Menu
SardegnaNaturaForesteForeste della Sardegna: Marganai

Foreste della Sardegna: Marganai

a cura di Gianluigi Ortu

Foresta Marganai

La Foresta di Marganai si sviluppa nei territori di Iglesias, Domusnovas e Fluminimaggiore ed è ricca di numerose specie faunistiche e molteplici specie endemiche che ne compongono la flora, è un'importante meta di turisti e di studiosi ed è visitabile seguendo sentieri e percorsi molto suggestivi (vedi galleria fotografica).

Foresta Marganai Foresta Marganai Foresta Marganai Foresta Marganai Foresta Marganai

Visualizza la Carta del Cantiere in PDF

Il paese

Iglesias è un centro minerario di oltre 28.000 abitanti , commerciale ed industriale di antica origine. Numerose le chiese di grande pregio artistico, come la Cattedrale del 1500 intitolata a Santa Chiara, con la bella facciata romanico-gotica. Il centro abitato, sormontato dal castello di San Guantino, conserva ancora parte delle mura e delle torri pisane che lo cingevano.

Del 1500 è la cattedrale con bella facciata romanico-gotica ancora originale e ardito interno recentemente restaurato. Insigni sono pure la chiesa di San Francesco (XV-XVI sec.) gotica a una navata, e quella di nostra Signora di Valverde con facciata romanico-gotica e motivi gotico-aragonesi del seicento nell'interno. Museo di mineralogia (apertura a richiesta). L'archivio comunale conserva il "Breve di Villa di Chiesa" del 1327, e un centinaio di pergamene di notevole interesse storico.

Domusnovas paese di 6.500 abitanti, è situato nella valle del Cixerri alle pendici del monte Marganai. Le sue origini risalgono presumibilmente al secolo XII. L'economia del paese, basata inizialmente sull'agricoltura, è stata influenzata dalla presenza di giacimenti minerari, oggi abbandonati. La sua nascita risale al Medioevo, ad opera dei Pisani, fu di proprietà del Conte Ugolino della Gherardesca, che la fece divenire una fortezza. In seguito fu colonizzata dagli Spagnoli. Il paese e i suoi dintorni sono ricchi di monumenti storici, risalenti a diversi periodi, inoltre sono presenti edifici risalenti all'età nuragica, come Sa Domu 'e s'Orcu e il Pozzo Sacro

Come si raggiunge

Dalla piazza Sella nel centro di Iglesias, si seguono le indicazioni per Fluminimaggiore che immettono, lungo via Eleonora e via Fontana, sulla S.S. 126.
Percorrere la statale sino a superare il km 43 della stessa, per immettersi poi sulla SP 89 al bivio per la frazione di San Benedetto.
Dopo circa 2,5 km sulla SP 89 si giunge al piccolo centro abitato: qui è presente, sulla destra all'incrocio tra via Linasiae via Punta S.Michele, l'indicazione "Parco Marganai" per raggiungere la Foresta Demaniale, che dista 2,8 km (accesso dalla località Mamenga).

Cenni storici e descrizione generale

Acquistata dalla Regione nel 1979, la Foresta Demaniale di Marganai ha conservato caratteristiche molto suggestive nonostante l’intervento dell’uomo (come le aree che sono state oggetto di intenso sfruttamento minerario) mantenendo intatta la sua bellezza paesaggistica e fa parte del "Parco naturale di Monte Linas, Marganai-Oridda, Montimannu" in quanto considerata Zona di interesse paesaggistico.
L’altitudine varia dai 214 m s.l.m. ai 1009 m s.l.m. (Monte Nipis).

All’interno della foresta è di rilevante interesse naturalistico la zona della Grotta di S. Giovanni, grandioso monumento che rappresenta una delle più vaste cavità sarde, una  grotta-galleria attraversata da una strada carrozzabile che corre parallela al Rio Sa Duchessa sotto un'alta parete calcarea dove si rinvengono numerosi resti archeologici, probabili avanzi di mura ciclopiche.
Nella foresta di Marganai ha sede la base elicotteristica del Corpo Forestale che esercita un ruolo logistico importante nel contesto del Piano regionale per la difesa degli incendi estivi.

Da vedere

Assolutamente imperdibile il Giardino Montano “Linasia” realizzato a scopo scientifico-didattico, dove è rappresentato l’immenso patrimonio floristico di cui questa area è ricca. Marganai è infatti un laboratorio di studio e monitoraggio degli ecosistemi forestali mediterranei. (vedi galleria fotografica).

“Il Giardino è nato sulla spinta di un’idea iniziale che si sviluppò nel 1989 con l’obiettivo di avviare esperienze concrete che costituissero esempio e stimolo per future e possibili attività di gestione del Prco Regionale del Linas, in attesa della sua formale istituzione”. ( da Guida al Giardino Montano Linasia e alle FF.DD. Marganai, Montimannu e Gutturu Pala - Cagliari 1995).

Di recentissima realizzazione – l’inaugurazione risale a Foreste Aperte 2010 – è il “Giardino delle Farfalle” un affascinante viaggio nel mondo di questi fantastici lepidotteri. . (vedi galleria fotografica).

Sentieri a Marganai Sentieri a Marganai Giardino Linasia a Marganai Giardino delle farfalle a Marganai Giardino delle farfalle a Marganai

Aspetti vegetazionali

La lecceta è la formazione arborea più diffusa nella foresta Marganai, sebbene non manchino resti di agrifogli e aceri minori.
Al fenomeno degli incendi è dovuto, l’insediamento di formazioni a macchia secondaria, che si affermano soprattutto in aree con suoli poco profondi ed esposte ai venti dominanti. La flora è allo stesso tempo ricca di specie, con una rilevante presenza di flora endemica, che si è conservata per la netta differenziazione geologica con i territori circostanti.

Aspetti faunistici

La foresta demaniale di Marganai è ricca di numerose specie faunistiche quali, il cinghiale, il gatto selvatico, il falco pellegrino ecc. Alcune zone sono ritenute adatte per la reintroduzione del cervo sardo e del muflone.
Inoltre l’area della foresta di Marganai è frequentata anche dall’aquila reale.
La presenza di diverse specie faunistiche, ha fatto si che questa foresta abbia una elevata valenza naturalistico ambientale.

Attività presenti:

La città di Iglesias è ricca di attività sociale e culturali; per conoscerle visitate il sito istituzionale del Comune

Per chi volesse soggiornare o consumare un pasto tipico possiamo indicare:
A Iglesias: Bed and Breakfast Campo Romano
A Domusnovas: Agriturismo Perda Niedda
A Fluminimaggiore: Agriturismo Pubusinu (in località omonima) tel. 0781580489

Contatti:

Sede del complesso: F.D. di Marganai Tel.  0781 20060 - 0781 20068
Responsabile del Complesso dott. Tiziano Mei cell. 320.4331046

La maggior parte di queste notizie sono tratte dal sito istituzionale dell’Ente Foreste della Sardegna  che vi invitiamo a visitare per trovare ulteriori notizie ed aggiornamenti.

IL 15 MAGGIO 2016 A MARGANAI LA FESTA DELLA MONTAGNA

Autunno in Barbagia 2017

Autunno in Barbagia 2017: un circuito incantato che ci condurrà nei paesi dell’interno della Sardegna.

Go to top