Toscana
  8. Valentini – Trebbiano D’Abruzzo 2010 – Abruzzo
  9. Duemani – Duemani 2011 – Toscana
  10. Giuseppe Mascarello e Figlio – Barolo Santo Stefano di Perno 2009 – Piemonte
Go to top