Menu
SardegnaSagreSant'Efisio 2019Sant'Efisio 2018: il 15 gennaio la Passio Sancti Epfhisi

Sant'Efisio 2018: il 15 gennaio la Passio Sancti Epfhisi

sant efisio 2016 passioCagliari | Solennità di Sant'Efisio Martire

La Passio Sancti Epfhisi 2018

Il 15 Gennaio si celebra il martirio del Santo avvenuto, secondo la tradizione, per decapitazione nella spiaggia di Nora nel 303 d.C.

Efisio nasce ad Aelia Capitolina, l’odierna Gerusalemme; accolto alla corte dell’imperatore Diocleziano riceve l’incarico di perseguitare i Cristiani in Italia.

Nei pressi di Caieta ha la visione di una croce di cristallo splendente in cielo: guardandosi il palmo della mano vi scopre l’effige della croce di Cristo, la promessa di aiuto da parte di quel simbolo converte Efisio al Cristianesimo.

Poco tempo dopo approda in Sardegna con il compito di combattere i ribelli Barbaricini che si oppongono all’Impero Romano. Concluso l’impegno militare con successo, arriva nella capitale dell’isola, Carales, dove con una lettera rivela all’Imperatore la sua fede al Cristianesimo.

Nella ricorrenza del suo martirio, l’Arciconfraternita onora il Santo con la solenne processione al seguito del simulacro scolpito da Giuseppe Antonio Lonis, ornato di pennacchio colorato, fiocco e polsini rossi.

Il 15 gennaio alle 18.00 dalla Chiesa di Sant'Efisio partirà la processione con i confratelli e le consorelle dell'Arciconfraternita del Gonfalone, oltre ai numerosi fedeli che ogni anno accompagnano il Santo nella sua prima uscita dell'anno.

Go to top