Menu
SardegnaNaturaFloraCisto marino

Cisto marino

cisto marino
CISTO MARINO
Cistus monspeliensis L

NOME ITALIANO: Cisto di Montpellier
NOME SARDO: Montreku, Mucciu, Mudegu, Mudeju nieddu Mudregu, Murdegu caddinu, Mulde'u nieddu.

PORTAMENTO: Arbusto eretto alto fino a 2 mt. ,con rami vischiosi e pelosi.
CORTECCIA: Di colore bruno.
GEMME:
FOGLIE: Lineari, quasi prive di picciolo, di colore verde scuro, poco pelose.
FIORI: Bianchi e piccoli, fiorisce da marzo a maggio, subito dopo la fioritura la specie comincia a scurirsi e perde le foglie.
FRUTTI: Capsule tondeggianti ed in parte pelose che maturano a giugno.
VARIE:
Vegeta su suoli aridi, sabbiosi e sassosi; dal livello del mare fino ai 1000 metri. Costituisce macchie fittissime sia nelle zone degradate dagli incendi che nei coltivi abbandonati. Rappresenta come formazione arbustiva una fase dinamica non solo di degradazione ma anche di evoluzione della vegetazione verso le macchie e le formazioni forestali.

Autunno in Barbagia 2017

Autunno in Barbagia 2017: un circuito incantato che ci condurrà nei paesi dell’interno della Sardegna.

Go to top