Menu
  • Lo Schiaccianoci, il magico balletto al Teatro Lirico di Cagliari dal 22 al 30 novembre 2014

    schiaccianoci3

    Sabato 22 novembre2014, alle ore 20.30 (turno A), per la Stagione lirica e di balletto 2014 del Teatro Lirico di Cagliari, va in scena il sesto appuntamento con "Lo schiaccianoci", balletto fantastico in due atti e apoteosi, su libretto di Marius Petipa, dal racconto "Lo schiaccianoci e del Re dei Topi" di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann e da "Il Natale" di Petter e Lotta di Elsa Beskow, e musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij.

    Il celeberrimo balletto - la cui ultima rappresentazione al Teatro Lirico di Cagliari risale al novembre 2010 - , viene eseguito nella versione portata in scena dal Balletto del Teatro Stanislavskij di Mosca, con la coreografia di Vasily Vainonen e le scene e i costumi di Vladimir Arefiev. Questo prestigioso corpo di ballo, uno dei massimi esempi della tradizione coreografica romantica, debutta al Teatro Lirico di Cagliari proprio con la favola natalizia che continua ad ammaliare magicamente adulti e bambini.

    Trama dello Schiaccianoci:

    La scena si svolge in una cittadina della Germania agli inizi del secolo. È sera. La sera di Natale ci sono molte persone nelle strade meravigliosamente decorate. La grande casa di Stalbaum è tutta illuminata. Tra gli ospiti invitati alla festa per il Natale c’è un vecchio ed eccentrico inventore di giocattoli molto amico dei bambini; il suo nome è Drosselmeyer. La sala dove si svolge il ricevimento è riccamente decorata. Gli ospiti iniziano ad arrivare. Entra Drosselmeyer portando i suoi regali. Tutto è pronto per la festa. Entrano i bambini correndo che iniziano a giocare a mosca cieca. Anche Drosselmeyer partecipa al gioco. Viene bendato; il primo bambino che riesce a catturare è la figlia di Stalbaum, Masha. Ai giochi seguono le danze e, successivamente, Drosselmeyer vestito da mago, organizza una serie di scherzi per i bambini e uno spettacolo di burattini. “Il Re dei topi vuole rapire la Principessa ma il prode Schiaccianoci lo uccide e salva la Pricipessa.”

    La fantasia di Drosselmeyer è inesauribile: mostra ai bambini l’orologio a forma di clown che ha fatto. Ma la fantasia di Masha è stata già rapita dallo Schiaccianoci. Franz strappa di mano a Masha lo Schiaccianoci; ma riesce solo a strappare la testa del pupazzo. Drosselmeyer aggiusta subito il giocattolo. Masha accarezza e conforta il suo pupazzo preferito che è stato così maltrattato. È tardi; è ora che gli ospiti lascino la festa; le danze finiscono. Masha saluta lo Schiaccianoci. Vengono spente le luci dell’albero di Natale. La governante accompagna Masha in camera. Masha va a letto e si addormenta. Sogna che i topi invadano la sala dove si è svolta la festa; sono guidati dal loro Re.

    Lo Schiaccianoci, alla testa dell’esercito dei soldatini di latta, guida l’attacco. Masha lo osserva; superando la paura, lancia la sua scarpa contro il Re dei topi nel momento più cruciale della battaglia, salvando così lo Schiaccianoci. Sconfitto, il Re dei topi svanisce insieme al suo esercito. Drosselmeyer trasforma Masha in una splendida ragazza e lo Schiaccianoci in uno stupendo giovane. Insieme iniziano a viaggiare verso una terra magica mentre dal cielo cade la neve. 

    Masha e lo Schiaccianoci salpano felici su un fiume magico e raggiungono un’isola incantata. Lì danzano e si divertono: hanno luogo la danza spagnola, la danza araba, la danza cinese e la danza russa. Masha dorme nel suo letto. È mattina e il sogno è finito. Masha si sveglia.

    balletto-schiaccianoci

    Interpreti de Lo Sciaccianoci al Lirico di Cagliari:

    L’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari e il Coro di voci bianche del Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari sono diretti da Evgenii Perunov. Il maestro del Coro di voci bianche è Enrico Di Maira. Interpreti principali di Lo schiaccianoci sono alcune delle più celebri stelle internazionali, che si alterneranno nelle diverse recite: Natal’ja Somova (22, 25)/Anna Ol’ (23, 29)/Ksenij Ryžkova (26, 30)/Oksana Kardaš (27)/Erika Mikirtičeva (28) (Masha/La Principessa); Dmitrij Sobolevskij (22, 30)/Semen Veličko (23)/Georgi Smilevski (25)/Oleksandr Omel’čenko (26)/Ivan Mihalev (27)/Denis Dmitriev (28)/Sergej Manujlov (29) (Il Principe).

    Date, turni  e orari de Lo Schiaccianoci a Cagliari:

    • sabato, 22 novembre 2014, ore 20.30 - turno A
    • domenica, 23 novembre 2014, ore 17 - turno D
    • martedì, 25 novembre 2014, ore 20.30 - turno F
    • mercoledì, 26 novembre 2014, ore 20.30 - turno B
    • giovedì, 27 novembre 2014, ore 20.30 - fuori abbonamento
    • venerdì, 28 novembre 2014, ore 20.30 - turno C
    • sabato, 29 novembre 2014, ore 19 - turno G
    • domenica, 30 novembre 2014, ore 17 - turno E

    Prezzi biglietti de Lo Schiaccianoci a Cagliari:

    • Platea da € 70,00 a € 45,00 (settore giallo), da € 55,00 a € 35,00 (settore rosso), da € 40,00 a € 25,00 (settore blu);
    • I loggia da € 50,00 a € 30,00 (settore giallo), da € 40,00 a € 25,00 (settore rosso), da € 35,00 a € 20,00 (settore blu);
    • II loggia da € 30,00 a € 20,00 (settore giallo), da € 20,00 a € 15,00 (settore rosso), da € 15,00 a € 10,00 (settore blu).
  • Cagliari e i suoi nascondigli

    cagliari-nascondigli

    L’Associazione culturale “L’Isola che vorrei...”, presenta:

    “CAGLIARI E I SUOI NASCONDIGLI”
    Luoghi misteriosi, racconti affascinanti...per un’esperienza straordinaria.

    Lo sapevi che sotto i nostri piedi esiste una città sotterranea?
    Accompagnati da una soffusa atmosfera ci addentreremo nelle grotte e gallerie cagliaritane, ricche di storia, fascino e mistero.

    Passeggiando per il quartiere storico di Stampace, percorreremo gli oltre 180 metri della Galleria-Rifugio di Via Don Bosco, dove grazie alla collaborazione con l'associazione Archeo. Mil. si potranno ammirare cimeli e uniformi militari del '900.
    Scopriremo insieme la ricchezza storico-artistica di un piccolo gioiello ipogeo proprio al centro della nostra città, la Cripta di Santa Restituta, e avremo poi l’opportunità di visitare il Carcere di Sant’Efisio, il martire guerriero.

    L’evento si concluderà con la visita ad un rifugio antiaereo privato dove, nella cornice di un incantevole giardino, verrà offerto uno sfizioso aperitivo.

    Appuntamento domenica 30 novembre 2014 alle ore 10:00 in via Don Bosco, di fronte ex clinica Maria Ausiliatrice.

    Non è richiesto alcun equipaggiamento particolare: indossate delle calzature comode e lasciatevi guidare nel cuore sotterraneo di Cagliari!

    Programma della giornata:

    • ORE 10:00 - i ragazzi dell’Associazione accoglieranno i partecipanti in via Don Bosco (fronte ex clinica Maria Ausiliatrice) e al termine del tour verrà offerta la degustazione.

    PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE ENTRO LE ORE 18:00 DI SABATO 29 NOVEMBRE

    Il biglietto include la visita guidata, gli ingressi nei siti ipogei e la degustazione.
    Adulti: 15 euro
    Bambini 6 - 12 anni: 7 euro
    Bambini sotto i 6 anni: gratuito

     

    PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
    Tel: 340 4797091 – 328 2761164
    e -mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Gonnosfanadiga, Sagra delle Olive 2014

    gonnosfanadiga-sagra-olive-2014

    Programma Sagra delle Olive 2014
    A Gonnosfanadiga dal 21 al 23 novembre

    Venerdì 21 novembre

    • Ore 10.00 Presentazione del 15° Concorso Regionale “Olio Nuovo”.
      Presentazione Progetto “Vivere l’Olivicoltura”.
      Inaugurazione mostra fotografica.
      Presso locali ex Suor Emilia.
    • Ore 17.30 Esposizione della bandiera “Città dell’Olio” presso l’Aula Consiliare del Comune.
    • Ore 18.00 Inaugurazione della XXVIII Sagra delle Olive alla presenza del Sindaco Sisinnio Zanda e di Autorità politiche e religiose.

    Sabato 22 novembre

    • Ore 9.00 Apertura stand.
    • Ore 9.00 Laboratorio del gusto, percorsi guidati di analisi sensoriale e degustazione degli oli di oliva. A cura dell’Agenzia Laore Sardegna.
    • Ore 12.30 Premiazione Concorso riservato agli studenti delle scuole di Gonnosfanadiga.
    • Ore 13.00 Degustazione prodotti locali
    • Ore 15.00 Laboratori degli antichi mestieri.
    • Ore 16.00 Ricostruzione storica della raccolta delle Olive.
    • Ore 17.00 Visita al frantoio Foddi con illustrazione dei processi produttivi e degustazione olio della Nera di Gonnos.
    • Ore 18.00 Intrattenimenti e spettacoli
    • Ore 21.00 Chiusura degli stand.

    Domenica 23 novembre

    • Ore 9.00 Apertura stand.
    • Ore 13.00 Degustazione prodotti locali
    • Ore 16.00 Ricostruzione storica della raccolta delle Olive
    • Ore 17.00 Premiazione concorso “Miglior Stand” .
    • Ore 17.30 Intrattenimenti e spettacoli
    • Ore 18.00 Degustazione di bruschette all’olio extravergine di oliva.
    • Ore 20.00 Chiusura stand.

     

    Locandina PDF
    Blog:gonnosfanadigasardegna
    Info: 070 9797129 - 320 2811138

Go to top