Menu

Capodoglio

Capodoglio
NOME IN SARDO: capodoglio
FAMIGLIA: Fiseteridi
ORDINE: Cetacei
DESCRIZIONE:
Specie comune in tutti i mari del mondo, si riscontra in tutto il Mediterraneo più frequentemente nel bacino occidentale. Le dimensioni degli esemplari osservati variano da 12 metri e 24 tonnellate per le femmine a oltre 18 metri e 57 tonnellate per i maschi. L’alimentazione è costituita da calamari pelagici che vengono pescati a grandi profondità. Per lungo tempo i sommergibilisti interpretarono i vocalizzi di caccio del Capodoglio come suoni emessi da un fantomatico Pesce falegname; gli studiosi ne capirono la provenienza e diedero inizio a lunghi studi. E’ ancora un mistero il metodo di cattura che consente ad un animale grosso e relativamente lento come il Capodoglio di catturare prede veloci come i calamari e ingoiarle senza produrgli lesioni visibili; gli studiosi lavorano su un’ipotesi affascinante: l’utilizzo di un’arma acustica capace di immobilizzare le prede, un’emissione di suoni particolari con effetto narcotico, che consentirebbe ai Capodogli di ingerire tranquillamente i calamari senza doverli inseguire. Negli ultimi anni la specie è divenuta più rara, forse a causa delle reti derivanti che sono la causa di morte più frequente in Mediterraneo.

Autunno in Barbagia 2017

Autunno in Barbagia 2017: un circuito incantato che ci condurrà nei paesi dell’interno della Sardegna.

Go to top