Menu
  • Stella Neutroni meno magnetica mai osservata, c'è anche l'Università di Cagliari!

    unica-logo

    Continuano ormai a ripetizione le pubblicazioni sulle riviste scientifiche di tutto il mondo di studi e scoperte realizzate in Sardegna o comunque con l'apporto degli studiosi e delle università sarde, che spesso arrivano sul mercato con un utilizzo pratico. Oggi vi  parlo ad esempio della rivelazione diretta della presenza di un campo magnetico moderatamente intenso, alcune decine di miliardi di volte quello terrestre, in una Stella di Neutroni in fase di Accrescimento realizzata grazie al Gruppo di Astrofisica delle Alte Energie dell’Università di Cagliari guidato da Luciano Burderi, professore associato di Astrofisica.

  • Antiquarium Turritano di Porto Torres più famoso del Louvre, per una settimana!

    palazzo di re barbaro turris libisonis

    Antiquarium Turritano di Porto Torres, più famoso del Louvre, per una settimana: Ci sono aree archeologiche in Sardegna molto belle ma ancora poco conosciute e poco visitate dai sardi, eppure sono perle da non perdere, una di questa è Turris Libisonis, l'antica colonia romana (furono solo due in tutta l'isola, l'atra fu Usellus), che pare sia stata fondata addirittura da Giulio Cesare. Bene, proprio l'Antiquarium Turritano sta facendo un grande sforzo per farsi conoscere utilizzando al meglio il web, pensate che è arrivato al secondo posto nella classifica mondiale di Museum Week 2015 - la settimana mondiale dei musei - , sorpassato sul filo di lana dall'area archeologica di Massaciuccoli Romana ma, almeno per una volta, ma davanti alle istituzioni più famose dell'intero pianeta, come il Louvre di Parigi, il British Museum di Londra, o l’Hermitage di San Pietroburgo.

  • Monte Prama, si riprende a scavare, recintata l'area!

    muse vivico cabras nuova ala

    Leggevo proprio oggi un articolo datato 8 dicembre 2014 sull'edizione online dell'Espresso intitolato "Il mistero dei giganti di Mont'e Prama" e probabilmente il più completo fra quelli letti finora, quando è arrivata la notizia, pubblicata da La Nuova Sardegna, dell'ormai prossima ripresa della campagna di scavo a Mont' e Prama, grazie ai famosi fondi "Arcus" assegnati alla cooperativa di Reggio Emilia che però utilizzerà archeologi locali per continuare a indagare quello che è al momento è uno dei siti archeologici più importanti dell'intero bacino del Mediterraneo.

Sardegna
paradisola-sardegna

Benvenuti in Sardegna!

Paradisola è un portale di promozione turistica e culturale dedicato alla Sardegna.
Dal 2002 questo nostro spazio è cresciuto diventando un punto di riferimento insostituibile per chi voglia conoscere, condividere e promuovere la Sardegna.

Read more
Le Case Vacanze "Sa Fiorida" si trovano in località "La Ciaccia", frazione del comune di Valledoria, ...
Case Vacanze San Silvestro è un nuovo complesso residenziale a gestione familiare, sulla costa nord ...
Appartamento di nuova costruzione composto da ampio soggiorno con cucina, 2 camere da letto, bagno, ...
Casa su 2 piani con giardino anteriore e cortile interno, 2 camere da letto, soggiorno con cucinino, ...
L'agriturismo "La Cerra", situato al centro della Gallura, si presta come base per visitare le grand ...
Hotel MarinaroHotel Marinaro
Hotel SardegnaSanta Teresa Gallura
Hotel aperto tutto l’anno, completamente ristrutturato, gode di un ottima posizione

Gaetano Cima

Nel corso del XIX secolo alcuni architetti sardi formatisi a Torino, tra i quali spicca il cagliaritano Gaetano Cima, diffondono nell'isola il nuovo gusto neo-classico in voga nelle principali città europee.

A lui si deve la progettazione dell'imponente santuario di Santa Maria Assunta a Guasila realizzato tra il 1839 ed il 1852.

Santa Giusta - Is Fassõis

Is Fassõis - ossia "I fascioni (di giunchi)", è il nome sardo di origine latina che si assegna alle straordinarie imbarcazioni degli stagni di Santa Giusta. Il "Fassõis", lungo quattro metri e largo, al massimo, un metro, è composto, come dice il nome, da "fascioni" di giunchi che crescono sulle rive Leggi tutto...

I costumi femminili di Aritzo, Belvì, Desulo e Gadoni

I costumi femminili di Aritzo, Belvì, Desulo e Gadoni conservano uno straordinario "fossile vestimentario ". Non comprendono, infatti, gonne a ruota, amplissime, pieghettate o increspate come tutti i restanti costumi femminili dell'Isola, ma una singolare gonna a sacco. Questo tipo di gonnaLeggi tutto...

 

Cartina della Sardegna

SARDEGNA

La Sardegna, collocata nel centro del Mar Mediterraneo, coi suoi circa 1800 chilometri di coste rappresenta, per la posizione geografica e per la sua storia, una delle destinazioni più ambite di tutta Europa.

Secondo la leggenda Dio la formò con il suo piede dandole l’impronta di un sandalo, da qui i nomi Ichnusa e Sandalyon attribuitigli da Greci e Fenici.

Il mare di questa grande isola mediterranea è tra i più belli e trasparenti che si possano vedere al mondo.

La Sardegna rispetto a tante altre aree d’Italia e d’Europa ha due vantaggi decisivi: un clima mite tutto l’anno ed un ambiente naturale, fra i più belli del Mediterraneo, ancora in gran parte incontaminato.

La Sardegna giustamente conosciuta per il mare, le sue coste sono ricche di insenature spiagge e angoli pittoreschi, sfortunatamente in pochi conoscono le sue zone interne, che forse rappresentano l’anima più genuina della Sardegna, un paesaggio montuoso spesso di una bellezza aspra e selvaggia che conserva intatto il fascino primitivo dell’isola per secoli “dimenticata”.

Le origini remotissime della Sardegna hanno superato la testimonianza storica ed affondano nella leggenda, così come avvolti nella leggenda sono i primi abitatori e le prime costruzioni, i nuraghi, considerati l’espressione architettonica della preistoria mediterranea.

Nota la grande e spontanea ospitalità dei sardi che, come tutti gli isolani, hanno sempre sete di contatti con il mondo esterno.

La flora: inconfondibili sono i profumi della macchia mediterranea che caratterizza quasi tutto il paesaggio sardo, ben distinti sono i sentori del mirto, del corbezzolo, del rosmarino e del ginepro selvatico.

Interessante é anche la fauna presente in Sardegna con il cervo sardo, il muflone, il cinghiale, l’aquila reale, l’avvoltoio grifone, i fenicotteri. Celebre, ma ormai scomparsa, é la foca monaca localizzata in passato nelle grotte marine della costa orientale.

Chi avrà fatto la scelta di visitarla non solo scoprirà di aver conosciuto uno dei luoghi più belli e originali, ma ricorderà certamente a lungo l'esperienza di una vacanza in una Sardegna che si offre al suo visitatore anche dal punto di vista gastronomico e artigianale, con i tanti piatti della cucina dei pastori o del mare e gli artistici manufatti come tappeti, cestini, ceramiche ed oggetti in filigrana d'oro.

Go to top