Menu
SardegnaArticoliMusica, Arte e Cultura

Musica, Arte e Cultura

Grazia Deledda, ecco il bando che ne promuove le opere nella Scuola!

Grazia Deledda

Ci voleva una Ministra come Valentina Fedeli, secondo alcuni sottoqualificata (non avendo neanche conseguito la laurea, ricorderete la polemica in proposito), a rilanciare lo studio sui banchi delle scuole italiane di ogni ordine e grado, della produzione letteraria della scrittrice nuorese Grazia Deledda, unica donna italiana ad avere ricevuto il premio Nobel per la letteratura, che le venne conferito ormai 91 anni fa, il 10 dicembre 1926.

E' stato infatti pubblicato sul sito ufficiale del MIUR (il Ministero dell'istruzione), il bando dal titolo "Grazia Deledda, donna e scrittrice, a novant'anni dal Nobel per la letteratura", con il quale si invoglia l'organizzazione di progetti, iniziative e seminari per promuovere tra le nuove generazioni la conoscenza della produzione di Grazia Deledda e riflettere sui temi delle pari opportunità e della lotta per l’autonomia e la libertà della donna attraverso lo studio della sua vicenda personale.

Le scuole hanno infatti tempo fino al 31 maggio 2017 per presentare le loro idee di attuazione di progetti di ricerca e azione didattica sulla figura della scrittrice sarda. All’interno dell’avviso le istituzioni troveranno linee guida per la redazione di iniziative che potranno riguardare:

Leggi tutto: Grazia Deledda, ecco il bando che ne promuove le opere nella Scuola!

Premio Dessì 2017: ecco il bando, scopri come partecipare!

premio dessi villacidro

Premio Dessì 2017, ecco il bando: E'stato pubblicato, sul sito ufficiale della fondazione, il bando per partecipare alla 43ma edizione del Premio letterario "Giuseppe Dessì", che si terrà dal 18 al 24 settembre 2017 a Villacidro, dove l'autore di "Paese d'ombre", premio Strega 1972, trascorse buona parte dell'infanzia e adolescenza. Il Premio Dessì è infatti promosso ed organizzato oltre che dalla Fondazione "Giuseppe Dessì" anche dal Comune di Villacidro. Esso si articola due sezioni: Narrativa e Poesia (ma viene conferito anche il "Premio Speciale della Giuria").

Chi può partecipare al Premio Dessì?

Leggi tutto: Premio Dessì 2017: ecco il bando, scopri come partecipare!

Premio Donna Sarda 2017 alla flautista Silvia Careddu

silvia careddu donna sarda 2017

E' andato a Silvia Careddu, primo flauto della Wiener Philharmoniker, il premio "Donna sarda 2017" assegnato ogni anno dal Lioness Club di Cagliari. La flautista cagliaritana, 40 anni, è la prima italiana ad essere entrata nella prestigiosa orchestra viennese, una delle istituzioni più maschiliste al mondo e che solo da pochi anni ha aperto in pianta stabile alle donne. Un simbolo dei tempi che cambiano, in meglio. Il riconoscimento infatti è stato istituito proprio per premiare le figure femminili che per meriti artistici o professionali si sono distinte e hanno dato lustro alla Sardegna. Ricordo che negli ultimi anni sonostate premiate donne del calibro di Rossella Orrù (2013), Elena Ledda (2014), Cristiana Collu (2015) e Daniela Zedda (2016).

Questa la motivazione presente sulla targa del premio consegnato a Silvia Careddu:

Leggi tutto: Premio Donna Sarda 2017 alla flautista Silvia Careddu

Portoscuso | Mare e Miniere 2017

portoscuso mare miniere 2017

MARE E MINIERE 2017 
Decima Edizione 
ANTEPRIMA SEMINARI DI CANTO con ELENA LEDDA e SIMONETTA SORO 
Dal 16 al 19 marzo 2017 
Portoscuso, Vecchia Tonnara Su Pranu 
 
 L’anteprima con i seminari di canto e tre serate di musica imperdibili con i concerti di Duo D’Altrocanto, Gigi Biolcati, Domo Emigrantes e Marcello Peghin
Mare e Miniere giunge nel 2017 alla sua decima edizione, in occasione della quale è in fase di elaborazione un ricchissimo programma artistico, educativo e naturalistico, il cui obiettivo principale è ridare centralità ai luoghi legati al mare e alla cultura geomineraria del Sulcis-Iglesiente, un territorio dalle radici culturali profondissime e dal fascinoso patrimonio storico ed archeologico.

Leggi tutto: Portoscuso | Mare e Miniere 2017

Bullied to Death vince il premio Umanity Award al New Renaissance Film Festival di Amsterdam

locandina bullied to death

Bullied to Death vince il premio Umanity Award al New Renaissance Film Festival di Amsterdam: nuovo successo e decimo riconoscimento internazionale per "Bullied to Death" il film denuncia del regista cagliaritano Giovanni Coda che narra del bullismo a sfondo omofobo portato fino alle estreme conseguenze, ripercorrendo purtroppo in larga parte un fatto realmente avvenuto negli USA.

La trama di Bullied to Death:

Leggi tutto: Bullied to Death vince il premio Umanity Award al New Renaissance Film Festival di Amsterdam

Go to top