Menu
SardegnaNaturaItinerariItineario tra il Sinis e l'altopiano di Abbasanta

Itineario tra il Sinis e l'altopiano di Abbasanta

itinerario s archittu

La penisola del Sinis si trova lungo la costa occidentale della Sardegna, a nord del Golfo di Oristano. A circa 3,5 miglia dalla costa, di fronte a Capo Mannu, si trova la piccola isola di Mal di Ventre.

La penisola del Sinis si raggiunge da Oristano e da Cabras, alle quali si arriva da Cagliari e Sassari tramite la statale n. 131 Carlo Felice. L'isola di Mal di Ventre si raggiunge dai porti di Putzu Idu e Su Pallosu.


1 - Cabras

Poco distante da Oristano è situata Cabras, in riva allo stagno omonimo e circondato da pregiati vigneti.

Nella zona di Sinis si trovano numerosi nuraghi e torri spagnole; notevole la Chiesa di San Giovanni di Sinis del V secolo. Nei dintorni è possibile visitare la chiesetta e l'ipogeo di San Salvatore con resti di pitture tardo-romane, il vivaio peschiera di Mar'e Pontis e gli scavi della città punico-romana di Tharros.

Consigliata inoltre una gita a Marina di Torre Grande.


2 - Cuglieri

Centro montano dominato dalla Basilica della Madonna della Neve, che offre una spettacolare vista sino al mare.

Nei dintorni è possibile visitare i ruderi del Castello dei Malaspina presso la Rocca di Casteddu Ezu, la stazione balneare con le rovine dell'antica Cornus e la località S'Archittu, con uno suggestivo arco naturale scavato dal mare nelle rocce calcaree.


3 - Santu Lussurgiu

In passato centro più importante del Montiferru, Santulussurgiu è un paese di montagna, dalla topografia a saliscendi e ricco di verde, sia nei dintorni sia nel paese stesso. Le sue campagne sono ricche di boschi, di cascate e di fauna selvatica, come i cinghiali; l'abitato, sparso ad anfiteatro sulle pendici del cono di un vulcano spento, conserva un carattere arcaico ed è ricco di scorci caratteristici.

Da vedere anche San Leonardo, frazione immersa nel verde con una sorgente e una chiesa romanica.

Autunno in Barbagia 2017

Autunno in Barbagia 2017: un circuito incantato che ci condurrà nei paesi dell’interno della Sardegna.

Go to top