Menu
SardegnaNaturaFloraSalice rosso

Salice rosso

salicerosso
SALICE ROSSO
Salix purpurea L.

NOME ITALIANO: Salice rosso
NOME SARDO: Ollasteddu de arriu, Ollastu de arriu, Saliciu, Salike, Salighe, Sarpa.

PORTAMENTO: Arbusto o piccolo albero ramificato alla base, portamento eretto.
CORTECCIA: Nel tronco liscia e di colore cenere, nei giovani rami giallognola o rossiccia.
GEMME: Ovoidali allungate di colore rossiccio e lisce.
FOGLIE: Caduche, opposte ed alterne, di forma lanceolata o lineare-lanceolata, con margine leggermente dentato.
FIORI: Unisessuali su piante diverse (dioiche), riuniti in amenti pelosi di colore giallo o rossiccio. Fiorisce da febbraio a marzo precedentemente all'emissione delle foglie.
FRUTTI: Capsule fornite di fitta peluria alla maturità raggiunta tra aprile e maggio, semi privi di ali.
VARIE:
Specie termofila, cresce dal livello del mare sino a 500-600 mt. lungo i corsi d'acqua. Dalla sua corteccia, come da quella degli altri salici s'estrae l'acido salicilico.

Autunno in Barbagia 2017

Autunno in Barbagia 2017: un circuito incantato che ci condurrà nei paesi dell’interno della Sardegna.

Go to top