Menu
SardegnaCucinaZafferano

Zafferano

zafferano di sardegna

Sono molte le pietanze in Sardegna dove lo zafferano entra in combinazione con le altre sostanze per dare aroma e colore.

La coltivazione di questa spezia, in Italia, trova una delle sue migliori espressioni nella nostra isola, e precisamente nei comuni di i San Gavino Monreale, Turri e Villanovafranca.

Qui, i coltivatori locali, con la loro esperienza di antica data, ottengono un prodotto di altissima qualità. La Crocus Sativus, nome originale di questa minuscola pianta, occupa in Sardegna una superficie coltivata di ben 19 ettari, contro i 24-25 ettari coltivati nel resto d'Italia.

I produttori lo chiamano zafferano rosso di Sardegna, proprio per il caratteristico colore degli stimmi, ma forse sarebbe più giusto denominarlo ''oro di Sardegna'' , considerato il ricavo che si realizza per ettaro di superficie

La produzione regionale di questa preziosa spezia è intorno ai 140 Kg. la restante produzione nazionale di zafferano si avvicina invece ai due quintali; il Comune di San Gavino Monreale, per l'alta concentrazione produttiva, può essere veramente considerato capitale italiana dello zafferano.

La Denominazione d'Origine Protetta (D.O.P.) "Zafferano di Sardegna" è riservata allo zafferano essiccato in stimmi o fili proveniente dalle coltivazioni di Crocus sativus L. rispondente alle condizioni ed ai requisiti stabiliti nel presente Disciplinare di Produzione.

http://www.zafferanozaf.it/dop.htm

Go to top