Menu
SardegnaNaturaItinerari

Itinerari Sardegna

Viaggio da Oristano al lago Omodeo

Viaggio da Oristano al lago Omodeo


DESCRIZIONE
L'itinerario è di circa 80 km. sulla S.S. 131 ("Carlo Felice"), al km 123 svoltiamo in direzione Nuoro. Dopo circa 5 km troviamo il bivio per Sorradile-Nughedu Santa Vittoria. Svoltiamo a destra e percorsi 3 km, raggiungiamo Tadasuni. Attraversato il paese, dopo circa 1 km giungiamo ad un bivio: prendiamo una strada dissestata che conduce sino alle rive del lago. A questo punto arrivare è facilissimo: scendiamo dalla macchina e continuiamo su un sentiero che ci permette di scorgere, dall'alto, la foresta fantasma.

Leggi tutto: Viaggio da Oristano al lago Omodeo

Viaggio dal golfo dell'Asinara alla costa Smeralda

Viaggio dal golfo dell'Asinara alla costa Smeralda


DESCRIZIONE
L'itinerario è di circa 190 km. L'arcipelago si trova, per origini geologiche, in una posizione geografica favorevole, con un clima mite; di esso si trovano notizie sin dal tempo degli Egizi: nell'isola di Santo Stefano, una delle 6 che compongono l'arcipelago, sono stati trovati resti di un insediamento di età neolitica forse uno dei primi in Sardegna (2500-2000 a.C.); ed altre ipotesi di insediamenti sono state avanzate da altri studiosi.

Leggi tutto: Viaggio dal golfo dell'Asinara alla costa Smeralda

Viaggio nel Campidano, la Trexenta e il Sarrabus

Viaggio nel Campidano, la Trexenta e il Sarrabus


DESCRIZIONE
Lungo la Statale 125, passando dal Sarrabus a Villasimius arriviamo nel Cagliaritano.
Caratteristico della zona è il Nuragus, vino prodotto dall'omonimo vitigno, tipicamente autoctono, che evoca un significato antropomorfo, ottimo per abbinamenti a base di pesce. Altri vini tradizionalmente apprezzati nel cagliaritano sono il Girò e il rosso Monica, diffuso anche in altre sub-regioni dell'Isola (Marmilla, Oristanese, ecc.). Meritevoli d'interesse sono anche alcuni vini da dessert, espressione dell'enologia sarda più tradizionale quali Malvasia, Moscato e Nasco di Cagliari.

In molti paesi del Campidano è usanza mettere un ramo di palma sospeso sopra un portone per indicare l'esistenza di una cantina: per gli amanti del vino prodotto artigianalmente (is magasinus de su binu) costituisce, quindi, un invito al quale sarà difficile dire di no.

Nella provincia di Cagliari non possiamo non citare la zona del Parteolla, a vocazione vitivinicola e olivicola, la Marmilla, già famosa per la produzione cerealicola, e la Trexenta: zone di dolci colline, dove la coltura della vite ha origini antichissime.

Leggi tutto: Viaggio nel Campidano, la Trexenta e il Sarrabus

Viaggio nei dintorni del monte Arci

Viaggio nei dintorni del monte Arci


DESCRIZIONE
L'itinerario è di circa 65 km. Partendo da Ales (OR) verso Morgongiori (OR), si gira subito a destra per una strada che conduce, dopo 10,8 km, sulla sommità del Monte Arci; il percorso offre ampie visioni panoramiche sulle giare della Marmilla, fino ai rilievi del Gerrei e della Barbagia. Al termine della strada carrozzabile parte l'escursione pedonale che porta, attraverso una fitta macchia agli 812 m di Trebina Longa.

Leggi tutto: Viaggio nei dintorni del monte Arci

Viaggio nel Gerrei

Viaggio nel Gerrei


DESCRIZIONE
L'itinerario è di circa 280 km. Partiamo da Cagliari ed imbocchiamo la circonvallazione ss554 che abbandoniamo dopo pochi km prendendo il bivio per Sestu e proseguendo per Ussana. Dopo Ussana prendiamo la sp128 per Senorbì posto a circa 40 km da Cagliari. Il tracciato è prevalentemente pianeggiante con piccole ondulazioni e ci prepara ad affrontare la prima asperità del percorso: l'ascesa per San Basilio (415m) e di seguito fino a Silius. Qui i panorami si fanno decisamente più interessanti e le pendenze più impegnative. Dopo San Basilio scolliniamo a circa 630m e proseguiamo in discesa, alternata da diversi strappi di salita, fino all'abitato di Silius (565m).

Leggi tutto: Viaggio nel Gerrei

Autunno in Barbagia 2017

Autunno in Barbagia 2017: un circuito incantato che ci condurrà nei paesi dell’interno della Sardegna.

Go to top