Menu
  • Costa Concordia verso Genova: Università di Cagliari controlla che non inquini!

    costa-concordia-verso-genova

    Mentre la Costa Concordia è arrivata ormai a metà del suo ultimo viaggio in direzione del porto di Genova dove verrà smantellata, mentre avanza questa sorta di corteo funebre alla dabbenaggine umana che non ci rimane che cercare di trasformare nell' "immagine dell' Italia che va" (per citare il ministro Lupi), mentre si cercano ancora al Gilgio i resti dell' ultimo disperso, si scopre che in questa grande macchina organizzative finora perfetta c'è anche un pizzico di Sardegna

  • Cala Gonone Jazz Festival 2014

    calagonone-jazz-festival-2014

    Dopo un caldissimo e intenso inverno, scandito dalle rassegne e i numerosi concerti organizzati dall’associazione Intermezzo, torna una delle manifestazioni più attese dell’estate sarda con la freschezza che da sempre la contraddistingue.

    Articolata su quattro giorni (dal 31 luglio al 3 agosto) la kermesse sarà caratterizzata da un susseguirsi di pregevoli eventi, concretizzati attraverso lo spirito scalpitante e brillante degli artisti e quello operoso e stimolante degli organizzatori; dieci appuntamenti che condurranno gli spettatori attraverso un itinerario in cui potranno deliziarsi, in differenti contesti, di ottima musica e buon cibo: dall’incantevole e bucolica location delle Grotte del Bue Marino, per le esibizioni mattutine, passando per la novità dell’acquario di Cala Gonone, sino al più distensivo e familiare esercizio di ascolto serale previsto al Teatro Comunale.

    Come ogni anno negli spazi adibiti ai concerti sarà presente “No flash please!” un piccolo percorso dedicato alle immagini storiche del festival scattate dal fotografo Gino Crisponi. “In questi quattro giorni vorremmo offrire l’opportunità di assistere alla manifestazione secondo i ritmi e gli ambienti più congeniali alle proprie esigenze” spiega il presidente, Giuseppe Giordano “Inoltre, la nuova cornice dell’acquario, propone un contributo nuovo alle esibizioni permettendo al pubblico di godere non solo dell’atmosfera piacevole, che pervade questo spazio attraverso le sensazioni pacifiche trasmesse dall’habitat marino, ma anche del panorama mozzafiato che guarda verso il golfo di Orosei.

  • #18undici: Un DVD per non dimenticare l'alluvione in Gallura e aiutare la ricostruzione!

    18undici

    Nella serata di ieri la sala convegni della wine boutique delle Vigne Surrau ha ospitato la presentazione di #18undici, dvd realizzato da un comitato di 25 giornalisti, di testate sarde e nazionali - tra cui La Stampa, Tg1, Tg3, TgR Sardegna, SkyTg24, Videolina - per raccontare con un'attenta ricostruzione multimediale persone, momenti e luoghi devastati dall’alluvione che lo scorso 18 novembre 2013 ha colpito la Gallura. Il DVD consentirà di avviare una nuova raccolta fondi per finanziare un'opera di ricostruzione che sarà curata da Caritas SardegnaIl DVD costa 16 euro, clicca qui per comprarlo.

Sardegna
paradisola-sardegna

Benvenuti in Sardegna!

Paradisola è un portale di promozione turistica e culturale dedicato alla Sardegna.
Dal 2002 questo nostro spazio è cresciuto diventando un punto di riferimento insostituibile per chi voglia conoscere, condividere e promuovere la Sardegna.

Read more
Le Case Vacanze "Sa Fiorida" si trovano in località "La Ciaccia", frazione del comune di Valledoria. ...
In un quadro di eccezionale bellezza, sulla costa sud-orientale della Sardegna, a nord di Costa Rey ...
L’Agriturismo si trova in una posizione strategica per esplorare e conoscere il territorio
Il villaggio sorge sulla costa gallurese nord-orientale, nella zona di Coda Cavallo, un promontorio ...
Da una vecchia stalla è stata ricavata una graziosa struttura immersa nel verde del Sinis
L'Albergo Residenziale Domus De Janas sorge direttamente sul mare, su una delle più belle spiagge de ...

Eroi di Sardegna: Sandro Usai

Ci sono persone estremamente generose fra noi, persone che per proteggere e metterne in salvo altre mettono a rischio la propria vita e talvolta il destino accoglie questa offerta di sacrificio lasciando a noi il ricordo di un eroe. Leggi tutto...

Alghero - Necropoli di Anghelu Ruju

La Necropoli di Anghelu Ruju (ALGHERO) e' il più vasto sepolcreto di " domus de janas" (case delle fate) della Sardegna centro-settentrionale. Comprende ben 38 grotticelle artificiali pluricellulari e più di 300 stanzette scavate nella roccia. Gli ipogei vennero escavati su una collinetta di arenaria Leggi tutto...

costume femminile di Orgosolo

L'unico capo del costume sardo confezionato con seta non importata dal continente e' la benda della veste femminile di gala di Orgosolo, detta "su lionzu". Ancor oggi alcune donne si dedicano all'allevamento del baco da seta, che appartiene ad una varietà speciale, detta "Orgosolo", i fili vengono Leggi tutto...

 

Cartina della Sardegna

SARDEGNA

La Sardegna, collocata nel centro del Mar Mediterraneo, coi suoi circa 1800 chilometri di coste rappresenta, per la posizione geografica e per la sua storia, una delle destinazioni più ambite di tutta Europa.

Secondo la leggenda Dio la formò con il suo piede dandole l’impronta di un sandalo, da qui i nomi Ichnusa e Sandalyon attribuitigli da Greci e Fenici.

Il mare di questa grande isola mediterranea è tra i più belli e trasparenti che si possano vedere al mondo.

La Sardegna rispetto a tante altre aree d’Italia e d’Europa ha due vantaggi decisivi: un clima mite tutto l’anno ed un ambiente naturale, fra i più belli del Mediterraneo, ancora in gran parte incontaminato.

La Sardegna giustamente conosciuta per il mare, le sue coste sono ricche di insenature spiagge e angoli pittoreschi, sfortunatamente in pochi conoscono le sue zone interne, che forse rappresentano l’anima più genuina della Sardegna, un paesaggio montuoso spesso di una bellezza aspra e selvaggia che conserva intatto il fascino primitivo dell’isola per secoli “dimenticata”.

Le origini remotissime della Sardegna hanno superato la testimonianza storica ed affondano nella leggenda, così come avvolti nella leggenda sono i primi abitatori e le prime costruzioni, i nuraghi, considerati l’espressione architettonica della preistoria mediterranea.

Nota la grande e spontanea ospitalità dei sardi che, come tutti gli isolani, hanno sempre sete di contatti con il mondo esterno.

La flora: inconfondibili sono i profumi della macchia mediterranea che caratterizza quasi tutto il paesaggio sardo, ben distinti sono i sentori del mirto, del corbezzolo, del rosmarino e del ginepro selvatico.

Interessante é anche la fauna presente in Sardegna con il cervo sardo, il muflone, il cinghiale, l’aquila reale, l’avvoltoio grifone, i fenicotteri. Celebre, ma ormai scomparsa, é la foca monaca localizzata in passato nelle grotte marine della costa orientale.

Chi avrà fatto la scelta di visitarla non solo scoprirà di aver conosciuto uno dei luoghi più belli e originali, ma ricorderà certamente a lungo l'esperienza di una vacanza in una Sardegna che si offre al suo visitatore anche dal punto di vista gastronomico e artigianale, con i tanti piatti della cucina dei pastori o del mare e gli artistici manufatti come tappeti, cestini, ceramiche ed oggetti in filigrana d'oro.

Go to top