Menu

Phaeolepidotus (Non Commestibile)

 
agaricus phaelolepidotus SPECIE: phaeolepidotus (Moller) Moller
ETIMOLOGIA:Secondo R.Brotzu in: "Guida ai funghi della Sardegna", phaeolepidotus deriva dalla combinazione di tre parole greche: faios = scuro, lepìs,lepìdos = squama, otòs = orecchio, cioè con il capo (orecchio) coperto di squame scure
COMMESTIBILITA': non commestibile. Può risultare tossico.
SINONIMI: Psalliota phaeolepidota Moller
CARNE: Bianca, al taglio, resta pressoché immutabile. Soltanto nel cappello, all'inserzione con il gambo e alla base di quest'ultimo assume tonalità carnicine. Odore nullo, se sfregata con le dita, può avvertirsi un leggero sentore sgradevole. La base bulbosa del gambo vira, talvolta, ad un leggero colore giallino.
SPORATA: Bruna
HABITAT: Boschi di leccio.
GAMBO:
Alto fino a 9,5 cm. Bianco, nudo, sericeo, rosa carnicino alla sommità. Con cavità di circa 5 mm. Presenta una bulbosità alla base. Anello supero (supero: si asporta dal basso verso l'alto).
CAPPELLO:
Ampio fino a 10,5 cm. Emisferico, regolare. Colore bruno dato da numerosissime squame di uguale colore disposte su tutta la superficie. Al centro, si nota un disco liscio, concolore, uniforme.
NOTIZIE GENERALI:
E' un fungo che può mettere in difficoltà per la determinazione perché i suoi caratteri di appartenenza al gruppo degli xanthodermatei (i funghi che ingialliscono al tocco e hanno odore sgradevole di fenolo) non sono così pronunciati e di facile individuazione. E' necessario pertanto prestare molta attenzione nell'esaminarne tutte le caratteristiche, confrontandole con le descrizioni, più che con le immagini, riportate sui libri, possibilmente quelli di carattere monografico, più complete ed esaurienti.

 

Prima di far uso dei funghi, seppur indicati come "commestibili", Vi consigliamo caldamente di farli controllare da un micologo o altro esperto:

Cagliari - A Cagliari è possibile sottoporre a controllo i funghi presso l'Ispettorato micologico della Az.USL 8 con sede al mercato di San Benedetto.

Carbonia - Ispettorato Micologico ASL 7- Carbonia Presso le sedi di Carbonia (CA) c/o Civico Mercato ed Iglesias (CA) c/o Civico Mercato, è possibile far controllare i funghi da parte dei raccoglitori e commercianti Sardegna

Guspini - Via Matteotti presso la (Casa Murgia) Tutti i Lunedì e Giovedì non Festivi dalle ore 17.00 alle 20.30 L'Associazione Micologica "Monte Linas"

Selargius - Associazione Micologica Bresadola (AMB) sede operativa in Selargius presso la Pro-Loco nella via Bezzecca 46, profilo e pagina  Facebook  (associazione micologica Bresadola ) e-mail: amb.cagliari@gmail.com

Per ulteriori informazioni visita la sezione Funghi di Sardegna del nostro forum.

Altri importanti punti di riferimento sono questi due gruppi su facebook:

SCARICA LA GUIDA IN PDF DEI FUNGHI DELLA SARDEGNA

Autunno in Barbagia 2017

Autunno in Barbagia 2017: un circuito incantato che ci condurrà nei paesi dell’interno della Sardegna.

Go to top