Menu
  • Ricette mediche online in Sardegna dal 2015

    sanità

    Ricette online in Sardegna dal 2015: Nuova rivoluzione in arrivo per i cittadini e la sanità sarda, la Regione Sardegna ha infatti stanziato oltre dieci milioni di euro per un progetto che permetterà la trasmissione telematica delle ricette già dal 2015 dicendo addio a quella cartacea e risparmiando così la vita a tanti alberi. La sostituzione avverrà in maniera graduale ma presto la ricetta rossa utilizzata per la prescrizione di farmaci, esami e visite specialistiche a carico del servizio sanitario nazionale diventerà solo un ricordo. Il piano coinvolge ben 1600 professionisti convenzionati tra medici di famiglia e pediatri distribuiti in tutto il territorio regionale che dall'anno prossimo saranno messi tutti in rete, mentre ogni paziente disporrà di una cartella sanitaria individuale.

  • Ilbono - Pane, olio e culurgioni 2014

    ilbono pane olio culurgioni 2014

    Pane olio & Culurgioni
    Ilbono, 29-30 novembre 2014

    Sabato 29

    • 9,30 apertura stand, frantoi e panifici
    • 11,30 presso le scuole medie ci sarà il corso guidato di degustazione dell'olio per i ragazzi, a cura dell'agenzia "Laore"
    • dalle h 12 pranzo presso i punti di ristoro
    • 15 verrà rievocato il rito del corredo "su bene" a cui seguirà presso la casa degli sposi l'invito " su cumbidu"
    • 17-18 presso il museo in via San Giovanni Battista, nei pressi della chiesa parrocchiale , ci sarà il corso guidato di degustazione dell'olio a cura dell'agenzia "Laore".
    • dalle 17,30 cena presso i punti di ristoro

    c e acquistare i prodotti tipici presso tutti gli stand, i frantoi e i panifici.

    Tutta la giornata sarà allietata dalla musica tradizionale a cura del fisarmonicista Alessandro Podda accompagnato dagli allievi della Scuola Civica di Musica.

    Domenica 30

    • 9,30 apertura stand, frantoi e panifici
    • 9,30 presso lo stand n. 10 verrà realizzato "su pani pintau" (lavorazione e cottura in piazza)
    • dalle h 12 pranzo presso i punti di ristoro
    • 15,30 lungo le vie del paese sarà possibile ammirare i balli sardi che verranno eseguiti da alcuni ballerini e dal gruppo Folk di Bari Sardo che si alterneranno con il canto dei Tenores d'Ogliastra
    • dalle h 17 cena presso i punti di ristoro

    Sin dalle 9,30 ci sarà la possibilità di degustare e acquistare i prodotti tipici presso tutti gli stand, i frantoi e i panifici.

    Tutta la giornata sarà allietata dalla musica tradizionale a cura del fisarmonicista Alessandro Podda accompagnato dagli allievi della Scuola Civica di Musica.

    In entrambi i giorni verrà offerto dai cittadini di Ilbono "Su caffè a is animasa" curato dalla A. T. Pro Loco.

  • SARAS tra i 100 siti industriali più inquinanti d'Europa

    nuraghe-sarroch-anteprima

    C'è anche la Saras raffinerie sarde Spa di Sarroch nella classifica delle 100 industrie più inquinanti d'Europa stilata dall' Agenzia Europea per l'Ambiente (AEA), più precisamente l'industria dei Moratti e dei russi di Rosneft si piazza al 92° posto, mentre in 108° posizione ecco la centrale elettrica di Fiume Santo (Sassari). Tra i siti italiani compaiono anche l'Ilva di Taranto al 29/o posto, la centrale termoelettrica Federico II di Brindisi Sud al 33/o posto, la raffineria di Gela Spa al 50/o posto e la raffineria di Augusta della Esso italiana all'80/o posto. La classifica è dominata dalla Germania, che possiede ben 8 siti fra i 30 più inquinanti, segue la Polonia con sei, la Romania con quattro, la Bulgaria e la Gran Bretagna con tre, due anche in Grecia e uno in Repubblica Ceca, Estonia e Slovacchia. 

Sardegna
paradisola-sardegna

Benvenuti in Sardegna!

Paradisola è un portale di promozione turistica e culturale dedicato alla Sardegna.
Dal 2002 questo nostro spazio è cresciuto diventando un punto di riferimento insostituibile per chi voglia conoscere, condividere e promuovere la Sardegna.

Read more
Per l'estate 2014 proponiamo in Sardegna splendida ed esclusiva villa sul mare di Villasimius.
Il Portolaconia Residence si trova sulla litoranea Cannigione - Palau, a circa 300 m. dal mare
In Sardegna il Bed and Breakfast "I Gerani" da 46 euro a coppia ti propone ampia camera per pernott ...
L'Hotel Sant'Andrea è una struttura a conduzione familiare accogliente nel cuore di San Pantaleo
Situato su una collina ricca di macchia mediterranea, che gli offre una vista mozzafiato sulla baia ...
Bilocali e monolocali con soppalco in legno a 2 km. dal mare.

Seulo - Stampu Erdi

Seulo - Stampu Erdi. Si apre in un caratteristico canalone con due ingressi dai quali fanno capolino rigogliose felci che hanno suggerito il nome da attribuire alla cavità.

La Sardegna

La Sardegna con i suoi 976.500 ettari è la Regione con la maggiore superficie boscata d'Italia di cui ne rappresenta l'11,3%; questa superficie è maggiore dell'intera regione Marche. La Sardegna ha anche la maggior superficie boschiva per abitante, ben 0,59 ettari (5.900 mq) per ogni sardo.

Chiaramonti - nuraghe Ruiu

Il nuraghe Ruiu di Chiaramonti con i suoi conci di raccordo posti nel vano scala e tra le nicchie d'andito e di camera, pone in evidenza il fatto che la costruzione della tholos e della torre esterna facciano parte del medesimo momento di costruzione, avendo faccia a vista all'esterno della torre e all'interno della tholos.

 

Cartina della Sardegna

SARDEGNA

La Sardegna, collocata nel centro del Mar Mediterraneo, coi suoi circa 1800 chilometri di coste rappresenta, per la posizione geografica e per la sua storia, una delle destinazioni più ambite di tutta Europa.

Secondo la leggenda Dio la formò con il suo piede dandole l’impronta di un sandalo, da qui i nomi Ichnusa e Sandalyon attribuitigli da Greci e Fenici.

Il mare di questa grande isola mediterranea è tra i più belli e trasparenti che si possano vedere al mondo.

La Sardegna rispetto a tante altre aree d’Italia e d’Europa ha due vantaggi decisivi: un clima mite tutto l’anno ed un ambiente naturale, fra i più belli del Mediterraneo, ancora in gran parte incontaminato.

La Sardegna giustamente conosciuta per il mare, le sue coste sono ricche di insenature spiagge e angoli pittoreschi, sfortunatamente in pochi conoscono le sue zone interne, che forse rappresentano l’anima più genuina della Sardegna, un paesaggio montuoso spesso di una bellezza aspra e selvaggia che conserva intatto il fascino primitivo dell’isola per secoli “dimenticata”.

Le origini remotissime della Sardegna hanno superato la testimonianza storica ed affondano nella leggenda, così come avvolti nella leggenda sono i primi abitatori e le prime costruzioni, i nuraghi, considerati l’espressione architettonica della preistoria mediterranea.

Nota la grande e spontanea ospitalità dei sardi che, come tutti gli isolani, hanno sempre sete di contatti con il mondo esterno.

La flora: inconfondibili sono i profumi della macchia mediterranea che caratterizza quasi tutto il paesaggio sardo, ben distinti sono i sentori del mirto, del corbezzolo, del rosmarino e del ginepro selvatico.

Interessante é anche la fauna presente in Sardegna con il cervo sardo, il muflone, il cinghiale, l’aquila reale, l’avvoltoio grifone, i fenicotteri. Celebre, ma ormai scomparsa, é la foca monaca localizzata in passato nelle grotte marine della costa orientale.

Chi avrà fatto la scelta di visitarla non solo scoprirà di aver conosciuto uno dei luoghi più belli e originali, ma ricorderà certamente a lungo l'esperienza di una vacanza in una Sardegna che si offre al suo visitatore anche dal punto di vista gastronomico e artigianale, con i tanti piatti della cucina dei pastori o del mare e gli artistici manufatti come tappeti, cestini, ceramiche ed oggetti in filigrana d'oro.

Go to top