Menu
SardegnaArticoliTurismo e vacanzeSardegna in Miniatura: arrivano la giungla pluviale e i piranha

Sardegna in Miniatura: arrivano la giungla pluviale e i piranha

mamuth-sardegna

E' stato un anno importante per Sardegna in miniatura, il principale parco tematico della Sardegna di Tuili, vicino Barumini (a solo 1km da "su Nuraxi"), nato per scoprire l’isola attraverso la sua rappresentazione in scala e negli anni arricchitosi di molte attrazioni: il villaggio nuragico, il percorso botanico, il museo dell’astronomia con il suo planetario, la biosfera della Sardegna, oltre al parco dei dinosauri. E proprio sull'onda del successo del Parco dei Dinosauri animatronici più grande d’Italia, introdotto lo scorso anno che ben 34 bestioni robot e ampliato quest'anno con l' "Era Glaciale", esso chiude la stagione primaverile-estiva con oltre 45mila visitatori registrati da aprile a fine settembre, con un complessivo +10% di presenze rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente.

Ma il direttore della struttura, Pierangelo Cadoni, non si accontenta dei buoni dati del 2017 e in vista della nuova stagione annuncia una nuova importante novità. e rilancia con un nuovo importante investimento previsto per il 2018:

Abbiamo già iniziato la nuova sfida, si tratta di un parco natura che raccoglierà l’eredità della vecchia biosfera e che da metà marzo 2018, permetterà di vivere un’altra affascinante esperienza: quella della foresta amazzonica.

Verrà cioè ricostruite la vegetazione tipica della foresta pluviale con orchidee e piante carnivore e l’installazione di un fiume amazzonico da vivere attraverso un tunnel subacqueo trasparente a (quasi) diretto contatto con un banco di piranha (i piranha sono presenti anche all'acquario di Cala Gonone), e altre specie autoctone della foresta. Prevista anche una grande vasca tattile, dove sarà possibile accarezzare le carpe koi oppure osservare rane da mille colori, tartarughe, insetti esotici, draghi barbuti, camaleonti e iguane dai colori inaspettati.

Ricordo che Sardegna in miniatura rimarrà aperto per tutto il mese di ottobre e per i fine settimana di novembre.

Go to top