Menu
SardegnaNaturaFloraPioppo nero

Pioppo nero

piopponero
PIOPPO NERO
Populus nigra L

NOME ITALIANO: Pioppo nero
NOME SARDO: Kostiarvu, Ustiarvore, Linnarbu, Pioku, Piopu, Fustialvu nieddu.

PORTAMENTO: Albero alto fino a 30 metri, con chioma alta ed ovale o con rami appressati al tronco come nei cipressi, (sono due sottospecie, il neapolitana e l'italica).
CORTECCIA: Bianco-grigia e liscia da giovane, bruna o nerastra e screpolata a maturità.
GEMME: Piccole ed allungate di colore rossiccio, vischios
FOGLIE: Caduche ed alterne, sono di due tipi: le turionali (sui rami d'allungamento) più grandi ed allungate, le brachiblasti (sui ramoscelli corti) di forma triangolare o ovato-romboidale con margine dentellato.
FIORI: Unisessuali su piante diverse (dioiche), Infiorescenze portate da amenti rossicci che compaiono prima delle foglie. Fiorisce da marzo ad aprile.
FRUTTI: Capsule di forma ovale contenenti molti semi cotonosi (disseminazione anemofila) che maturano a maggio.
VARIE:
Pianta eliofila, vegeta sporadica o associata ad ontani quasi esclusivamente lungo i corsi d'acqua. In Sardegna, pur prediligendo le quote basse si spinge fino ai 1500-1600 mt. s.l.m.

Autunno in Barbagia 2017

Autunno in Barbagia 2017: un circuito incantato che ci condurrà nei paesi dell’interno della Sardegna.

Go to top