Menu
SardegnaArticoliMusica, Arte e Cultura

Musica, Arte e Cultura

The Voice of Italy 2015: Due sardi alla Battle, si comincia stasera!

the voice 2015 cantanti sardi

The Voice of Italy 2015: Dopo la grande cavalcata di Mario Gavino Garrucciu e Madh a X-Factor due sardi si apprestano oggi a salire sul palco delle "battles" diThe Voice of Italy, su Rai 2 a partire dalle ore 21,10 di stasera 1°aprile 2015 (le battle si svolgeranno in due puntate). Entrambi i sardi ci hanno messo pochissimo a conquistare il loro mentore, J-AX, ma seLavinia Viscuso con il suo rap furente da Quartu Sant'Elena è entrata a far parte del team "loser" sin dalla seconda blind audition, il cagliaritano Maurizio di Cesare è stato l'ultimo a venir scelto, mentre nella giornata di mercoledì scorso si facevano le ore piccole in attesa che l'artista milanese trovasse la voce giusta e "stilosa" per completare il proprio gruppo.

Leggi tutto: The Voice of Italy 2015: Due sardi alla Battle, si comincia stasera!

EUROPEAN JAZZ EXPO 2015

european jazz expo 2015

Da giovedì 2 a domenica 5 luglio 2015, ritorna in Sardegna, per la sua decima edizione, l’European Jazz Expo, la grande  manifestazione musicale che deve la sua fortuna alla sua originale formula che prevede: 7 palchi sparsi nelle diverse cavee e ambientazioni; una raffica di concerti, alcuni anche in contemporanea; un cartellone di 40 eventi dalle prime ore del pomeriggio fino a notte fonda; una girandola di star internazionali e nuovi talenti.

Sarà la splendida location del Parco dei Suoni di Riola Sardo (Oristano) a ospitare i principali appuntamenti della kermesse. La suggestiva struttura della penisola del Sinis, ricavata dal recupero delle antiche cave di pietra arenaria, è stata scelta da  Jazz Sardegna come palcoscenico privilegiato della manifestazione grazie alle sue eccezionali caratteristiche territoriali e alla sua alta vocazione turistica. Un luogo ricco di storia, di fascino, confinante col sito archeologico dei Giganti di Mont’e Prama e all’area fenicio-punica di Tharros, in cui si percepisce netta l’impressione che gli antichi cavatori abbiano progettato acustica e ambientazione con l’intenzione di farne una gigantesca sala da concerto open-air.

Leggi tutto: EUROPEAN JAZZ EXPO 2015

Skepto Film Festival 2015

cagliari skepto 2015

LA PRIMAVERA DEI CORTI IN SARDEGNA:

AL VIA LA SESTA EDIZIONE DELLO

SKEPTO FILM FESTIVAL

Cortometraggi presentati da 52 paesi, proiezioni contemporanee in cinque città europee. In giuria tra gli altri Roberto Silvestri, Mariuccia Ciotta e Matt Willis-Jones

Cortometraggi da tutto il mondo per animare e colorare le prime serate primaverili del quartiere Marina a Cagliari: ormai, lo Skepto International Film Festival è l'appuntamento che apre la bella stagione nel capoluogo sardo.

Quest'anno Skepto torna dal 14 al 18 Aprile con cinque intense giornate dedicate al cinema nella sua forma più pura, tra titoli estremamente vari per genere, stile, tema e budget. Cortometraggi inediti accanto a titoli che hanno ricevuto riconoscimenti in importanti festival nazionali e internazionali.

I vincitori tra i 120 cortometraggi finalisti saranno scelti da una giuria composta da esperti del settore, personaggi tra cui spiccano gli autori di uno dei più noti dizionari di cinema, i giornalisti Roberto Silvestri e Mariuccia Ciotta e il creatore degli effetti speciali di "Batman Begins", Matt Willis-Jones. Una speciale giuria assegnerà poi il premio “Alberto Signetto” dedicato all’indimenticato “Red Rhino”, regista amico del festival Skepto scomparso prematuramente. Per le schede complete dei giurati: www.skepto.net/it/content/giuria-skepto-international-film-festival-2015

Parallelamente a Cagliari, la manifestazione organizzata dall'associazione culturale Skepto, sarà presente con la proiezione dei migliori corti in concorso in altre cinque città in tutta Europa: Londra, Barcellona, Tirana, Berlino e Bologna.

 

A breve sul sito www.skepto.net verrà pubblicato il programma completo della manifestazione.

Facebook: Skepto FilmFest
Twitter: @skeptofilmfest

L'ingresso alle proiezioni è gratuito

Sonus de atrus tempus

"Sonus de atrus tempus" RASSEGNA DI ORGANETTO

WALTER MAMELI in collaborazione con "ORATORIO SAN GIUSEPPE" e "S'OLIVARIU DI PIRRI"

il 29 MARZO 2015 ORE 16,30

Presentano

SONUS DE ATRUS TEMPUS

RASSEGNA DI ORGANETTO

Presso ORATORIO SAN GIUSEPPE PIRRI,
Via Enrico TOTI 195

Partecipano:

  • CARLO BOEDDU (Nuoro)
  • FABIO ONNIS (Austis)
  • FRANCESCO CURRELI (Burgos)
  • MARCO SALE (Mamoiada)
  • MARCO ZEDDE (Ottana)
  • MICHELE FADDA (Sorradile)
  • NICOLA GODDI (Oliena)
  • PARIDE PEDDIO (Desulo)
  • PEPPINO BANDE (Sarule)
  • RICCARDO SORO (Ollolai)
  • SILVANO FADDA (Austis)
  • STEFANIA MANCA (Domusnovas)
  • WALTER MAMELI (Pirri-Cagliari)

  • MAURO SPIGA launeddas (Sestu)
  • GIULIANO PINNA chitarra (Dualchi)
  • GRAZIANO MASSAIU voce (Oliena)

Presenta la serata: CARMELA ORTU

Siete tutti invitati per divertici e ballare assieme!

Evento su Facebook
https://www.facebook.com/events/1575597999346928/

Creuza de Mà: musica e cinema nel segno di Paolo Fresu

Creuza de Mà: musica e cinema nel segno di Paolo Fresu il 27 marzo a Carloforte e il 28 e 29 a Cagliari.

Creuza de Mà
Musica per film
Edizione 2014 - Terza parte
Carloforte, 27 marzo 2015
Cagliari, 28 e 29 marzo 2015

Creuza de Mà: musica e cinema nel segno di Paolo Fresu
il 27 marzo a Carloforte e il 28 e 29 a Cagliari.

Musica e cinema nel segno di Paolo Fresu in un weekend di proiezioni e ragionamenti dedicati al trombettista sardo e ai suoi legami più recenti con il grande schermo: venerdì 27 marzo a Carloforte, sabato 28 e domenica mattina 29 a Cagliari. Così, con un'inusuale appendice primaverile, Creuza de Mà chiude la sua programmazione per il 2014, un anno complicato per il festival ideato e diretto dal regista Gianfranco Cabiddu, per l'organizzazione dell'associazione Backstage, alle prese con difficoltà di bilancio legate alla burocrazia.

Una programmazione divisa in tre parti invece della tradizionale quattro giorni festivaliera che per sette estati, dalla prima edizione nel 2007, ha dato appuntamento a Carloforte, il paese sull'isola di San Pietro, di fronte alla costa sud-occidentale sarda, a musicisti, registi e studiosi per riflettere e confrontarsi sui tanti aspetti della musica nel e per il cinema con concerti, proiezioni e conferenze.

E dunque, dopo l'incontro e il pianoforte solo, giusto dodici mesi fa a Cagliari, di un grande autore di colonne sonore come Michael Nyman, e dopo la serie di appuntamenti ospitati e prodotti all'interno della rassegna Pazza idea, a fine novembre, ecco ora il terzo capitolo ideale di Creuza de Mà 2014 con un focus su un musicista del calibro di Paolo Fresu.

Introdotti dal direttore artistico Gianfranco Cabiddu, e da una clip che condensa la storia del festival Creuza de Mà in pochi minuti di immagini montate sulle note dell'omonima canzone di Fabrizio De André, sono due i film in visione venerdì 27, a partire dalle 18, al Cinema Mutua di Carloforte (con ingresso gratuito).

Si comincia con la prima italiana di "Wenn aus dem himmel... Quando dal cielo…", recentissimo documentario di Fabrizio Ferraro che racconta il rendez-vous artistico del jazzista di Berchidda e del bandoneonista Daniele di Bonaventura con Manfred Eicher, il creatore della prestigiosa etichetta discografica ECM, per la realizzazione dell'album "In Maggiore". Un progetto che si è sviluppato nell'arco di tre anni durante i quali Ferraro ha filmato i musicisti nei loro luoghi di origine, nell'intimità delle loro case, nei loro viaggi e concerti, quando le idee musicali cominciano a prendere forma, e infine nell'Auditorium della Rsi a Lugano, dove si sono svolte le registrazioni.

Recente (è uscito nelle sale lo scorso settembre) è anche il secondo film della serata (alle 20, sempre al Cinema Mutua), "Vinodentro", di cui Paolo Fresu firma le musiche. Diretto da Ferdinando Vicentini Orgnani e liberamente ispirato al romanzo "Vino dentro" di Fabio Marcotto, racconta la storia, tra noir e commedia, di Giovanni Cuttin, timido impiegato di banca e marito fedele che nel giro di pochi anni, dopo aver degustato un "Marzemino", un vino tipico del Trentino, diventa direttore, tombeur de femmes e il più riverito e stimato esperto di vini in Italia. Nel cast Vincenzo Amato, Giovanna Mezzogiorno, Pietro Sermonti, Lambert Wilson e Daniela Virgilio.

I due film sono anche al centro dello schermo nell'appuntamento in programma a Cagliari il giorno dopo, sabato 28, al MiniMax, il ridotto del Teatro Massimo (ingresso gratuito). Con un'importante differenza, però: le proiezioni di "Wenn aus dem himmel... Quando dal cielo…" (ore 17) e "Vinodentro" (ore 19,30) saranno infatti seguite dall'incontro con i rispettivi registi, Fabrizio Ferraro e Ferdinando Vicentini Orgnani, e con Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura. A coordinare i dibattiti il musicologo e musicista Riccardo Giagni, conduttore "storico" (insieme allo studioso di musica per il cinema Luca Bandirali) degli incontri con gli ospiti e dei momenti di approfondimento di Creuza de Mà.

Spetterà allo stesso Giagni, insieme a Gianfranco Cabiddu e ancora Paolo Fresu, il compito di introdurre, l'indomani mattina, domenica 29, alle 10,30 al Cinema Odissea, la proiezione del terzo film in programma, "Torneranno i prati". Ambientato nelle trincee sull'altopiano di Asiago verso la fine della prima guerra mondiale, il lungometraggio diretto da Ermanno Olmi, nelle sale dallo scorso novembre, rievoca la paura, il freddo, la stanchezza e gli ordini insensati con cui i soldati dovettero confrontarsi nel conflitto che sconvolse l'Europa cento anni fa, e che le note del "Silenzio" nel tema finale composto e suonato alla tromba da Paolo Fresu, contribuiscono a commemorare.

"Siamo orgogliosi di chiudere con questa appendice primaverile 2015 l'anno 2014 di Creuza de Mà, cioè l'ottava edizione del nostro appuntamento con la Musica applicata al Cinema", dichiara il direttore artistico Gianfranco Cabiddu. "E' stato un lungo e non facile anno il 2014, che ci ha visto 'resistere' comunque, profondamente fiduciosi nelle nostre uniche armi che sono la serietà e la qualità della proposta. Navighiamo quindi con convinta energia, nonostante le grandi difficoltà di bilancio legate alla burocrazia, perché siamo fiduciosi nell'attenzione alla qualità da parte delle istituzioni regionali, e motivati dal proporre e realizzare un progetto culturale che trova in questi luoghi grande fermento e importanti spazi di riflessione. Progetto su quale abbiamo investito grandi energie e che, a partire dalla meravigliosa isola di Carloforte, alla quale rimane sempre legato, ci ha portati a esplorare e percorrere in tutti questi anni un aspetto del cinema molto particolare, portando nell'isola grandi esperti e compositori di musica per cinema italiani e internazionali".

Creuza de Mà si avvale del contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dell'Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport e dell'Assessorato del Turismo della Regione Autonoma della Sardegna, del Comune di Cagliari e della Fondazione Banco di Sardegna.

 

Per approfondimenti e aggiornamenti:

www.festivalcarloforte.org

www.facebook.com/festivalcarloforte

Go to top