Menu
SardegnaArticoliMusica, Arte e Cultura

Musica, Arte e Cultura

Uscito il quinto numero di "Antas", rivista di musica e cultura sarda

antas 5 2015

È stato dato alle stampe il quinto numero di ANTAS, rivista di musica e cultura sarda diretta da Pierpaolo Fadda e pubblicata dalla PTM Editrice di Mogoro di Claudio Pia con la supervisione artistica di Simone Riggio.

In copertina Anna Gardu, artista dolciaria di Oliena che parteciperà all’Expo 2015 di Milano, nel padiglione Eataly di Oscar Farinetti, chiamata all’esposizione internazionale dal critico d’arte Vittorio Sgarbi.

Nella rubrica Approfondimenti il bimestrale riserva uno spazio d’eccezione al musicista Daniele Sanna e al maestro burattinaio Mauro Sarzi che parlano di “arteterapia”, al Museo del Pane Rituale di Borore , mentre si conclude il viaggio alla scoperta del  grande poeta di Tonara Peppino Mereu.

In primo piano tra i  Personaggi lo scrittore Vindice Lecis, autore di una trilogia di romanzi storici ambientati nella Sardegna Giudicale, il fotografo Matteo Setzu coi suoi scatti  del carnevale barbaricino che lo hanno fatto conoscere in tutta la Sardegna e il “cantadore” a chitarra Gavino Loria.

In questo bimestre ANTAS accompagna i lettori alla scoperta di altre tre Donne di Sardegna, esponenti di altrettante suggestive forme d’arte: l’illustratrice di Cala Gonone Claudia Piras, la designer cilena (da tempo trapiantata in Sardegna) Paulina Herrera Letelier e la stilista Ittirese Giovanna Casiddu .

Nel numero di Febbraio Antas apre le porte ai luoghi dell’arte, con un reportage sul circolo enogastronomico e culturale “Il vecchio mulino” di Sassari e la curiosa storia del Teatro di Serrenti gestito dall’associazione culturale Momotù. Tra gli artisti in vetrina anche Paolo Zucca, il regista de L’Arbitro che si racconta in un’intervista dove parla anche dei suoi progetti futuri.

Per le Sfumature sonore spazio ai  Tamurita, band cagliaritana che presenta il nuovo singolo Mescaleros, omaggio a Joe Strummer dei Clash; al poliedrico compositore di Hip Hop Jolie-Rouge; alla potenza dell’alternative-rock degli olbiesi Dealma , al  canto a tasgia con la presentazione del lavoro discografico Idula dell’Associazione Coro Gabriel di Tempio. Infine il ricordo di un grande musicista jazz , il percussionista Roberto Pellegrini scomparso nel Maggio del 2014.

Le pagine dedicate ai lavori discografici ospitano, nella rubrica “4 note in libertà” un dialogo con “Su Maistu” che presenta il Cd “Coranta” assieme alle recensioni degli album di Joe Perrino&Grog, Marcella Carboni e del quartetto Bernstein, Fresu, Petrella e Rojas.

Protagonista della sezione letteraria è Aldo Brigaglia , che ci racconta la storia del libro Interludio di Sardegna. Il sorprendente diario di una contessa svedese. Si tratta di Amelie Posse Brázdová che, nel 1931 decise di trasferire in un libro i ricordi e i diari del suo internamento in Sardegna. Le recensioni di questo numero sono dedicate ai volumi di Simone Riggio, Michele Pio Ledda, Claudio Moica, Angelino Congiu e Lucia Sechi.

Chi vuole ricevere direttamente a casa Antas senza spese di spedizione clicchi qui

Ananti de sa Ziminera - Fèstival Literàriu Difùndiu 2015

bauladu ananti ziminera

Un fine settimana di incontri, musica d'autore e degustazioni nelle case campidanesi, attorno al calore di un simbolico caminetto acceso: questo, e tanto altro, nel cartellone della sesta edizione di Ananti de Sa Ziminera, festival letterario diffuso che si svolgerà il 13, 14 e 15 marzo 2015 a Bauladu (Or), per l’organizzazione della Consulta Giovani Bauladu.

Programma

[ venerdì 13 marzo 2015 ]

ore 17.00 | Domu Carta-Erdas
Sedotti e acculturati. Un omaggio al pensiero di Placido Cherchi
con Giulio Angioni, Alessandro Fonti, Roberto Carta e Franciscu Pala

ore 18.30 | Tzentru Servìtzius Santu Larenzu
Dal beat al pop, dal jazz al rock. Cinquant’anni (e oltre) di musica in Sardegna
Giacomo Serreli incontra Piero Marras

ore 21.30 | Biblioteca Comunali
La valigia di Tidiane Cuccu. La poesia sarda vissuta da un senegalese
con Cheick Tidiane Diagne, Umberto Siotto, Antonio Sanna e Antonello Carboni

ore 23.00 | Domu Zoccheddu-Erdas
Nicolò Carnesi in concerto *
Su scannu live
* ingresso a offerta libera

* * *

[ sabato 14 marzo 2015 ]

ore 17.00 | Domu Carta-Erdas
Sa vida pro cale patria? L’autopercezione dei sardi nella storia contemporanea
Francesco Casula incontra Bainzu Piliu

ore 18.30 | Domu Zoccheddu-Erdas
Un matematico legge Borges
con Piergiorgio Odifreddi

ore 21.30 | Biblioteca Comunali
Parole dei poeti. Il processo creativo nell'opera di Maria Lai
Marco Peri incontra Emanuela Cau

ore 23.00 | Tzentru Sotziali Comunali
Dente in concerto *
Su scannu live
* ingresso 8,00 euro (info: http://goo.gl/HMFQqU)

* * *

[ domenica 15 marzo 2015 ]

ore 17.00 | Tzentru Servìtzius Santu Larenzu
Da Grazia Deledda a Giuseppe Dessì: ipotesi di lettura del romanzo sardo
con Cristiana Collu, Nereide Rudas, Maurizio Onnis

ore 18.30 | Domu Zoccheddu-Erdas
Viaggio invisibile – Odissea visionaria. Migrazioni e lavoro in Sardegna
con Centro C.A.P.R.A. e Teatro Zemrude

 

[ Segreteria organizzativa ]
Consulta Giovani Bauladu
via Josto, 2 - 09070 Bauladu (Or)ì
web: www.anantidesaziminera.net
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
☏ +39 349.3604398
Pagina facebook: http://on.fb.me/1BctKNQ
twitter: @anantiziminera
hashtag: #adsz2015

[ Ufficio Stampa ]
Francesca Balia
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
☏ +39 347.9754558

RETRATTOS

cagliari mostra retrattos

RETRATTOS

Abiti e volti della tradizione sarda nelle fotografie di
Alessandro Spiga

Cagliari | La libreria di Via Sulis | 10 - 21 marzo 2015

La Libreria di Via Sulis ospiterà dal 10 al 21 Marzo (inaugurazione alle ore 18:30) la mostra del fotografo cagliaritano Alessandro Spiga "Retrattos, abiti e volti della tradizione sarda".

Il lavoro dell'artista sardo è balzato agli onori della cronaca proprio in questi giorni grazie alla conquista di un posto nella finale della categoria "Arte e Cultura" di uno dei più prestigiosi concorsi fotografici al mondo, il Sony World Photography Awards, proprio con una immagine del progetto Retrattos intitolata "lo specchio del tempo" che ritrae una vedova di Gonnesa.

 

Il lavoro di Retrattos - racconta Alessandro Spiga - inizia diversi anni fa, insieme a due stretti collaboratori, Giuseppe Udas e Giammario Demartis, i quali nel tempo mi hanno guidato nel complicato mondo dell'etnografia sarda. Col procedere dei lavori, per ogni centro che abbiamo visitato, siamo stati aiutati da esperti e appassionati del posto, facendo diventare il progetto un vero lavoro di squadra di cui la fotografia è solo la punta dell'iceberg visibile al pubblico.

 

Come spiega Giuseppe Udas - Siamo andati alla ricerca di volti ed abiti (spesso originali, oppure ricostruiti con criterio), coinvolgendo tante figure in un'avventura silenziosa ed incantevole. Sui set fotografici si assiste, infatti, a repentini cambi di espressione -spalle che si raddrizzano,sguardi austeri, labbra serrate-, aggiustamenti di posa, in silenzi composti e carichi di significato. I visi si trasfigurano al riflesso dei velluti, dei broccati in seta, dei ricami minuti e preziosi che percorrono giubbini e corpetti. Donne e uomini appaiono ben lontani dallo stereotipo chiassoso del "costume da festa":gli abiti sono spesso antichi, acquistati con sacrifici immani, fragili come i sogni e i ricordi.

 

Gli scatti, forti della qualità digitale, sono stampati su pregiata carta fotografica per una piena godibilità dei dettagli. Altre pose, per sottolineare ulteriormente il valore artistico e documentario, sono state poi ristampate a mano su carta artigianale, mediante la tecnica della gomma bicromata, un antico procedimento di stampa chimica risalente al 1850.

Le immagini di Retrattos intendono essere un omaggio a quegli antenati, per i quali su retrattu era un breve, ma intenso momento di vanità, una solenne eccezione alle fatiche quotidiane.

Sardegna Nuragica in mostra a Venezia dal 6 marzo al 20 aprile 2015

la sardegna nuragica

Sardegna Nuragica in mostra a Venezia: Verrà inaugurata domani - 6 marzo 2015 - alle ore 16:30 a Venezia, presso la presso la Scuola Grande di San Teodoro, a un passo dal ponte di Rialtoponte di Rialto, la mostra"Identità e orizzonti di una civiltà: la Sardegna Nuragica". La mostra - che si presenta in versione ampliata e riveduta rispetto alle precedenti esposizioni di Roma, Genova e Firenze - sarà visitabile dal 6 marzo al 20 aprile 2015

Leggi tutto: Sardegna Nuragica in mostra a Venezia dal 6 marzo al 20 aprile 2015

Sony World Photography Awards 2015: Alessandro Spiga, fotografo sardo, in finale!

retrattos

Sony World Photography Awards 2015: C'è anche un fotografo sardo - il cagliaritano Alessandro Spiga - tra i finalisti al Sony World Photography Awards 2015, prestigioso concorso internazionale di fotografia che in questa edizione ha visto partecipare oltre 173mila immagini provenienti da ben 171 paesi.

Leggi tutto: Sony World Photography Awards 2015: Alessandro Spiga, fotografo sardo, in finale!

Go to top